Testa

 Oggi è :  13/11/2019

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

23/07/2008

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

Il disastro di Utòpia

Clicca per Ingrandire Sul piroscafo Utòpia, nell’ultimo viaggio compiuto dall’imbarcazione nel 1891, c’erano 800 passeggeri, in gran parte italiani del Sud diretti negli Stati Uniti. Non sapevano che ad attenderli lungo il percorso, nella Baia di Gibilterra, c’era la morte. In un tragico naufragio, Utòpia affondò e il mare inghiottì la vita e le speranze di 565 persone: tra queste c’erano 8 cittadini di Roseto Valfortore e 18 di Faeto.

A raccontare quella vicenda, a tramandarne il ricordo fino ai nostri tempi, ci pensarono i sopravvissuti alla sciagura: del gruppo di rosetani, 12 persone complessivamente, si salvarono in 4. Venerdì 25 luglio, durante la “Festa dell’Accoglienza” dedicata a tutti gli emigranti di Capitanata, Roseto ricorderà le vittime del naufragio. Alle 17, in piazza Anfiteatro, si terrà il convegno “Utòpia e realtà dell’Utopìa”, un gioco di accenti che sta a significare proprio la distanza spesso incolmabile tra realtà e aspirazioni, il dolore del sacrificio di milioni di persone che, nell’arco di più secoli e ancora ai giorni nostri, sono state costrette ad abbandonare terra e affetti per il miraggio o il progetto poi concretizzato di una vita diversa.

Il convegno sarà aperto dai saluti del sindaco Lucilla Parisi e proseguirà con gli interventi di Antonio Marella, primo cittadino di Faeto e di padre Mario Villani, responsabile della Diocesi di Foggia per il progetto Festa dell’Accoglienza. Parteciperanno all’incontro l’assessore alla Solidarietà della Regione Puglia, Elena Gentile; il responsabile del settore Politiche Migratorie della Regione Puglia, Angelo Di Summa e i sindaci di Alberona, Biccari, Castelluccio Valmaggiore, Deliceto e Orsara di Puglia. Alle 18, la Santa Messa in suffragio delle persone che persero la vita nel disastro della Baia di Gibilterra.

Alle 19.30, lo spettacolo musicale e folcloristico della scuola elementare di Deliceto. Durante “La giornata dell’Accoglienza” sarà presentato “Souvenir, un secolo di storia”, volume che racchiude 100 anni di vicende rosetane attraverso splendide fotografie. Alle 20.30, l’accoglienza degli emigranti nella sala consiliare del Comune di Roseto Valfortore e la consegna di una targa a Ferdinando De Matthaeis, emigrante di origini alberonesi. Alle 21.30, l’anfiteatro ospiterà il concerto del soprano Daniela Di Pippo e del pianista Luca Borini. Ingresso libero per lo spettacolo.

 Uff. Stampa Comune Roseto V.

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 829

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.