Testa

 Oggi è :  08/08/2020

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

10/06/2012

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

DIOMEDEE E DIVERSABILI

Clicca per Ingrandire Disagio e isolamento, problematiche molto spesso contingenti fra loro, sbaragliati (non solo metaforicamente) dalla gioia dei ragazzi diversamente abili dell’Anfass (Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e-o Relazionale) di Foggia in visita alle isole Tremiti nella manifestazione organizzata dal Parco Nazionale del Gargano e denominata “3xTremiti”. Il programma che ha impegnato i diversamente abili è stato composto da visite guidate alle grotte marine e al patrimonio storico-culturale dell’Isola di San Nicola.

Grande attenzione e tangibile entusiasmo hanno accompagnato i gitanti che hanno mostrato energie sorprendenti nell’affrontare anche le passeggiate più impegnative per i saliscendi presenti sulle isole. Una giornata passata all’insegna della socializzazione, della partecipazione e dell’interazione con l’ambiente naturale e storico delle Diomedee. “Sono estremamente soddisfatto - dichiara il presidente del Parco, Stefano Pecorella - di aver vissuto una giornata così piena di significati e valori.

“Conoscenza delle molteplici ricchezze ambientali, storiche e culturali - prosegue - associate al valore della solidarietà nei confronti dei ragazzi (e non) dell’Anfass, mi hanno insegnato come l’ambiente sia percepito con meraviglia e gioia molto più da chi ha meno possibilità di viverlo quotidianamente, come i nostri giovani e non diversamente abili. Un insegnamento di cui farò tesoro e provvederò a trasmettere come testimonianza in ogni occasione e ogni incontro a chi è più fortunato, e a chi deve spendere più energie per tutelare, conservare e valorizzare il nostro patrimonio ambientale delle Tremiti e del Parco Nazionale del Gargano.

“Ringrazio - conclude - il sindaco Fentini e tutta la popolazione delle isole che con vero spirito di accoglienza non ha fatto mancare nulla all’organizzazione della manifestazione, sfatando il mito dell’inaccessibilità delle isole e aprendo l’arcipelago alla possibilità di studiare un percorso di recupero psicofisico dei diversabili. Mi piacerebbe un giorno poter vedere il sorriso, anche uno soltanto, di questi ragazzi mentre tiene la mano della statua di San Pio nei fondali delle magiche Diomedee”.


 Ufficio Stampa Parco del Gargano

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 1011

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.