Testa

 Oggi è :  24/05/2024

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

19/03/2013

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

ALZATO IL SIPARIO SUL MONDIALE AUTO

Clicca per Ingrandire Domenica 11 marzo si è corsa la prima gara del mondiale di Formula 1 a Melbourne (in Australia). Il primo colpo di scena arriva già prima della partenza, quando viene annunciata l’assenza di Hulkemberg al via. Al via subito benissimo le Ferrari: Massa riesce a girare alla prima curva in seconda posizione con Alonso quarto, mentre Vettel prende il largo. Lo spagnolo non perde tempo e attacca subito Hamilton scavalcandolo all’esterno della curva 3. Webber continua nella sua tendenza a partire male: secondo in pole position, al secondo giro è settimo. Proprio nel secondo giro Raikkonen attacca e supera Hamilton, ed è quarto alle spalle delle Ferrari. I bolidi di Maranello dopo il primo giro hanno già più di due secondi di ritardo dal leader. Dopo qualche giro, però, ricuciono il distacco da Vettel e lo incalzano.

Alla sesta tornata Webber va ai box e monta gomme medie. Lo seguono Vettel all’ottavo giro, Massa e Di Resta al nono, Alonso e Raikkonen al decimo. Ora in testa ci sono le due Mercedes. Al 14.mo si ferma Hamilton e al giro successivo lo segue Rosberg. Dopo la fermata ai box dei top team, la classifica è: Sutil, Vettel, Massa, Alonso, Raikkonen, Hamilton, Rosberg, Button, Webber e Di Resta. Alonso al 21.mo anticipa la sosta e va ai box. Al giro dopo lo seguono Vettel e Sutil (per quest’ultimo è la prima sosta) e montano tutti gomme medie. Con questa mossa strategica Alonso riesce a sopravanzare sia Vettel sia Sutil. Vettel rompe gli indugi e supera Sutil, mentre Massa cerca di ritardare la sosta e torna ai box al 23.mo giro (dietro Sutil).

Al 24.mo giro Raikkonen guida davanti a Hamilton, Alonso, Vettel, Sutil e Massa. Al 26.mo giro Maldonado tocca l’erba in frenata, finisce in testacoda e chiude così la gara. Il DRS* viene disattivato e questo fa rifiatare Alonso, pressato da Vettel. Neanche il tempo di togliere le bandiere gialle che Rosberg (causa un problema tecnico) si ritira. Alonso si lancia ora all’inseguimento di Hamilton e già al 31.mo giro lo tallona. Sempre nel corso di questo giro, Alonso attacca all’esterno l’inglese, che si difende a ruote bloccate. Alonso intuisce il pericolo ed evita lo scontro per superarlo alla curva successiva, mentre Hamilton è costretto ai box. Al giro successivo Raikkonen va ai box per il suo secondo pit-stop. Alonso spinge al massimo e fa segnare giri record a ripetizione.

Al 38.mo giro si fermano Vettel, Button, Grosjean e Webber. Al giro successivo torna ai box anche Alonso e monta, come tutti, gomme medie. Subito dopo Vettel attacca e supera Hamilton servendosi del DRS. Sutil (finora in testa) gira lento e viene superato prima da Raikkonen e al 46.mo giro da Alonso. Gli ultimi giri sono all’insegna del tentato recupero di Alonso su Raikkonen, che però non riesce. Intanto Sutil si ferma e monta forzatamente gomme supersoft, mentre al suo rientro in pista viene superato anche da Hamilton e Webber. Nel finale Alonso si prende un rischio enorme nel doppiaggio di Pic. Vince Raikkonen davanti ad Alonso e Vettel. La Ferrari torna sul podio nella gara di apertura (vi mancava da Bahrain 2010). Ottimo Massa, forse un po’ penalizzato dai pit-stop.

Stefano Tavaglione


*Drag Reduction System: dispositivo introdotto nella stagione 2011 in grado di ridurre la resistenza aerodinamica al fine di favorire i sorpassi


ORDINE DI ARRIVO
1 Kimi Raikkonen Lotus-Renault 1.30’03″225
2 Fernando Alonso Ferrari +12″4
3 Sebastian Vettel Red Bull +22″3
4 Felipe Massa Ferrari +33″5
5 Lewis Hamilton Mercedes +45″5
6 Mark Webber Red Bull-Renault +46″8
7 Adrian Sutil Force India +65″0
8 Paul Di Resta Force India +68″4
9 Jenson Button McLaren +81″6
10 Romain Grosjean Lotus-Renault +82″7
11 Sergio Perez McLaren-Mercedes +83″3
12 Jean-Eric Vergne Toro Rosso-Ferrari +83″8
13 Esteban Gutierrez Sauber-Ferrari +1 Giro
14 Valtteri Bottas Williams-Renault +1 Giro
15 Jules Bianchi Marussia-Cosworth +1 Giro
16 Charles Pic Caterham-Renault +2 Giri
17 Max Chilton Marussia-Cosworth +2 Giri
18 Giedo Van der Garde Caterham-Renault +2 Giri
NC Daniel Ricciardo Toro Rosso-Ferrari Ritirato
NC Nico Rosberg Mercedes Ritirato
NC Pastor Maldonado Williams-Renault Ritirato
NC Nico Hulkenberg Sauber-Ferrari Non partito

CLASSIFICA PILOTI:
1 Kimi Räikkönen (Lotus) 25 p.
2 Fernando Alonso (Ferrari) 18
3 Sebastian Vettel (Red Bull) 15
4 Felipe Massa (Ferrari) 12
5 Lewis Hamilton (Mercedes) 10
6 Mark Webber (Red Bull) 8
7 Adrian Sutil (Force India) 6
8 Paul Di Resta (Force India) 4
9 Jenson Button (McLaren) 2
10 Romain Grosjean (Lotus) 1
11 Esteban Gutiérrez (Sauber) 0
12 Charles Pic (Caterham) 0
13 Jean-Éric Vergne (Toro Rosso) 0
14 Giedo van der Garde (Caterham) 0
15 Sergio Pérez (McLaren) 0
16 Jules Bianchi (Marussia) 0
17 Max Chilton (Marussia) 0
18 Valtteri Bottas (Williams) 0

CLASSIFICA COSTRUTTORI
1 Ferrari 30 p.
2 Lotus 26
3 Red Bull 23
4 Force India 10
5 Mercedes 10
6 McLaren 2




 Redazione (foto bambini.eu)

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 421

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.