Testa

 Oggi è :  28/01/2021

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

25/01/2016

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

BASKET, PROFICUA TRASFERTA DELLA WEBBIN

Clicca per Ingrandire Ci mette tredici minuti la Webbin Manfredonia a indirizzare verso i propri binari la gara col New Basket Lecce, volitivo team in questo frangente e gioca alla pari con gli ospiti, giunti in terra salentina in piena emergenza considerate le assenze del giovane Castigliego e di D’Arrissi, in lista gara solo per onore di firma. Ora testa e determinazione all’incontro di domenica 31 col Basket Fasano, palla a due alle ore 19 in punto. Vietato farsi sfuggire i due punti in palio! E torniamo alla cronaca.

PRIMO TEMPO = Nel primo periodo i locali, con Caggiula e Petracca, intimoriscono una nervosa Webbin Manfredonia. A referto vanno tutti gli effettivi dello Starting Five, e la Webbin gioca anche una piacevole pallacanestro offensiva. I problemi sono dall’altra parte del campo. Una difesa soft e poco decisa permette al Lecce di realizzare punti in scioltezza. I locali riescono a chiudere il primo parziale sul 20 pari, anche grazie a una difesa attenta su Bohanon che costringe il coach sipontino a chiamare in panca l’esterno americano gravato di due falli. Il secondo periodo parte ancora con Ciccone e Vaira al posto di Aliberti e Bohanon. Giusto il tempo per Gramazio di prendere in mano la squadra e il play comincia a dettare i ritmi della gara. Parziale di 2 a 12 e la gara subisce la prima spaccatura. Da qui in poi la Webbin Manfredonia gestisce il vantaggio, chiudendo la gara a metà periodo su più 13. Punteggio: 34-47.

SECONDO TEMPO = Il terzo periodo continua sulla falsa riga del secondo. La Webbin Manfredonia procede spedita, grazie a un Gramazio in grande spolvero e alla solidità di Miller, che riesce a fine gara a portare a casa 27 punti e dieci rimbalzi adattandosi a un ruolo non suo. 52-77 il risultato a fine terzo quarto. L’ultima frazione vede gli ospiti amministrare il vantaggio, con Alberti che riesce a prendere le misure sui lunghi avversari e Bohanon che colpisce dalla distanza. Fra i locali ottima la prova del baby (classe ‘99) Signorile autore di 14 punti. Di rilievo in casa Webbin Manfredonia la prestazione di Umberto Gramazio, 27 punti, 10 rimbalzi e 6 assist.

“Oggi - commenta il team manager Webbin, Dario Salcuni - si presentava una gara difficile per i nostri ragazzi. Giocare a Lecce non è mai facile, vuoi per il lungo viaggio da affrontare, vuoi per l’impegno e l’ottima organizzazione di gioco della squadra di coach Scialpi. A questo bisogna aggiungere che abbiamo avuto problemi nella composizione del roster per le assenze forzate di Castigliego e D’Arrissi. I ragazzi sono stati bravi a non disunirsi e giocare secondo le direttive del coach. Siamo fra le poche squadre che non hanno cambiato niente nella sessione di mercato invernale, convinti di avere un buon roster e potercela giocare con tutti.”



TABELLINI
NEW BASKET LECCE 68
WEBBIN ANGEL MANFREDONIA 101
Parziali: 20-20; 34-47; 52-77; 68-101.

NEW BASKET LECCE: Signorile 14, Caggiula 4, A. Petracca 12, Nisi 9, M. Petracca 14, Falconieri 3, Pennetta 2, Laudisa 10, Longo, Cannoletta. Coach: R. Scialpi; Aiuto Coach: Marra.

WEBBIN ANGEL MANFREDONIA: Miller 27, Carmone, Bohanon 25, Vaira, Gramazio 27, Aliberti 9, Ciccone 3, Alvisi 10, D’Arrissi (ne). Head Coach: G. Ciociola; Assistant Coach: F. Carbone.

Arbitri: M. Mitrugno di Mesagne (primo arbitro); M. Sancilio di Brindisi (secondo arbitro).

  Area Comunicazione Basket Angel Manfredonia

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 1883

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.