Testa

 Oggi è :  23/11/2019

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

12/11/2011

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

LA GIORNATA MONDIALE DELLE FORESTE

Clicca per Ingrandire Nella ricorrenza del 66° anniversario della fondazione dell’Unesco (Londra, 16.11.1945), mercoledì 16 novembre nell’Aula Magna dell’Istituto scolastico comprensivo “Alessandro Manzoni” di Lucera (via Podgora, n. 36), il Club Unesco Federico II celebra la Giornata Mondiale delle Foreste.

Dopo gli indirizzi di saluto del dirigente scolastico, Liliana Grasso, del presidente del Club, Massimiliano Monaco, del vicepresidente-vicario Federazione Italiana dei Club e Centri Unesco, Pietro Agnusdei, e del dirigente Ufficio Scolastico Provinciale, Giuseppe De Sabato, il programma della giornata prevede la cerimonia di consegna dei premi ai vincitori del Concorso di Arti Visive “Punta al Castello”, che per un intero anno (16.11.2010-31.10.2011) ha tenuto desta l’attenzione sull’area della fortezza svevo-angioina di Lucera, luogo di notevole valenza archeologica, capolavoro unico dell’architettura mondiale e patrimonio culturale di grande interesse storico e artistico per l’umanità.

Al concorso - organizzato dal Club Unesco di Lucera col patrocinio della Città di Lucera (Assessorato a Cultura e Pubblica Istruzione) e della Provincia di Foggia (Assessorato a Cultura e Politiche Scolastiche), e in collaborazione con Ufficio Scolastico Provinciale, Foto Cine Club, Accademia Belle Arti e Delegazione Fondo Ambiente Italiano di Foggia - hanno partecipato 146 concorrenti (4 artisti, 24 fotografi, 118 studenti) con la presentazione di 202 lavori (123 disegni e 79 fotografie).

All’interno del “Decennio dell'Educazione allo Sviluppo Sostenibile” (2005-2014), l’iniziativa assume un’evidenza particolare perché celebrata in occasione dell'annuale campagna di sensibilizzazione lanciata dalle Nazioni Unite attraverso l'Unesco a favore di un futuro più equo e armonioso, rispettoso del prossimo e delle risorse del pianeta: l’Anno internazionale delle Foreste (2011).

Seguirà (dalle 11 alle 12.30) lo spettacolare messaggio di pace dell’indio Atucà, di etnia Guaranì, rappresentante delle Comunità Xavante, Guaranì e Xucarramalho che vivono al confine tra Argentina, Brasile e Paraguay, sul tema: “La sofferenza della foresta sudamericana attraverso la voce del suo popolo estinto”. La testimonianza di Atucà Guaranì, ricca di evocazioni storiche e riferimenti ad antiche tradizioni, presenterà al pubblico le difficoltà di sopravvivenza causate dal continuo disboscamento, senza limiti e senza regole, della magnifica foresta amazzonica, vero “polmone del mondo”, ricco di risorse naturali e biodiversità.

Atucà farà uso di materiali artigianali come archi, frecce, ‘boleadoras’ (armi tradizionali dei nativi sudamericani), tronchi di alberi e altri strumenti musicali tipici e rappresentativi delle comunità indigene che non riescono più a sopravvivere nel loro habitat naturale.


 Comunicato

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 230

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.