Testa

 Oggi è :  20/04/2019

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

05/07/2008

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

Gli abbronzanti nel mirino dell’Ue

Clicca per Ingrandire 


Non esiste una crema che protegga completamente dai raggi solari, per cui scritte come 'schermo totale' o 'protezione totale' dovranno scomparire. Lo ha deciso l''Unione europea che ha varato un nuovo sistema di etichettatura dei prodotti solari, che mette al bando espressioni ingannevoli e introduce un nuovo logo UVA (raggi ultravioletti di tipo A).

Ora sulle creme solari si leggerà “protezione bassa, media, elevata e molto elevata”. Inoltre, le etichette non potranno più limitarsi a indicare il livello di protezione dai raggi UVB (ultravioletti di tipo B) ma dovranno informare anche sul grado di efficacia di un altro tipo di radiazioni, i raggi UVA, che provocano l'invecchiamento della pelle e danneggiano il sistema immunitario. Bruxelles ribadisce che oltre a spalmarsi di crema è importante seguire le regole tradizionali, specie quando ad essere esposti sono i bambini: evitare esposizioni prolungate nelle ore in cui il sole picchia più forte; coprirsi il corpo e indossare cappelli e occhiali scuri.

Marzia Campagna

 TELERADIOERRE

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 1127

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.