Testa

 Oggi è :  25/08/2019

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

12/08/2008

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

OCCHI APERTI… “RAGAZZI”!

Clicca per Ingrandire La donna bionda, sulla cinquantina, si avvicina al vecchietto seduto fuori della porta del “basso” dove abita, il sottano di un qualunque centro storico dauno (a partire da San Severo per finire a Manfredonia, dopo aver effettuato il periplo dello Sperone). E’ accompagnata da due amiche. La donna bionda si ferma di colpo, fissa l’anziano, atteggia le labbra a un dolce sorrisino e attacca bottone, nella maniera più semplice anche se molto fintamente cordiale.

Il vecchietto è meravigliato da tanta attenzione e, chissà, forse un po’ inorgoglito da tornare a essere l’oggetto di una femmina. Ne è passato di tempo… La conversazione diventa fitta e pressante, la donna bionda pretende di essere ascoltata, vuole che l’interlocutore collabori e gradualmente l’invadente monologo si fa dialogo. Il vecchietto si apre e comincia a raccontare i fatti suoi, chi è, cosa fa, cosa ha fatto, vedovo o ammogliato, pensione che non basta mai, bollette da pagare… E’ così persuasiva la donna bionda che non si può non dirle tutto. E poi, è così convincente, così tenera, così comprensiva, come evitare di parlare… parlare… parlare…

Ora, sul marciapiede, sono rimasti solo loro due, lei che lo incalza da presso, con insistenza, lui che già risente di qualche fitta alla cervicale per dover tenere il capo sollevato verso questa donna bionda che si muove da un lato all’altro della sedia impagliata su cui trascorre ormai le sue giornate in attesa… in attesa di morire. Sono rimasti loro due… e qualche vicino di casa, un po’ più distante, che soltanto da poco ha cominciato a seguire la scena. Le amiche non ci sono più. Il vecchietto non s’è accorto del momento in cui sono sparite, come svanite nell’assolato afoso pomeriggio estivo.

I vicini fissano con sempre più crescente interesse l’esagerato interesse di una donna bionda verso un “fratello” del vicolo in cui la solidarietà non è definitivamente scomparsa, rifacendosi viva ogni qual volta un pericolo torni a riaffacciarsi. E la donna bionda se ne accorge, inizia a fremere, è diventata stizzosa, le domande al vecchietto si diradano in pause d’attesa nervosa e preoccupate occhiate lanciate verso quei vicini la cui protezione si fa via via più da presso. Il cerchio pare voglia chiudersi intorno a lei per sondare cosa stia veramente accadendo e di quale beffa stia per diventare oggetto l’uomo-fratello, l’uomo-familiare per vincoli di vicinato antico e radicato nella storia della stradina, dello stesso borgo antico.

Succede tutto in un attimo: quando l’unica via di fuga sembra restringersi al punto da trasformarsi in budello inaccessibile, riappaiono le “amiche” della donna bionda, stagliate sulla porta del basso, un veloce scambio di sguardi con la malandrina intrattenitrice e l’allontanamento altrettanto veloce. Il cerchio si chiude, non in tempo per bloccare il terzetto. Ora sono tutti intorno all’anziano e qualcuno s’è infilato in casa facendo leva sulla familiarità che lo lega al vicino. Ne esce stralunato: il basso è tutto sottosopra, biancheria per terra, cassetti aperti, armadi devastati dal disordine di mani frettolose, ante dei pensili in cucina spalancate…

Ma non manca nulla, la visita indesiderata non ha fruttato neanche un centesimo o un oggettino di valore. Al vecchietto non resta che rammaricarsi della propria dabbenaggine e sedimentare l’esperienza. La racconterà a tutti, anche ai poliziotti e ai giornalisti, a parenti e conoscenti soprattutto, a evitare ripetizioni e ulteriori tentativi.

Occhi aperti, “ragazzi” e… fatevi aiutare!

p.g.


(Il fatto è veramente accaduto, qualche giorno fa)

 Redazione

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 967

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.