Testa

 Oggi è :  26/01/2020

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

01/04/2012

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

VICO DEL GARGANO: A MAGGIO SI VOTA

Clicca per Ingrandire Presentata giovedì 29 marzo, nell’Auditorium comunale “R. Lanzetta” di Vico del Gargano la Lista PrimaVera, la prima delle quattro che concorreranno al rinnovo del Consiglio comunale in vista della tornata elettorale del 6 e 7 maggio prossimo. Il candidato sindaco Francesco Delli Muti (foto 1 sotto; ndr) - architetto 45enne, sposato, due figli, funzionario all’Istituto Autonomo Case Popolari, responsabile dell’Ufficio Tecnico del locale Comune, consigliere comunale, componente della segreteria provinciale del Partito Popolare, docente per Corsi post laurea presso il Parco Nazionale del Gargano sulle pianificazioni in area parco - è sostenuto da una coalizione che vede il Pri-Sinistra Ecologia e Libertà insieme all’Associazione culturale “La Montagna del Sole” confluiti nel progetto “PrimaVera”.

Principale obiettivo della coalizione rimettere in movimento l’economia del paese, l’iniziativa privata e cooperativistica, consolidare i segnali positivi del settore turistico, affiancare quello agricolo dotandolo di nuove figure professionali, inserire nel circuito economico e imprenditoriale il ricco patrimonio del Comune, sostenere il commercio potenziando ogni forma di attrattori. La lista “PrimaVera” si presenta con un personale umano e professionale di prim’ordine, capace e motivato per raggiungere gli obiettivi del progetto. Di seguito i membri che la compongono (foto 2):
Dattoli Lucrezia, dottoressa, tecnico di cardiologia.
Del Viscio Flora, farmacista.
Laganella Antonella, avvocato.
Biscotti Giuseppe, pensionato
D’Altilia Giovanni, imprenditore edile.
Dattoli Mario, commerciante.
Della Malva Antonino, imprenditore.
Fiorentino Angelo, bancario.
Manicone Carlo, imprenditore.
Tomaiuoli Matteo, medico.

MINICRONACA DELLA PRESENTAZIONE = Molta consapevolezza del quadro cittadino, nessun piagnisteo o trionfalismo, una presentazione misurata e attenta al nuovo cammino, così si presentano la Lista PrimaVera e il candidato sindaco, l’architetto Francesco Delli Muti. Un pubblico numeroso e attento ha sottolineato alcuni passaggi con forti e prolungati applausi. Dieci nomi, dieci vite entusiaste, dieci competenze di fronte all’impegno, serio e complesso, di rimettere in moto speranze e traguardi di un paese. Dieci cittadine e cittadini di fronte al giudizio di una comunità fiduciosa e pronta per un nuovo cammino. I problemi di Vico del Gargano, vecchi e nuovi, sono ancora tutti sul tavolo, irrisolti, fermi, in attesa di un gruppo capace di caricarseli sulle spalle e trasformarli in opportunità.

L’elenco è lungo, sempre il solito, ci si stanca persino di rammentarli. Sono scolpiti nella pietra bianca di Vico del Gargano, coperti dalla polvere e dalla pochezza partitica e militante che ha prodotto solo stili logorroici e perditempo. Sì, di pochezza. Perché tale è stato, quasi nullo, il contributo che si sarebbe dovuto dare per sostenere gli sforzi, il cammino e la visione dell’Amministrazione uscente. Ora bisogna cambiare, si deve cambiare, e uscire da fatalismi, rassegnazione, attese. Ci vogliono donne e uomini, capaci, consapevoli, puliti. Ci vuole coraggio. Il coraggio che hanno i dieci nomi presentati nella scorsa serata di marzo, prefazione, preludio o introduzione che dir si voglia, alla santa Pasqua di risurrezione che anticipa di poco la risurrezione di Vico del Gargano.

Michele Angelicchio

 Ufficio Stampa

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 1590

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.