Testa

 Oggi è :  09/12/2019

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

04/12/2015

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

IL PASSATO AMMONISCE IL FUTURO

Clicca per Ingrandire In concomitanza con l’arrivo in città della mostra itinerante “La Grande Guerra sulle prime pagine della Domenica del Corriere”, allestita a cura dell’Istituto per la Guardia d’Onore alle Reali Tombe del Pantheon, Delegazione provinciale di Foggia, e in un momento di grande angoscia per le sorti della pace nel mondo, prende il via a Lucera, mercoledì 9 dicembre, un ciclo di incontri dal titolo “La Prima Guerra Mondiale. Cento anni dopo”. Nel ricordo di una guerra lontana nel tempo, che offrirà l’occasione per affermare i valori della pace, il programma prevede un ciclo di sei incontri a ingresso libero fra convegni, dibattiti, riflessioni, confronti, presentazioni di libri e ricerche. L’evento è realizzato col patrocinio della Città di Lucera e dell’Associazione Amici della Banca del Monte di Foggia.

A proporre i quattro appuntamenti, nel centenario della Grande Guerra, è il Comitato provinciale di Foggia dell’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano, un’Associazione di ricercatori di storia contemporanea, presieduta da Massimiliano Monaco, impegnata nelle iniziative di commemorazione di una fra le pagine più dolorose della storia dell’umanità. Sullo sfondo vi è il dovere della memoria dei drammi provocati da quel conflitto, ma anche il ricordo degli uomini che in quegli eventi ebbero un ruolo decisivo, come il premier Antonio Salandra, pugliese, originario di Troia e rappresentante del collegio elettorale di Lucera. Il ciclo di incontri ha, infatti, anche lo scopo di approfondire il pensiero politico dell’on. Salandra e recuperare la sua opera giuridica, economica, amministrativa e diplomatica.

Non a caso tutti gli appuntamenti sono ospitati negli spazi della Nuova Biblioteca Comunale “Ruggero Bonghi”, che custodisce, insieme a un ricco fondo librario, anche il carteggio pubblico e privato del primo ministro. Per l’intero periodo di apertura della mostra, dal 9 al 12 dicembre, è previsto il seguente calendario di incontri. Si comincia il 9 dicembre alle 17, con l’inaugurazione della mostra allestita nella Sala esposizioni della Biblioteca. Seguirà nell’Auditorium il convegno “Antonio Salandra e la Grande Guerra” introdotto da Massimiliano Monaco e moderato dal giornalista Antonio Gelormini (Affaritaliani.it), con relazione del prof. Mario Spagnoletti (Università degli Studi ‘Aldo Moro’ di Bari, Dipartimento di Scienze politiche).

“La Prima Guerra Mondiale. Percorsi di ricerca” è il titolo dell’incontro del 10, sempre nell’Auditorium della Biblioteca, con inizio alle 10.30, a cura di Gabriella Berardi, responsabile della Sezione Fondi Speciali, della Sala Consultazione e della Sala Periodici e Quotidiani della Biblioteca Provinciale “La Magna Capitana” di Foggia, che illustrerà a pubblico e studenti i più moderni strumenti dell’Information Literacy, per progettare e realizzare ricerche attraverso la selezione, il reperimento e la consultazione di fonti bibliografiche e documentali. Alle 17.30, in Auditorium, sarà la volta del ricercatore Michele Presutto, esperto di emigrazione politica e docente dell’Istituto comprensivo “R. Grimaldi” di San Paolo di Civitate, che tratterà il tema “Le guerre degli Emigranti, ovvero la Grande Guerra e le diaspore degli Italiani”.

L’11, alle 10.30, sempre in Auditorium, sarà Francesco Barbaro, giornalista, ricercatore e socio dell’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano, a parlare degli ‘uomini contro’ della Grande Guerra in Capitanata. Nel pomeriggio, alle 17, ancora in Auditorium, il giornalista Antonio Gelormini converserà con Vito Antonio Loprieno autore di “Pudore”, romanzo ambientato in Puglia durante la Grande Guerra e i primi approcci al riscatto della condizione femminile nel Sud. Ultimo incontro il 12, alle 10.30, con le docenti del Liceo Classico di Lucera De Luca e Rotunno che presenteranno, con gli studenti, i risultati del primo anno del progetto di ricerca “Scuola e territorio” su Salandra e Prima Guerra Mondiale. Conclusioni affidate a Massimiliano Monaco (Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano).

La mostra rimarrà aperta dal 9 all’11 dicembre, dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19, e il 12 dalle 9 alle 13. Per prenotazioni e informazioni: Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano - Comitato Provinciale di Foggia storiacapitanata@gmail.com


NB. Il programma per esteso in PERIODICI di Città Gargano

 Comunicato stampa

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 1157

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.