Testa

 Oggi è :  03/06/2020

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

27/09/2012

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

“PULIAMO IL MONDO”

Clicca per Ingrandire Rignano Garganico sarà protagonista della 20ª edizione di “Puliamo il Mondo” (info: 347.56.67.173), versione italiana organizzata da Legambiente del più grande evento di volontariato ambientale nel pianeta: “Clean Up the World”. I volontari del Cigno daranno vita nel piccolo paese garganico a tre giorni di attività che vedranno protagonisti gli studenti dell'Istituto Comprensivo “San Giovanni Bosco”. L’iniziativa, che vede il supporto del Comune di Rignano, prenderà il via venerdì 28 settembre con un laboratorio sul riciclo dei rifiuti e la salvaguardia dell'ambiente rivolto agli studenti delle classi elementari.

Si continua con lo stesso laboratorio anche sabato 29 con gli alunni delle scuole medie. Saranno centosessanta gli studenti coinvolti nell’attività didattica. Domenica 30, dalle 9, volontari di Legambiente e Protezione Civile ANVVFC, cittadini e famiglie ripuliranno la Dolina Centopozzi, seconda per grandezza nel Gargano dopo quella di Pozzatina in agro di Sannicandro Garganico. Il luogo trae il suo nome dai numerosi pozzi creati dall’uomo, oggi in parte interrati, una volta utilizzati come cisterne di acqua. Oggi, cavalli allo stato brado e vacche podoliche sono gli abitanti di uno dei posti più suggestivi del Parco Nazionale del Gargano.

“Con la ventesima edizione di ‘Puliamo il Mondo’ - spiega Francesco Tarantini, presidente di Legambiente Puglia - vogliamo dimostrare che c'è una Puglia che ama la sua terra ed è consapevole di quanto sia importante adottare uno stile ecosostenibile e produrre meno rifiuti. Il volontariato è un'immensa ricchezza, una risorsa importante per l'intera comunità dove coesione sociale, bellezza dei luoghi e qualità ambientale possono essere le chiavi vincenti per rilanciare il nstro paese”.

Legambiente è la prima associazione ambientalista italiana che, da più di trent'anni, lotta per la salvaguardia del territorio e il rispetto delle leggi a tutela dell'importante patrimonio ambientale che il Belpaese custodisce. Grazie a Legambiente, termini come ‘Ecomafia’ sono entrati nel vocabolario non solo degli addetti ai lavori, ma anche della gente comune: un impegno a 360 gradi che pone in prima linea migliaia di volontari sparsi per tutto lo stivale.

Giorgio Ventricelli

 Comunicato stampa

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

-- 28/09/2012 -- 18:30:40 -- vincenzo

Accolgo sempre con piacere ed intima soddisfazione notizie del genere. Ma desidero cogliere questa occasione per raccomandare a Legambiente di non limitarsi a dare ai giovani esempio di igiene ambientale limitandosi ai CENTOPOZZI ed alla immediata periferia della città; bisognerebbe anche addentrarsi nel bosco (per Rignano, quello che mi pare si chiami della Difesa, e che mostra tutta l'inciviltà di certi pseudo-amanti della natura). Un personale grazie ed un augurio di buon lavoro.

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 3011

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.