Testa

 Oggi è :  21/11/2019

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

12/04/2012

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

LIBRI E DIPINTI: DA ALBERONA A SAN GIOVANNI R.

Clicca per Ingrandire ALBERONA = Un omaggio all’Italia dell’entroterra, alla bellezza dei suoi piccoli centri e, con essa, alle eccellenze dei Monti Dauni. La “Guida ai Borghi più belli d’Italia”, in edicola in questi giorni, anche nell’edizione 2012, dedica ampio spazio ad Alberona, uno dei primi paesi della Capitanata a fregiarsi del riconoscimento dell’Anci. Oltre ad Alberona, nella guida trovano spazio altri quattro centri della Capitanata ai quali è stato assegnato il medesimo marchio: si tratta di Bovino, Pietramontecorvino, Roseto Valfortore e Vico del Gargano.

Nello specifico, sono dedicate ad Alberona quattro pagine ricche di informazioni su storia, ‘genius loci’, monumenti e ogni altra notizia utile per visitare il paese, scoprirne le bellezze e gustarne le tipicità. Nella pagina iniziale, all’interno di una banda colorata, sono riportate le notizie di accesso (altitudine, numero di abitanti, festa patronale, ufficio turistico, come si raggiunge il borgo e le distanze dai grandi centri italiani). Un’intera sezione, inoltre, è dedicata allo spirito del luogo, il ‘genius loci’, per comprendere l’essenza intima del borgo a cominciare dal toponimo che lo caratterizza.

In questa parte della guida, naturalmente, si dà ampio spazio anche ai monumenti (vedi foto sotto; ndr): chiese, palazzi storici, piazze, opere d’arte e punti panoramici. Un’altra pagina, invece, invita a conoscere quanto c’è di “bello e buono” in paese, con specifico riferimento alle tipicità della enogastronomia, ai piatti tipici, ma anche ai luoghi che meglio esprimono le caratteristiche del patrimonio ambientale del borgo. Gli archi, le vie di pietra poste nel cuore del centro storico, la Chiesa Madre, i templi cristiani di San Rocco e San Giuseppe, le fontane, gli stemmi e i portali delle abitazioni: sono questi i principali elementi del patrimonio storico-monumentale di Alberona messi in evidenza dall’edizione 2012 della guida.


SAN GIOVANNI ROTONDO = Sarà inaugurata sabato 14 aprile alle 17 nel chiostro comunale “F.P. Fiorentino” la mostra dell’artista Federico Bruni dal titolo “Il linguaggio di ieri rivisto in una nuova poetica estetica”. La personale, patrocinata dal Comune, sarà aperta al pubblico fino a lunedì 23 aprile. Bruni nasce a Bologna il 1974 da padre bolognese e madre sangiovannese. Sin dalla gioventù si dedica alla pittura e dopo una intensa ricerca, trova in essa una propria identità poetica. La sua pittura è contemporanea ma si propone con il linguaggio di ieri operando una narrazione nei luoghi della quotidianità.

In modo silenzioso le sue opere addolciscono con una nuova naturalezza che non somiglia alla vita mediatica e virtuale di oggi. Ogni sua pennellata ci mostra un raggio di luce che induce a sperare in una nuova bellezza del mondo. La sua creatività artistica relega arte e cultura costituendo qui, nei luoghi di San Pio, un nuovo incitamento al vivere civile e umano, nella speranza di trovare una nuova guida di amore verso se stessi, verso il prossimo e verso la verità soprannaturale di Dio.


 Uffici stampa comunali

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 7990

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.