Testa

 Oggi è :  16/02/2019

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

23/05/2012

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

OTTO DONNE PER OTTO PERSONAGGI

Clicca per Ingrandire Andrà in scena venerdì 25 maggio sul palco del Piccolo Teatro di Foggia (via Delli Carri, 5) “Cliscé”, spumeggiante commedia in due atti per la regia dell’attrice foggiana Tiziana Massimo. “Cliscè” (titolo caricaturale che sottolinea il livello culturale medio-basso dei personaggi) è una commedia ironica e volutamente canzonatoria sulla natura delle persone e sui legami. Uno spaccato della vita di condominio, con le sue tradizioni e i suoi tempi, con le sue amicizie di pianerottolo e il suo costante sguardo indiscreto alla porta accanto. «“Cliscè” - spiega la regista - è uno spettacolo nel quale ognuno, per vari motivi, potrà ritrovare vicine, amiche e parenti già conosciuti. Magari proprio sul pianerottolo di casa».

‘Spiegando’ lo spettacolo continua: “Un gruppo di otto donne tra sorelle, amiche, madre e figlia o vicine di casa, dalle età ed esperienze diverse, si ritrovano insieme, nella stessa stanza, per festeggiare un avvenimento straordinario capitato solo a una di loro. Tale circostanza risveglierà in ognuna vecchi rancori o darà vita a nuove gelosie, originando un girotondo di profili e circostanze… da cliché”. In scena, otto attrici: Annamaria Casamassima, Mariangela Conte, Cinzia Di Gioia, Ivana Esposito, Alessia Gonzalez, Tiziana Massimo, Lucia Savasta e Viviana Soldani.

Ciascuna darà voce e corpo ad altrettanti prototipi di donna (dalla vicina consumata dall’invidia alla donna ricca ma poco istruita che si crede sempre una spanna sopra le altre; dalla zitella bigotta chiusa in una forzata castità alla donna perduta a causa di un amore sbagliato; dalla giovane arrampicatrice sociale alla nuora premurosa ma con tanti scheletri nell’armadio) dalle quali libereranno invidie inespresse e gelosie latenti, dando libero sfogo a sentimenti di riprovazione e biasimo, disapprovazione e condanna. Sullo sfondo, il rapporto che ognuna di queste donne ha con gli uomini - padri, mariti, amanti - ai quali sono consentiti, in scena, solo tre piccoli interventi.


Info: ingresso ore 20.30, sipario ore 21. Costo del biglietto: 10 euro. Biglietteria aperta tutti i giorni (escluso il lunedì) dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20,30.


 Comunicato stampa

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 833

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.