Testa

 Oggi è :  16/07/2019

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

24/05/2012

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

IL CIELO NOTTURNO DA UNA TORRE ANTICA

Clicca per Ingrandire Ancora un appuntamento (foto del titolo, focus locandina; ndr), sabato 26 maggio, col firmamento notturno alla Torre Normanna (foto 1 sotto) di Pietramontecorvino, situata nel complesso monumentale del Palazzo Ducale che domina l'antica Terravecchia (foto 2, notturno). I partecipanti alla serata saranno accompagnati da un esperto astrofilo che con l'ausilio di un planetario e un telescopio farà scoprire a grandi e piccini i pianeti e la loro superficie, i dettagli della superficie della luna, le nebulose, le galassie, gli ammassi stellari e i racconti mitologici a essi legati.

Tutti fin dall'infanzia hanno rivolto lo sguardo alla volta celeste guardando con meraviglia il Sole e la Luna, i pianeti, le code splendenti delle comete e le meteore. L'uomo non si stancherà mai di guardare questa ‘volta’ grandiosa e scintillante. L'osservazione del cielo costituiva senza dubbio un passatempo per l'uomo preistorico. Già gli antichi Egiziani e Babilonesi, parecchie migliaia di anni fa, dall'attenta osservazione del cielo e degli astri ricavarono calendari abbastanza precisi, però solo le osservazioni fatte da Copernico, Galileo e altri scienziati nel 16.mo e 17.mo secolo costituirono i primi grandi passi verso la scienza moderna.

Anche oggi l'astronomia si basa fondamentalmente sull'osservazione che può essere affrontata pure dai dilettanti i quali possono ammirare gli spettacoli che colpirono Galileo, gli Herschel e altri astronomi famosi, scorgere una cometa, seguire la traiettoria dei satelliti artificiali. L’appuntamento sarà quindi una guida all'osservazione, al come individuare i corpi celesti, come localizzarli e guardarli nel modo migliore. L'occasione è giusta per offrire ai visitatori un'insolita veduta notturna del Rione di Terravecchia e di tutta Pietramontecorvino dall'alto.

Quale migliore location poteva essere scelta per questo evento dalla società Egialea, che nella stessa gestisce il Centro Visita dei Monti Dauni dedicato a “Brigantaggio e Transumanza”. Situata nel Borgo “Bandiera Arancione” del Touring Club e affiliato al circuito dei "Borghi più Belli d'Italia", la Torre Normanna colpisce lo sguardo del visitatore con la sua forma quadrata che si impone sul panorama dall'alto dei suoi 40 metri. Questa austera e nobile architettura può essere datata attorno al 13.mo secolo, in epoca normanno-angioina.

Si tratta di un torrione merlato che presenta al suo interno una rara scala a chiocciola lignea. Prima collegato a quella che un tempo era la massiccia cinta muraria, oggi è patrimonio del Comune ed è stata oggetto di un notevole restauro. I suoi interni hanno la capacità di stupire tutti. Dalla stessa sede del Centro Visita partono visite guidate dalle operatrici Egialea verso itinerari di scoperta non solo del Borgo, ma anche dell'area archeologica di Montecorvino, nonché escursioni naturalistiche al Monte Sambuco. Inoltre vengono svolte attività ludico didattiche soprattutto per i bambini.


Per info: tel. 0885-65.31.99 – cell. 333.86.09.919 – sito web: egialea.it - montidauiturismo.it


 Ufficio Stampa Egialea

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 1511

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.