Testa

 Oggi è :  21/11/2019

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

26/09/2012

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

QUANTA CAPITANATA AL CINEMA!

Clicca per Ingrandire Giovedì 27 settembre, uscita nelle sale italiane di “Effetto Paradosso” (foto del titolo e 1 sotto; ndr), film girato a Orsara di Puglia scritto e diretto dal regista foggiano Carlo Fenizi (foto 2). La presentazione si terrà alle ore 10, a Foggia, nella sala giunta di Palazzo Dogana. Lo stesso giorno, alle 20, il nuovo Centro Visite di Palazzo Varo a Orsara di Puglia ospiterà l’anteprima della pellicola. Oltre al regista parteciperanno il sindaco di Orsara Tommaso Lecce, gli attori di “Effetto Paradosso, tra cui le protagoniste Cloris Brosca (foto 3) e Julieta Marocco (foto 4), e il consigliere dell’Apulia Film Commission (che ha patrocinato la realizzazione dell’opera), Enrico Ciccarelli.

“Effetto Paradosso”, prodotto dalla Cpm Film, è una fiaba pugliese. Il film apre uno squarcio su un’idea alternativa di “Italia meridionale”: la Puglia come terra magica e misteriosa, terra di donne, un mondo a tinte forti capace di coniugare al presente un fascino antico e una sorprendente volontà di cambiamento. Il film ha ottenuto il patrocinio di Apulia Film Commission in virtù della comune missione di valorizzazione e promozione del territorio e delle maestranze locali.

Molti gli attori pugliesi interpreti della pellicola: dal cantante Konrad Iarussi all’attrice comica Mirna Kolè, da anni regina indiscussa del teatro comico foggiano in vernacolo. Fa parte del cast anche Chiara Fenizi, attiva nel teatro fiorentino con la compagnia ‘Teatro a manovella’ e già nel cast di ‘La luce dell’ombra’ (opera prima di Carlo Fenizi). A loro si sono uniti la garganica di Vico Maria Rosaria Vera (foto 5) con una brillante e trentennale carriera teatrale, attiva al cinema con Luciano Emmer e nel film ‘La luce dell’ombra’; l’attore Francesco Ricciardi e, per la prima volta sul grande schermo, il piccolo Felice Clima.

Tutte pugliesi le comparse e le figurazioni speciali. Gianpio Notarangelo, cantante e musicista del gruppo etno-pop ‘Terranima’, è autore ed esecutore delle musiche originali del film. Gli Esposito Bros, fumettisti foggiani della Sergio Bonelli Editore (disegnatori di Zagor, Martin Mystère e Nathan Never) hanno firmato la locandina alternativa del film. Molti pugliesi anche fra le maestranze del gruppo tecnico, veri artisti e artigiani del cinema: i costumi di Lucia Macro, le scenografie dell’architetto Anna Maria Cardillo, il trucco e le acconciature di Paola Bruno e la fotografia di Niki Dell’Anno.

L’artista foggiano Sinuhe da Foggia (alias Sergio Imperio) ha messo a disposizione le sue opere per alcune scenografie del film. Nella squadra di regia, inoltre, ci sono la graphic designer Laura Marinaccio e l’aiuto regista Maria Antonietta Di Pietro. Sceneggiatore e regista di “Effetto Paradosso” è Carlo Fenizi. Nato a Foggia il 1985, ha frequentato a Firenze il corso di regia attivo nella scuola di cinema ‘Immagina’. Autore di numerosi cortometraggi e videoclip musicali, il 2008 ha diretto il suo primo film, “La luce dell’ombra”, in Spagna.

Venerdì 28, ore 11, regista e cast incontreranno a Foggia gli studenti del Liceo Classico “V. Lanza”. Alle 21, l’Altrocinema di Foggia ospiterà la prima nazionale di “Effetto Paradosso”. Il film sarà presentato da Katia Ricci, parteciperanno il regista e tutto il cast artistico e tecnico; a seguire si esibiranno i Terranima, autori della colonna sonora. Il film rimarrà in programmazione fino a mercoledì 3 ottobre (spettacoli ore 18-20-22). Regista e attori presenteranno il film in sala anche sabato 29 settembre allo spettacolo delle 20. Giovedì 4 ottobre alle 21, grande evento alla multisala Showville di Bari, con regista, attori e la band Terranima per dare il via alla programmazione barese del film.


LE SCHEDE

IL FILM = Girato a Orsara di Puglia racconta la storia di Demetra, una giovane ingegnera che conduce una vita grigia e dedicata esclusivamente al lavoro, nulla sfugge al suo controllo. Chiamata dal Comune di un paesino del nord della Puglia per una perizia su un terreno, deve allontanarsi per una notte. Quel viaggio in terra dauna cambierà il senso della sua vita. Demetra si trova improvvisamente catapultata in una dimensione fiabesca, fuori dal mondo.

Il paese si presenta come un microuniverso magico, in cui le regole sociali e i rapporti umani sono improntati su modelli alternativi. Demetra è costretta a trattenersi più del dovuto in quanto continui imprevisti non le consentono di svolgere il suo lavoro e scopre che sul terreno in questione nasce la “ipazia”, una pianta spontanea dai sorprendenti poteri benefici, unica al mondo e alla base di tutti i prodotti locali. Spiazzata, confusa e turbata dalla realtà che la circonda, Demetra viene messa alla prova. Quella dimensione riesce a far crollare in lei convinzioni e certezze di un’intera esistenza e svelare misteriose coincidenze.

CARLO FENIZI = Regista e sceneggiatore, nasce a Foggia il 1985. A Roma studia Letteratura e Cinema e si laurea in Letteratura e Lingua, Studi Italiani ed Europei, col massimo dei voti alla facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Roma La Sapienza. A Firenze ha frequentato il corso di regia alla scuola di cinema ‘Immagina’. Autore di cortometraggi e videoclip musicali, il 2008 dirige in Spagna il suo primo film ‘La luce dell'ombra’, lungometraggio dal taglio noir, di cui è anche autore. Il 2010 realizza il documentario ‘Lo sguardo libero’. Il 2011 scrive e dirige “Effetto Paradosso”, secondo film prodotto dalla Cpm film. Collabora con le scuole in progetti di formazione cinematografica (web: carlofenizi.com)

JULIETA MAROCCO = Attrice brasiliana, attiva principalmente in Spagna, ma anche in Francia e Italia, in teatro, cinema e televisione. È la protagonista del primo film di Carlo Fenizi, ‘La luce dell’ombra’, e lavora in numerose produzioni cinematografiche ispano-statunitensi, fra cui: ‘Fragile’, ‘Para entrar a vivir’, entrambi di Jaume Balaguerò, e ‘Kovak’s box’ di Daniel Monzòn. È nel cast del film spagnolo ‘El sexo de los angeles’ (2011) di Xavier Villaverde.

In Spagna vince il premio come migliore attrice non protagonista (XIV Edición del Certamem Nacional de Teatro Garnacha de Rioja, Haro, 2011) per il fortunato adattamento della commedia goldoniana Xafarderies (‘I pettegolezzi delle donne’) diretta dal catalano Gilbert Bosh col quale recita anche in ‘Teràpia de grup per a gafes’ (2008). Si dedica da molto tempo alla tv e al teatro per ragazzi. In “Effetto Paradosso” è la protagonista: interpreta il ruolo di Demetra.

CLORIS BROSCA = Lavora per molti anni in teatro, cinema e televisione con Tino Buazzelli, Gigi Proietti e Eduardo De Filippo. Il suo talento colpisce Massimo Troisi che la vuole nel cast del film ‘Ricomincio da tre’ (1981). Il 1986 recita in ‘Il camorrista’ e il 1990 in ‘Stanno tutti bene’, entrambi di Giuseppe Tornatore. Il 1994 viene scoperta dal grande pubblico quando nel programma ‘Luna Park’ interpreta con successo il ruolo della ‘Zingara’ per otto anni, personaggio che le conferisce grande notorietà e, nonostante il contesto televisivo, mette in risalto il suo talento e la sua preparazione teatrale. Il 2006 è nel cast della serie tv di Rai1 ‘Raccontami’ con la regia di Riccardo Donna. Continua a lavorare nel cinema in molti film tra cui ‘Caos calmo’ (2008) di Antonello Grimaldi e ‘Il sesso aggiunto’ (2010) di Francesco Antonio Castaldo. In “Effetto Paradosso” è la coprotagonista, interpreta il ruolo di Alice (web: cloris.it)

ALINA MANCUSO = Attrice marchigiana dalle apprezzate doti canore, lavora nel film di Rai1 ‘Mia Madre’ (2010) di Ricky Tognazzi. Nel teatro musicale è protagonista in ‘Ti amo, sei perfetto, ma ora cambia’ (2011) e in ‘Sweeney Todd’ (2008), entrambi con la regia di Marco Simeoli. Recita in ‘Beggar's Holiday’ (2008) con la regia di Gianni Marras. Con la regista Shawna Farrell è attrice in ‘Parade’ (2008), ‘Urinetown’ (2007), ‘Into the Woods’ (2007) e in ‘Ragtime’ (2006). Nel teatro di prosa recita in ‘Cappotti di vetro’ di Pino Roveredo. In “Effetto paradosso” interpreta il ruolo della ‘sindaca’ del paese.

 Ufficio Stampa Comune Orsara di Puglia

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 9383

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.