Testa

 Oggi è :  09/04/2020

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

20/07/2008

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

NOBILE “PRECETTA” ELIAMBULANZA

Clicca per Ingrandire “Per la tutela della pubblica e privata incolumità, della salute pubblica e della Sicurezza dei cittadini,

IL SINDACO

-- premesso che il servizio di eliambulanza di base presso il sito denominato “Omnisport” , in questo Comune, costituisce prestazione opportuna, necessaria e di interesse pubblico per la collettività Viestana e più in generale per l’intera comunità del Gargano Nord, oltre che per i numerosi ospiti vacanzieri; che detto servizio, indispensabile al trasporto di ammalati gravi e/o colpiti da particolari patologie per le quali è di vitale importanza un rapidissimo intervento sanitario, oltre all’immediato trasporto al più vicino presidio ospedaliero, è di fondamentale importanza, in quanto collega la nostra città con il presidio ospedaliero più vicino e sopperisce efficacemente alle precarie condizioni dei collegamenti stradali la cui inadeguatezza si rivela fatale per i malcapitati; che la tempestività di detti interventi si è ampiamente riscontrata adeguata e decisiva già nei decorsi anni per la salvezza di numerose vite umane;
-- premesso altresì, che come è noto, il Comune di Vieste è località turistica balneare meta di numerosi turisti che in questo particolare periodo raggiungono l’apice delle presenze giornaliere;
che in relazione a quanto sopra, purtroppo, aumentano contestualmente i rischi di incidenti stradali,annegamenti ed altri tristi eventi per i quali si rende indispensabile poter fruire del
servizio di eliambulanza così come predisposto;
-- considerato che la sussistenza di un potenziale pericolo per la salute pubblica (nella fattispecie, lo spostamento anche momentaneo della base dell’eliambulanza, da Vieste) è sufficiente a legittimare l’adozione di un’ordinanza contingibile e urgente, in quanto i presupposti della pericolosità ed urgenza vanno valutati con riferimento alla concreta ed attuale possibilità del verificarsi dell’evento di pericolo, e che la tutela di un bene pubblico primario, quale è quello della salute, impone al Sindaco, quale Autorità Locale in materia di Sanità e di Sicurezza, di applicare e rendere effettivo il principio della immediata prevenzione;
-- ritenuto, inoltre, di condividere le preoccupazioni espresse dai Sindaci del Distretto n. 3 della Asl/FG in ordine alla eventuale soppressione del servizio di eliambulanza di base a Vieste;

-- VISTO lo Statuto Comunale;
-- VISTE le vigenti norme in materia igienico-sanitaria;
-- VISTO l’art. 54 del Testo Unico L. C.e P. n. 267/2000;
-- VISTE le Leggi in materia;

ORDINA, per le ragioni considerate e premesse che, a tutela della Salute Pubblica, della Sicurezza dei cittadini nonché a tutela della pubblica e privata incolumità, venga assicurato con effetto immediato il regolare servizio di eliambulanza di base a Vieste, imprescindibile al trasporto dei pazienti al presidio ospedaliero più vicino ed adeguato alle esigenze sanitarie che il caso richiede.
DISPONE
Che venga predisposta e assicurata la vigilanza continuativa dell’Eliambulanza da parte del locale Comando di Polizia Municipale; dispone altresi che la presente Ordinanza venga notificata ed anticipata via fax alle relative utenze telefoniche a cura del Locale Comando di Polizia Municipale a: Commissario Straordinario dell’A.S.L. FG - dott. TROIANO Donato; Sub Commissario della A.S.L. FG - con delega alle Emergenza Urgenza dott. Savino INGHINGOLO; legale rappresentante della “Alidaunia”; Comando Tenenza dei Carabinieri; Comando Tenenza di Guardia di Finanza; e inviata per opportuna conoscenza a Sua Eccellenza il Prefetto di Foggia.

Tutto quanto previsto in precedenti Ordinanze, e in contrasto con la presente, s’intende revocato.
Ai Comandi di Polizia operanti sul territorio comunale é demandato il compito di vigilare sull’esatta osservanza della presente Ordinanza. I trasgressori, salvo che il fatto non costituisca più grave reato, saranno perseguiti, a mente della normativa vigente in materia, dalle Autorità a ciò preposte, per la violazione dell’art. 650 del Codice Penale. Dispone e incarica, altresì, di notificare la presente ordinanza, per gli adempimenti di competenza, ai Sigg. componenti della Giunta comunale, al Direttore Generale, ai Sigg. Dirigenti del Comune di Vieste e ai Capigruppo costituiti in Consiglio Comunale. Infine, copia della presente, con l’annotazione della avvenuta notifica, dovrà essere restituita agli Uffici della Segreteria Particolare del Sindaco.

Dalla Residenza Municipale il giorno 20.07.2008 -- IL SINDACO: Dr.ssa Ersilia NOBILE”

Il plauso più sincero e partecipativo dalla direzione e redazione di puntodistella.it!

 Redazione

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 3886

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.