Testa

 Oggi è :  22/05/2022

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

28/03/2014

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

EVVAI, DOMANI NOTTE SI DORME DI… MENO!

Clicca per Ingrandire La notte fra domani sabato 29 e domenica 30 scatterà l’ora legale e si tornerà alla solare la notte fra sabato 25 e domenica 26 ottobre. Ormai è diventata un’operazione biennale ed è talmente datata (in Italia è stata ‘definitivamente’ istituita il 1996) che sappiamo tutti come comportarci. Comunque, dovremo spostare le lancette in avanti di un’ora. Ovvio che dormiremo di meno oppure ci sveglieremo più tardi del solito. Per convenzione ormai storica (legata moltissimo al traffico dei treni e ai loro orari), si consiglia di spostare la lancetta alle 2 di notte portandola alle 3.

Gli esperti studiano da anni i possibili disagi e le alterazioni per l’equilibrio del corpo umano, ma ormai dovremmo averci fatto il ‘callo’ e sicuramente sarà un momento importante. Infatti cui potremo celebrare l’arrivo ‘effettivo’ della primavera con giornate molto più lunghe e luminose, risparmiando sulla bolletta energetica. E’ questo, in effetti, la motivazione principale che ha portato le istituzioni a “inventarsi” l’ora legale. E’ noto che l’illuminazione artificiale sia particolarmente costosa.

Per alcuni giorni il passaggio a giornate con maggior numero di ore di luce si potrà far sentire sul fisico di molti, soprattutto a causa del diverso ritmo sonno-veglia: maggiore stanchezza, spossatezza e irritabilità saranno gli effetti più evidenti del passaggio. L’orologio biologico, nascosto nel nostro organismo, che ha bisogno di almeno un giorno per regolarsi, deve infatti riadattarsi a nuove condizioni e nuovi ritmi. Gli esperti consigliano di provare gradualmente ad andare a letto ogni giorno un po' prima, circa 15 minuti o andare a dormire un'ora prima del solito il sabato. Stesso consiglio per i pasti, provando a spostare in avanti di circa trenta minuti il momento del pranzo e della cena, per cercare di regolare progressivamente lo stimolo della fame.

Ma l’ora legale ha anche effetto su chi guida. Una ricerca, pubblicata tempo fa in Gran Bretagna sulla frequenza degli incidenti stradali, ha accertato che nelle quattro settimane dopo il cambio dell’ora, i feriti aumentano del 19 percento fra gli automobilisti e del 43 fra i motociclisti. Sulla scorta di quanto si sostiene, le cause di queste preoccupanti statistiche stanno nel fatto che nella nostra società si tende a dormire troppo poco rispetto al necessario e in tal senso anche un’ora in meno può comportare effetti evidenti sui nostri comportamenti. Quindi, aumentiamo l’attenzione e buon… cambio di orario.


 Redazione (vignetta di meteoweb.eu)

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 2437

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.