Testa

 Oggi è :  20/02/2020

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

18/12/2013

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

AIUTI AI CONDOMINI DI CASE POPOLARI IN DIFFICOLTA ECONOMICHE

Clicca per Ingrandire L’Acquedotto Pugliese Spa, dando seguito agli indirizzi espressi dalla Regione Puglia in qualità di Socio Unico nell’Assemblea del 25 giugno 2013, ha quantificato in 3,3 milioni di Euro l’entità complessiva del fondo - a sostegno dei condomini in difficoltà economica assegnatari di casa popolare - per il pagamento dei debiti maturati nel servizio idrico integrato al 2011 e rateizzati con apposito piano di dilazione.

Ciascun assegnatario per accedere al contributo deve rientrare in tutte le seguenti condizioni:
essere assegnatario di un’abitazione di proprietà IACP;
essere collocato nella fascia 1 o 2 come stabilite dalla Legge Regionale n. 54/84 e successive modificazioni e come certificato dall’Istituto;
essere assegnatario di un’abitazione intestataria, direttamente o indirettamente (tramite condominio), di un contratto di somministrazione con AQP risultante attivo e su cui è stato sottoscritto un piano di rateizzazione/dilazione che definisce tempi e modalità di versamento dell’intero debito maturato sul contratto con AQP;
il piano di rateizzazione/dilazione, di cui al punto precedente, deve comprendere almeno una fattura scaduta per debiti pregressi antecedenti al 2012 e deve essere attivo e in regola con i pagamenti.

Per accedere ai benefici, l’Istituto Autonomo Case Popolari e l’Acquedotto Pugliese invitano tutti i Responsabili/Amministratori delle Autogestioni IACP, a recarsi tempestivamente (muniti di verbale di costituzione dell’autogestione e copia fattura AQP) presso gli Uffici dell’Istituto IACP di competenza per richiedere l’apposito certificato che dichiari e attesti l‘identità degli assegnatari aventi diritto al contributo. Il Rappresentante/Amministratore dell’autogestione dovrà consegnare agli Sportelli di Assistenza Clienti AQP di Bari, Taranto, Foggia, Brindisi, Lecce, entro e non oltre il 19/12/2013, la certificazione ricevuta dallo IACP con la domanda di accesso al fondo in originale.

La sottoscrizione di un piano di dilazione in regola con le scadenze è condizione propedeutica e indispensabile per la concessione del beneficio. I Responsabili/Amministratori dei condomìni non in regola, in occasione della consegna presso le sedi AQP della documentazione suddetta, e comunque entro il 19/12/2013, dovranno necessariamente provvedere alla sottoscrizione e/o regolarizzazione di un piano di dilazione, pena la esclusione dai benefici. Sarà cura di AQP comunicare successivamente alle Autogestioni interessate l’esito della domanda e i dettagli del nuovo piano di dilazione, specificando l’ammontare del contributo per ciascun interessato.




 Ufficio stampa Iacp

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 3431

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.