Testa

 Oggi è :  20/10/2019

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

05/05/2013

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

BOTTA E RISPOSTA… ELETTORALI

Clicca per Ingrandire Dalla candidata consigliere della lista “Peschici Città Nuova” riceviamo e pubblichiamo.


“Ho letto con particolare attenzione e curiosità la Nota pubblicata su diversi Organi d’informazione locali a firma dell’ass. Luigi D’Arenzo, apprezzandone l’intento dichiarato di chiarimento e puntualizzazione. Ho apprezzato la volontà di difendere l’operato dell’attuale Amministrazione comunale uscente, ancor più laddove si proponeva di fornire chiarimenti, in particolar modo riferibili al programma elettorale della lista “Peschici Città Nuova”. Mi è difficile sottacere, però, il forte controsenso che dalla lettura della stessa emerge laddove, da un lato, esprime formalmente il richiamato proposito, dall’altro fornisce una critica analitica e puntuale di ciò che la Lista civica, di cui faccio parte, si propone di realizzare.

“In verità, mi è parsa una difesa ‘pro domo sua’ e non certo ‘pro domo mea’ posto che, come sicuramente avranno notato gli attenti lettori, se per alcuni aspetti si è tentato - giustamente - di celebrare le lodi dell’Amministrazione uscente, per altri è emersa evidente una inspiegabile ‘vis’ critica verso il programma della mia Lista civica. A ben vedere, ho presto intuito che detta iniziativa, in astratto accettabile, non era poi tanto così inspiegabile. Infatti, la stessa Nota non solo interveniva a stretto seguito di una lettera pubblicata dalla redazione di “Punto di Stella”, con la quale un anonimo lettore (di cui si riportavano comunque le iniziali; ndr) segnalava l’operazione di ‘copia e incolla’ del programma elettorale della lista “Progetto Peschici - Ripartiamo da Tavaglione Sindaco”, ma più essenzialmente veniva redatta dal signor D’Arenzo che, probabilmente per puro caso, risulta essere il fratello di un candidato della lista appena ricordata.

“A prescindere, però, da certe riferite considerazioni ed entrando nel merito delle obiezioni sollevate dall’assessore uscente, corre l’obbligo far notare che ogni punto del nostro programma elettorale è stato elaborato a seguito di ampia e articolata discussione e non certo in maniera ‘veloce’, col risultato che, non disponendo della ‘sfera di cristallo’, non potevamo certo conoscere iniziative adottate dall’Amministrazione uscente a ridosso del termine ultimo di presentazione delle liste; anche se, in verità, questo è aspetto che riguarda il solo punto relativo alla ristrutturazione del parco giochi di via Cavour. Nel dettaglio, poi, rilevo un sensibile e differente approccio alla questione del Piano Triennale delle Opere Pubbliche che, se per altri costituisce il “Libro dei sogni”, per noi della lista “Peschici Città Nuova” costituirà la cartina di tornasole dell’impegno nei confronti della cittadinanza.

“Non sarà passato inosservato, infatti, che al facile clamore ed entusiasmo che la risonante realizzazione di un porto turistico può efficacemente comportare in questo momento, si è preferito optare - in ragione delle note problematiche economico-finanziarie - per opere probabilmente di minore ‘appeal’, ma indubbiamente meglio realizzabili e, per dirla tutta, più necessarie per il nostro territorio. Mi rendo conto, però, che è una questione di metodo. Potrei dilungarmi ancora nel ricordare all’assessore uscente (fra l’altro dimissionario; ndr) che un conto è l’istituzione dello Sportello Unico per l’Edilizia, ben altra cosa è la sua effettiva operatività che, allo stato, parrebbe latitare.

“L’obiezione, poi, riferita al rifacimento della pavimentazione del Centro Storico non appare pertinente, sul presupposto che tante altre vie compongono il nostro prezioso borgo, non certo formato dalla sola via Forno o via Colombo, o anche via Castello. Quanto all’annunciato completamento del nuovo edificio scolastico è fin troppo evidente che noi tutti e, prima di tutti, il candidato sindaco Domenico Mazzone, ben conosciamo i criteri di competenza provinciale relativa all’edilizia scolastica. Era evidente, quindi, che per ‘completamento’ si intendesse fare riferimento alla ineludibile e necessaria opera di ‘moral suasion’ (persuasione morale; ndr) nei confronti dell’Ente provinciale, utile al fine non solo della definitiva ultimazione dei lavori, allo stato sospesi, ma anche all’implementazione delle eventuali strutture di supporto (laboratori, palestre...), la cui individuazione e disponibilità potrebbero essere rimesse al Comune.

“In ordine ai previsti impianti di illuminazione a basso impatto ambientale, devo osservare che alcuna obiezione si potrà sollevare al Programma della lista “Peschici Città Nuova”, anche se si propone di realizzare, o anche solo completare, ciò che l’Amministrazione uscente ha ritenuto - nelle intenzioni - di programmare. Sarà compito della nuova Amministrazione, al di là della paternità delle idee, portare a concreta valenza quelle che - allo stato - sono “solo” richieste di finanziamento.

“E’ davvero incomprensibile, in ultimo, il tono piuttosto polemico utilizzato a proposito di un presunto mancato riferimento, nel Programma della mia Lista, circa la “eliminazione del consulente esterno dello staff del Sindaco”. Orbene, pur dovendo ricordare all’assessore D’Arenzo che la nomina di consulenti del Sindaco risulta essere stata adottata proprio dall’Amministrazione di cui lo stesso fa parte, non pare che sul punto il nostro Programma si presti a dubbi interpretativi, allorquando nel prevedere la “eliminazione di TUTTE le consulenze esterne” non pone esclusioni e/o eccezioni.

“Concludo con timori ancora più forti di quelli espressi dal geom. D’Arenzo nella richiamata Nota. Il timore più grande è immaginare un’Amministrazione, diversa e alternativa a quella che Noi proponiamo, che favoleggi di Porti e opere grandiose che nulla hanno a che fare con la nostra Peschici, così frettolosamente e disinvoltamente scambiata per… Porto Cesareo.”

Mattea Maria Lamargese (per la Lista “Peschici Città Nuova”)

 MAIL

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

-- 05/05/2013 -- 11:26:28 -- luigi

cara tea, nei commenti ho scritto che il programma potrebbe essere anche un copia incolla, per carità, ma la cosa peggiore é redigere un programma ove le cose eseguite ed in itinere, come il parco giochi di via Cavour, sono state operate da altri. Nel programma del Sindaco Tavaglione nessuno si arroga il lavoro fatto da altri. Comunque il siparietto sulla misura 223 dell'imboschimento avendo a tema chissà se quelli del Comune lo sanno? la dice tutta sul rispetto che avete per l'amministrazione comunale uscente. Il Comune di Peschici nella figura di Vecera Sindaco ha ottenuto anche la deroga ministeriale per la L. 353. Ringrazio l'assessore De Nittis per il notevole contributo per l'ufficio IAT e lo sportello Infoparco già esistente che voi nel programma dite che dovreste fare: "GIA' C'E'", chiedi a tuo cugino, è stata la prima cosa fatta dall'amministrazione Vecera. Colgo l'occasione per salutare, un abbraccio.

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 276

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.