Testa

 Oggi è :  24/10/2017

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

26/10/2016

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

NOVITÀ IN CAMPAGNA

Clicca per Ingrandire Straordinarie opportunità di inserimento lavorativo in agricoltura dalla norma regionale sul ReD (reddito di dignità) per rendere efficace una misura dal carattere universale - per cui hanno presentato richiesta circa 25mila potenziali beneficiari - di contrasto alla povertà e all’esclusione sociale. Per questo Coldiretti Puglia ha proposto percorsi di formazione e impiego nel settore agricolo e agroalimentare con l’affiancamento di personale esperto delle aziende, in modo da creare meccanismi reali di inclusione sociale.

“L’agricoltura - dice il presidente di Coldiretti Puglia, Gianni Cantele -offre formidabili occasioni di inserimento di operatori che, opportunamente formati, possono essere impiegati nelle misure anti Xylella dagli Enti Locali per la pulizia delle aree soprattutto demaniali e comunali e dalle organizzazioni dei produttori nell’applicazione delle buone pratiche agricole, previste dalla normativa vigente per contrastare la patologia, prevedendo potature straordinarie degli alberi di ulivo.

“Allo stesso modo - continua - possono essere impegnati in interventi di manutenzione straordinaria e pulizia di canali, condotte e vasche dei consorzi di bonifica che versano in uno stato di degrado e inefficienza”. Si otterrà il risultato di rendere nuovamente efficienti le opere di bonifica, con la conseguenza di maggiore tutela ambientale e del territorio non solo agricolo ma anche urbano, soprattutto nelle zone maggiormente soggette ad allagamenti ed alluvioni.

“Nelle aree naturali protette e nelle zone demaniali - aggiunge il direttore Angelo Corsetti - operatori formati dopo corsi ad hoc, che Coldiretti Puglia sta ‘costruendo’ con gli Istituti di formazione accreditati e un periodo di stage e affiancamento, potranno collaborare col personale dei Parchi a monitoraggio della fauna selvatica e cattura di animali. Potrebbe essere affiancata, tra l’altro, un’attività di guardiania e sicurezza rurale, e gli operatori potranno essere impiegati in difesa delle piante, nella gestione di uliveti e vigneti, nella manutenzione del verde pubblico, nella trasformazione dei prodotti agroalimentari, in attività di supporto negli agriturismi”.

Teresa De Petro

 Ufficio stampa Coldiretti Puglia

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 1644

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.