Testa

 Oggi è :  29/01/2020

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

28/07/2008

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

Il treno come teatro

Clicca per Ingrandire A partire, ed è proprio il caso di dirlo, dal 29 luglio con l´iniziativa di Ferrovie del Gargano, il teatro salirà in treno o forse il treno entrerà in teatro, ma non come nello storico filmato dei Lumière. Otto appuntamenti, per portare lo spettatore viaggiante attraverso percorsi reali in una dimensione immaginaria. Lungo alcune tratte ferroviarie della storica linea garganica, si esibiranno attori a bordo, presentando pezzi di teatro fatto di ricordi e riflessioni.

Due mondi solo apparentemente distanti: un’azienda di trasporti, le Ferrovie del Gargano, e una compagnia teatrale la Foyer’97. Le situazioni hanno in realtà molti punti comuni: fuori dal finestrino scorre ogni giorno uno spettacolo e il trasporto di FdG in questo periodo serve molti studenti e turisti, proprio come gli spettacoli teatrali estivi. In occasione della nuova campagna “Gente in movimento”, le Ferrovie del Gargano organizzano ”In carrozza”, un racconto teatrale su rotaia curato dalla compagnia “Foyer ’97”.

Primo sipario, o se volete primo fischio, domani 29 luglio dalla stazione ferroviaria di San Severo alle 19.20 (rientro alle ore 20.46), per poco più di un’ora di teatro sui binari. Su una nuovissima carrozza da quaranta posti, l’attore Francesco Gravino porterà lo spettatore in un viaggio fatto di ricordi: un ragazzo che a 15 anni vede per la prima volta il mare, emozioni commentate dalla scenografia passante del finestrino del treno. I posti come platea e la scena come intera vettura.

Le altre date avranno diverse stazioni di inizio spettacolo: mercoledì 30 luglio - Stazione ferroviaria di San Severo, partenza ore 19.20; giovedì 31 luglio - Stazione ferroviaria di San Nicandro Garganico, partenza ore 19.15; martedì 5 agosto - Stazione ferroviaria di Cagnano Varano, partenza ore 19.25; mercoledì 6 agosto - Stazione ferroviaria di Carpino, partenza ore 19.12; giovedì 7 agosto - Stazione ferroviaria di Ischitella, partenza ore 19.20; martedì 12 agosto - Stazione ferroviaria di Rodi Garganico, partenza ore 19.15; mercoledì 13 agosto - Stazione ferroviaria di Vico - S. Menaio, partenza ore 19.25; giovedì 14 agosto - Stazione ferroviaria di Peschici C., partenza ore 19.30.

Abbiamo chiesto a Tullio Solenghi (ex Trio) le sue esperienze al riguardo.

Qual è il luogo più originale in cui ha assistito a una rappresentazione teatrale?

Negli anni Settanta, a Roma, ai tempi dell’avanguardia si cercavano luoghi alternativi, come le cantine… Proprio in quegli anni, ho assistito a una rappresentazione in un cunicolo sotterraneo, che si apriva in alcune grotte: una per ogni attore impegnato nello spettacolo. Pertanto, lo spettatore seguiva un itinerario assolutamente personale, decidendo autonomamente se seguire un monologo o passare alla scena successiva.

Questa è la sua esperienza da spettatore. Da attore, invece, le piacciono gli spazi alternativi o preferisce ambientazioni più tradizionali?

Io mi definirei un tradizionalista per quanto riguarda l’ambientazione degli spettacoli. Penso che l’esatta dimensione per il teatro sia il teatro di tipo ottocentesco, con i palchi, ricalcato sul modello del Globe Theatre di Shakespeare. Questa è anche la dimensione più giusta per l’attore e per la resa della sua performance. Nei grandi spazi, la voce viene amplificata attraverso l’utilizzo dei microfoni, ma ne risentono le espressioni, la mimica è come dimezzata, facendo in modo che ne risenta sensibilmente l’intera resa di un lavoro teatrale.

 Viveur.it

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 593

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.