Testa

 Oggi è :  20/06/2024

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

04/05/2013

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

PROGRAMMI FOTOCOPIA: TAVAGLIONE RISPONDE

Clicca per Ingrandire Gent.le Direttore, nella veste di candidato Sindaco della Lista “Progetto Peschici”, Le chiedo la cortesia di voler pubblicare quanto segue come risposta a quanto apparso sulla sua testata on line “new punto di stella” in data 02/05/2013 nella rubrica “Lettere al giornale dai lettori”.

- Rivendico preliminarmente la paternità di tutti i punti programmatici contenuti nel programma politico-amministrativo della lista Progetto Peschici.
- L’aderenza di alcuni di essi con quanto previsto da altri Comuni turisticamente evoluti presenti nel territorio regionale pugliese (Porto Cesareo-Salento) è del tutto normale e casuale stante l’esistenza sia di problematiche sia di prospettive di sviluppo del tutto simili e reciproche.
- Lo sforzo di ricerca compiuto dal gruppo di lavoro incaricato della stesura del programma elettorale ha come principale obiettivo il superamento definitivo dell’attuale modello organizzativo bloccato da un esasperato localismo. Solo attraverso una più moderna e più ampia visione di condivise politiche di governo del territorio e predisponendosi senza paura e con coraggio ad assorbire strategie di sviluppo, progettualità ed innovativi modelli organizzativi messi in campo da altri soggetti pubblici, si possono garantire risultati sempre più importanti e qualificati.
- L’aver utilizzato nella stesura del programma elettorale, seppure limitatamente alla forma e alla descrizione, parti estrapolate dal programma politico-amministrativo del Comune di Porto Cesareo, non solo non vanifica la bontà e la giustezza dello stesso ma, nel contempo, non giustifica affatto una reazione così spropositata e scomposta sia nei toni che nei modi.

Paventare improbabili inganni, parlare di slealtà e di vergogna in maniera così disinvolta ritengo sia un esercizio poco garbato, ingiusto e scarsamente rispettoso, soprattutto quando il linguaggio usato ha talvolta presentato aspetti di mera volgarità. E’ veramente triste constatare come l’indignazione e la rabbia manifestate in questa circostanza non abbiano trovato uguale accoglienza in occasione di abusi edilizi perpetrati ai danni del territorio, dell’ambiente e del paesaggio, nonché quando si doveva protestare per denunziare gravissimi fenomeni di accaparramento di pregiati suoli comunali e demaniali.

Pur tuttavia non intendo partecipare ad alimentare una polemica che ritengo sterile, pretestuosa e dannosa convinto, come sono, che non avrebbe alcuna valenza evidenziare, per ora, le grossolane lacune contenute nel programma della lista “Peschici città nuova” che ripropone iniziative datate di oltre cinquant’anni nonché l’inserimento di progetti e servizi già attuati nel passato.

Ribadisco che l’unico mio vero obiettivo rimane quello di lavorare per l’esclusivo Bene comune della nostra Comunità.

Francesco Tavaglione (candidato Sindaco)


 Redazione

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

-- 04/05/2013 -- 12:47:44 -- Elio

Mi spiace contraddirla, ma il suo programma di cui rivendica la paternità è identico anche nella punteggiatura, chieda solo SCUSA (capisco che è difficile) non si arrampichi sugli specchi, diversamente offende l'intelligenza altrui.

-- 04/05/2013 -- 15:50:51 -- luigi

mi dispiace caro amico elio ma la coerenza prima di tutto, il programma sarà anche copia incolla ma nulla ha a che vedere con l'inserimento nel programma, nella lista Mazzone, di progetti e servizi attuati dal Sindaco Vecera. Non vi potete attribuire il lavoro di altri amministratori. Meglio il copia incolla a questo punto

-- 09/05/2013 -- 00:10:07 -- Raffaele

In una cittadina di quattromila abitanti, gli amministratori, o aspiranti tali, hanno il dovere di lavorare affinché la comunità tutta marci nella stessa direzione. Per adempiere a tali scopi, i responsabili di una scopiazzatura integrale, conclamata e incontrovertibile dovrebbero rendere conto alla cittadinanza e spiegare i perché di questa scelta molto infelice, senza operare con divagazioni presenti in questa lettera di risposta, che è contraddittoria, perché prima si rivendica la paternità del lavoro, definendo casuali le coincidenze, poi si ammette di aver dato una sbirciata al programma del citato comune salentino. (continua)

-- 09/05/2013 -- 00:40:10 -- Raffaele

...Guardare altri modelli che si ritengono encomiabili é una prassi giusta, ma qui c'è un'evidente e totale identicità tra i due programmi, e il negare ciò non è per nulla proficuo, in quanto per condurre ad unità le forze di una comunità, c'è bisogno di chiarezza e assunzione di responsabilità: la cosa pubblica è troppo delicata e non può correre il rischio di perdere per strada questi cardini. Se un'assunzione di responsabilità non è possibile, per impedimento o per reticenza, si prenda atto dell'errore. La cittadinanza ne sarà più contenta, perché sicuramente un passo avanti sarà fatto.

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 324

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.