Testa

 Oggi è :  20/04/2021

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

11/05/2014

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

AUGURI, MAMMA!

Clicca per Ingrandire Domenica 11 maggio, oggi: Festa della Mamma. Quali le sue origini, così come la conosciamo noi moderni? La nascita dell’attuale festa della mamma risale al 17° secolo e avviene in Inghilterra, dove cominciò a diffondersi la tradizione del “Mothering Sunday” che coincideva con la quarta domenica di Quaresima. In occasione di tali festeggiamenti venivano regalate alle mamme rose rosse e preparato il tipico dolce, il “Mothering cake”, a base di frutta. Solo verso i primi anni del ’900 questa usanza arrivò anche in America e in alcuni Paesi europei, e venne stabilito che la data per il festeggiamento dovesse essere la seconda domenica di maggio.

Ma vediamo cosa successe negli Stati Uniti, dove la Festa fu istituita il 1914 su proposta di Anna M. Jarvis. Anna era molto legata alla madre, una insegnante della Andrews Methodist Church di Grafton, nel West Virginia. Dopo la sua morte, Anna s’impegnò inviando lettere a ministri e membri del congresso affinché venisse celebrata una festa nazionale dedicata a tutte le mamme. Questa festa doveva rappresentare un segno d'affetto di tutti nei confronti della propria madre mentre la stessa era ancora viva.

Grazie alla sua tenacia e determinazione, la prima festa della mamma fu celebrata a Grafton e l'anno dopo a Filadelfia: era il 10 maggio 1908. Anna Jarvis scelse come simbolo della festa il garofano, fiore preferito dalla madre: rosso per le mamme in vita, bianco per le mamme scomparse. Il 1914, il presidente Wilson annunciò la delibera del Congresso per festeggiare questa festa la seconda domenica di maggio, come espressione pubblica di amore e gratitudine per le madri del Paese. Da quell'anno fu istituito il “Mother's Day”.

Oltre agli Stati Uniti, questa data è stata adottata da Danimarca, Finlandia, Turchia, Australia e Belgio. In Norvegia viene celebrata la seconda domenica di febbraio, in Argentina la seconda di ottobre, in Francia la festa della mamma cade l'ultima domenica di maggio ed è celebrata come compleanno della famiglia. In Italia la Festa della mamma si festeggia la seconda domenica di maggio, come negli Stati Uniti. I suoi simboli sono il colore rosso, il cuore e la rosa, che più di ogni altro fiore rappresenta amore e bellezza, e sa testimoniare l'affetto e la riconoscenza dei figli.

Le sue vere origini, comunque, sono molto più lontane nel tempo. Infatti secoli addietro venivano svolti antichissimi riti pagani, che duravano diversi giorni, per festeggiare il ritorno della primavera e il rifiorire della natura. Erano chiamati i giorni della “Grande Madre”, simbolo di fertilità. Anche nell’antica Grecia gli Elleni dedicavano alle loro genitrici un giorno dell’anno con la festa in onore della dea Rea, madre di tutti gli Dei, mentre gli antichi Romani usavano festeggiare per una settimana intera la divinità Cibele che simboleggiava madre natura e tutte le genitrici.

A tutte le mamme del mondo, in servizio e in attesa - anche alle scomparse - inviamo il nostro più caloroso, affettuoso e ‘festoso’ augurio.


 Redazione (foto della Vichy)

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 867

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.