Testa

 Oggi è :  13/11/2019

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

07/11/2012

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

GP EMIRATI ARABI 2012: VETTEL-SUPER, ALONSO SI DIFENDE

Clicca per Ingrandire Una gara come quella corsa domenica 4 novembre ad Abu Dhabi non si vedeva da tempo. Hamilton domina le qualifiche e parte in pole. Vettel, terzo, viene retrocesso in ultima posizione per carenza di carburante alla fine delle qualifiche. Dalla Red Bull arriva la notizia che Vettel partirà addirittura dai box per cambiare il setup della vettura. E ora, la gara. Al via Webber scatta male e perde posizioni su Raikkonen e Maldonado. Nelle retrovie Hulkemberg colpisce Senna e si ritira. Al termine del primo giro la classifica è: Hamilton, Raikkonen, Maldonado, Alonso, Webber, Button, Massa. Già ai box Grosjean, Rosberg e Di Resta, con solo Hulkemberg ritirato. Vettel guadagna posizioni sulle vetture lente ma va a contatto con Senna e danneggia il musetto. Poco dopo un brutto incidente fra Rosberg e Karthikeyan: l’indiano rallenta per far passare Rosberg che, preso alla sprovvista, lo tampona e gli rampa su finendo contro le barriere.

Safety car in pista, Grosjean e Di Resta ai box, e cambio di strategia per loro. Durante il periodo della safety car, Vettel travolge un cartellone in polistirolo e danneggia ulteriormente l’alettone anteriore. Infatti il giro dopo torna ai box e cambia musetto e gomme. Secondo noi la safety car avvantaggia Vettel che recupera il tempo perduto e si riaccoda al gruppo. Quando la safety car torna ai box, Vettel supera di nuovo le vetture lente e ingaggia un duello con Grosjean: lo supera insieme a Pic ma deve cedere la posizione salvo poi guadagnarla al giro successivo allo stesso punto. Al 20.mo giro Hamilton si deve ritirare per un problema di affidabilità al cambio e Alonso supera Maldonado. Anche Webber attacca Maldonado ma i due si toccano e Webber va in testacoda. Intanto Vettel è già 11°.

Button supera Maldonado e Perez supera Massa. Al 25.mo giro Kobayashi va ai box e Webber attacca Massa, i due si toccano e Massa finisce in testacoda. Il brasiliano torna subito ai box e monta gomme medie. Button guadagna su Alonso e va ad attaccarlo senza successo. Al 29.mo giro lo spagnolo si ferma ai box e Vettel gli passa davanti, mentre si profila un’opportunità per il tedesco che potrebbe arrivare fino in fondo con le stesse gomme. Però spinge troppo e al 38.mo viene richiamato ai box. Ritorna davanti a Grosjean, mentre Perez innesca un incidente multiplo: attacca Di Resta e forza il sorpasso; lo scozzese al rientro in pista spinge Perez largo e Grosjean non può che tamponarlo. Webber tenta di approfittarne ma viene colpito da Grosjean e si ritira. Dopo la safety car rientrata in pista per l’incidente, Vettel attacca ripetutamente Button senza successo e Alonso spinge al massimo per recuperare su Raikkonen.

A tre giri dalla fine Vettel corona la rimonta superando Button all’esterno e portandosi alle spalle di Alonso che non riesce ad attaccare Raikkonen. Una gara piena di sorpassi con un Vettel scatenato. Forse favorito dalle safety car ma una gara eccezionale. Ferrari fortunata ma la fortuna non sempre è dalla sua parte e con questa macchina non crediamo possa vincere contro la Red Bull. La prossima gara, tra due settimane, si correrà ad Austin, in Texas. Un circuito nuovo su cui nessuno ha informazioni. Poi chiusura della carovana automobilistica in Brasile.

Stefano Tavaglione


ORDINE D’ARRIVO
1. Raikkonen Lotus-Renault 1h45:58.667
2. Alonso Ferrari + 0.852
3. Vettel Red Bull-Renault + 4.163
4. Button McLaren-Mercedes + 7.787
5. Maldonado Williams-Renault + 13.007
6. Kobayashi Sauber-Ferrari + 20.076
7. Massa Ferrari + 22.896
8. Senna Williams-Renault + 23.542
9. Di Resta Force India-Mercedes + 24.160
10. Ricciardo Toro Rosso-Ferrari + 27.400
11. Schumacher Mercedes + 28.000
12. Vergne Toro Rosso-Ferrari + 34.900
13. Kovalainen Caterham-Renault + 47.700
14. Glock Marussia-Cosworth + 56.400
15. Perez Sauber-Ferrari + 56.700
16. Petrov Caterham-Renault + 1:04.500
17. De la Rosa HRT-Cosworth + 1:11.5

RITIRATI
Pic Marussia-Cosworth 42
Grosjean Lotus-Renault 38
Webber Red Bull-Renault 38
Hamilton McLaren-Mercedes 20
Karthikeyan HRT-Cosworth 8
Rosberg Mercedes 8
Hulkenberg Force India-Mercedes 1


CLASSIFICA PILOTI
1. Vettel 255 p.
2. Alonso 245
3. Raikkonen 198
4. Webber 167
5. Hamilton 165
6. Button 153
7. Massa 95
8. Rosberg 93
9. Grosjean 90
10. Perez 66
11. Kobayashi 58
12. Hulkenberg 49
13. Di Resta 46
14. Maldonado 43
15. Schumacher 43
16. Senna 30
17. Vergne 12
18. Ricciardo 10

CLASSIFICA COSTRUTTORI
1. Red Bull-Renault 422 p.
2. Ferrari 340
3. McLaren-Mercedes 318
4. Lotus-Renault 288
5. Mercedes 136
6. Sauber-Ferrari 124
7. Force India-Mercedes 95
8. Williams-Renault 73
9. Toro Rosso-Ferrari 22


 Redazione (foto del titolo, mondoauto.blogosfere.it: il Ferrari World di Abu Dhabi)

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 734

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.