Testa

 Oggi è :  22/11/2019

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

18/07/2012

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

ARTE E BEL-CANTO

Clicca per Ingrandire A seguito dell'accordo fra Agenzia Puglia Promozione di Bari e Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Puglia, dal 1° luglio al 30 settembre 2012, ogni sabato, il Museo Nazionale Archeologico di Manfredonia sarà aperto al pubblico, gratuitamente, dalle 20 alle 23. Ingresso consentito fino alle 22,30. Il Museo di Manfredonia venne istituito il 1968 dopo la donazione allo Stato da parte del Comune del Castello (foto del titolo; ndr) che Manfredi, nel 1256 circa, ebbe appena il tempo di ideare avviandone la costruzione.

Attualmente il Museo ospita tutta la collezione archeologica della zona e narra, attraverso i suoi reperti, la ricca storia dell'antica laguna sipontina. I reperti dell’età neolitica documentano contatti fra questa zona e le Isole Eolie. I più antichi risalgono al IV millennio a.C. Eccezionali i frammenti di vasi micenei che attestano commerci con l’oriente già nel II millennio a.C.

Il Museo espone anche reperti rinvenuti presso l'antico fiume Candelaro, dimostrazione della presenza umana nella zona fin dall'età neolitica. Di particolare interesse la raccolta delle stele daunie, risalenti al VII e VI secolo a.C., rappresentazione schematica della figura umana, provenienti in gran parte dalla zona della laguna. E' indubbio che la vera attrazione del Museo sono proprio le oltre 1500 stele daunie, fra le più importanti collezioni di arte protostorica che il nostro Paese possa vantare e tutt’oggi oggetto di studio.

La loro “scoperta” risale agli anni '60 e, non essendoci decorazioni nella parte inferiore delle lastre, si pensa che venissero infisse nel terreno e fungessero da segnacolo funerario. Si suppone anche che le stele, fatte di pietra calcarea ricavata dalle vicine cave garganiche, venissero lavorate localmente. Di più difficile interpretazione, invece, sono origine delle immagini e contenuti espressi. Le stele sono di forma rettangolare, ricche di decorazioni geometriche e raffigurazioni di vita quotidiana, completate da una testa scolpita nella stessa pietra.

Fino al 30 settembre prossimo verranno effettuate due visite guidate gratuite quotidiane, a cura del personale dell'Ufficio Informazioni e Accoglienza Turistica di Manfredonia: la prima alle 20 e la seconda alle 21.30, previa prenotazione al numero 0884-58.19.98. Sarà possibile visitare le collezioni archeologiche e passeggiare sul camminamento esterno del Castello con salita sul terrazzo del Bastione dell'Annunziata dove si gode una spettacolare vista sul porto di Manfredonia.



“PREMIO MICHELE BELLUCCI” = Dopo il grande successo di pubblico dell’edizione precedente, anche quest'anno l’Associazione culturale “La Corte del Re” di Manfredonia in collaborazione con l’Orchestra Sinfonica di Capitanata, il patrocinio di Comune di Manfredonia, Provincia di Foggia e Regione Puglia, ripropone il 2° Festival Lirico “Premio Michele Bellucci” (foto 1 sotto, focus locandina) per martedi 7 agosto alle 21 nello splendido scenario della Piazza d'armi del Castello di Manfredonia. Anche quest’anno confermata la presenza dell’Orchestra lirico-sinfonica di Capitanata e l’istituzione del Premio in onore di uno dei più illustri cittadini, compositore e storiografo, che la città di Manfredonia abbia mai avuto: Michele Bellucci.

Il Premio 2012 sarà consegnato al celebre soprano veronese Cecilia Gasdia una delle più affermate e stilisticamente impeccabili cantanti liriche italiane e al Festival si esibiranno cantanti lirici provenienti da tutta la regione al fine di avvicinare i giovani alla musica promuovendone la diffusione come strumento di crescita culturale e professionale al fine di scoprire giovani talenti, fornendo loro “un’opportunità” per intraprendere la carriera artistica. Il “Premio Michele Bellucci” - promosso per rispondere alla costante e crescente domanda di formazione di perfezionamento vocale da parte di numerosi giovani cantanti - si propone di evidenziare e valorizzare le doti musicali dei concorrenti, fornire occasioni per intraprendere la carriera di cantante e favorire un momento di aggregazione, svago e divertimento.


Info: ritiro biglietti (costo unico dieci euro) all'Associazione culturale “La Corte del Re”, Via san Lorenzo 169 Manfredonia, dalle 19 alle 21 – tel. 0884-51.33.99 – 338.90.76.872.

 Ufficio Stampa e Comunicazione - Comune di Manfredonia

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 810

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.