Testa

 Oggi è :  17/11/2019

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

24/03/2016

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

VOCI NELLE TERRE DI DAUNIA

Clicca per Ingrandire “Voci nelle Terre di Daunia” è il tema dell’incontro che si terrà a Roma il 9 aprile nella Sala della “Casa delle Regioni” (via Ulisse Aldrovandi, 16), a cura dell’Associazione romana “Amici della Puglia”. Nel singolare appuntamento, con l’appropriato uso di poesie, racconti brevi e canti, si alterneranno varie voci nei dialetti di nove località di Capitanata e Gargano: Alberona, Apricena, Ascoli Satriano, Canosa di Puglia, Ischitella, Lucera, Peschici, San Marco in Lamis, San Severo.

Obiettivo e fine precipuo del convegno l’intento di cogliere, nelle specificità dei singoli dialetti, le analogie che li accomunano, connesse a secoli di storia vissuti in contiguità. Per quanto riguarda Peschici, l’ex insegnante Lina Biscotti leggerà la poesia “Chisiol da Madonn Urit” (“Piccola chiesa della Madonna di Loreto”) di Isa Turi Labombarda, primo premio nel “Certamen culturale Sant’Elia Profeta 2010”, e il racconto “U cundë dë l’orchë” (“La favola dell’Orca”) di anonimo, riveduta e corretta dal dialettologo peschiciano Michel’Antonio Piemontese.

Paolo Labombarda - autore di “Venti di Grecale” e, con la collaborazione di Patty Ugolotti e Rocco Tedeschi, della prima e finora unica “Grammàtëka pëschëciànë” seguita a mo’ di corollario da “Paraulë dë Pëschëcë” (“Parole di Peschici”) - svolgerà il ruolo di moderatore e discuterà sulla scrittura del dialetto. L’incontro è a ingresso libero e per eventuali informazioni utilizzare l’e-mail segreteriaunar@gmail.com


 Comunicato

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

-- 25/03/2016 -- 09:27:40 -- vincenzo

Mi spiace di non aver saputo prima di questo evento: credo che Rodi avrebbe potuto essere rappresentata dal sottoscritto che è autore di alcune romanze in vernacolo rodiano (QUANN I PIATT C' LAVàV'N' Pa JòTT; 'A CIùCC' D' Z' RòCCH'; SAND VALANDìN') non che di alcuni racconti, che potrebbero essere collocati in APPENDICE al VOCABBOLàRJe DU DIALèTT RUD'JèN', in cantiere da nove anni. Qualcuno, però sapeva, ed è certamente riprovevole aver taciuto.

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 1206

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.