Testa

 Oggi è :  14/11/2019

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

04/02/2015

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

LA MINACCIA INCOMBE E SI FA PIÙ PRESSANTE

Clicca per Ingrandire Nell’ottica di tutela dei consumatori e degli utenti di internet, Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, porta all’attenzione del pubblico un ulteriore attacco di rilevanti proporzioni alla sicurezza della rete, sfuggito finora ai media italiani. L'ultimo video che circola sul colosso statunitense della rete Facebook, con cosiddetti contenuti pornografici, è riuscito a infettare 110mila utenti e avrebbe apparentemente diffuso malware che inficiano le operazioni sui computer infetti e potrebbe fornire agli intrusi l'accesso a informazioni private.

A dare l'allarme sulla sicurezza il blog Threatpost, che ha analizzato le prestazioni del virus nel social network e ha dato il numero dei dati infetti. Il virus sarebbe collegato al ‘profilo’ di un amico su Facebook per essere visibile da un numero limitato di persone. In esso si può vedere una scena porno pubblicata su Youtube, già postata da un altro sospetto. Tuttavia, la scena non si vede. Quando l'utente tenta di visualizzare il video, può solo guardare alcuni secondi finché non viene visualizzato un messaggio. I Paesi più colpiti sono Francia, Gran Bretagna, Italia e Romania. Gli autori dell'attentato, ignoti, sono finanziariamente motivati e offrono i loro servizi ad altri attori.

Sempre a proposito di virus, dagli stessi settori informatici altamente qualificati di cui al blog puntodistella.it/blog.asp?id=685, giungono altri ‘avvertimenti’. Le info raccolte parlano della massiccia diffusione di una nuova variante del malware denominato ‘cryptolocker’. Nello specifico, il malware viene diffuso attraverso file aventi estensione “cab” (Microsoft Cabinet) in allegato a mail in italiano corretto. Il testo delle missive solitamente riguarda la ricezione di un reso di materiale di varia natura, apparentemente ordinato e correttamente saldato dal destinatario della mail.

Nel corpo della stessa si riscontra costantemente il seguente testo: “Ti ringraziamo per l’ordine effettuato di recente e confermiamo di aver ricevuto i prodotti restituiti”. Inoltre, si evidenzia che le varianti individuate vengono attualmente riconosciute come malevole da una percentuale bassissima di antivirus. E come nel caso di Facebook, segnalato dallo “Sportello dei Diritti”, che ci ha convinto a cancellarci definitivamente dal social network per non sentirci assolutamente tutelati, una mail del genere è arrivata anche alla nostra redazione. Nella stessa si elencavano pure gli oggetti rimborsati “come richiesto”:

1 x CARTUCCIA HP N. 11 MAGENTA C4837AE BLISTER: 29.73 EUR
1 x SERB. CANON ROSSO X IPF8000/8100-9000/9100: 193.74 EUR
1 x DIGITAL PHOTO FRAME 7: 85.95 EUR
1 x FOTO DIGITALE CANON POWERSHOT G9: 438.95 EUR
1 x FAX CANON JX-200: 100.69 EUR
1 x CUSTODIA FUJI PER FOTOCAMERE DIG. SERIE A: 7.77 EUR
1 x FILTRI ANTIFULMINE HAMLET: 3.45 EUR
1 x BORSA WACOM PER INTUOS3 A4 - PTZSL-930: 30.27 EUR
per un totale di 890.55 euro e la preghiera di “aprire il file allegato per maggiori informazioni” (con tanto di firma e numero di telefono: Antonino Tulone +39.564.7947.736).

A evitare eventuali fastidi, un attimo di disattenzione càpita sempre, basta seguire i suggerimenti che seguono:
1) non aprire mai questo genere di mail
2) anche se si ritiene il mittente della mail affidabile, non aprire assolutamente il file
3) cancellare la mail di phishing ricevuta
4) se invece il pc risulta infetto e si notano quindi file non più apribili (di solito con l’estensione “.encrypted”), rivolgersi al tecnico di fiducia.


 Redazione

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 1991

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.