Testa

 Oggi è :  17/02/2020

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

12/11/2011

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

ECOTIUM, ETICA DELLA RESPONSABILITÀ

Clicca per Ingrandire “Serve una nuova generazione di uomini e donne capaci di assumersi responsabilità dirette nei vari ambiti del sociale, in modo particolare in quello politico”, ha detto Benedetto XVI nella sua visita in Friuli ad Aquileia, definita “ponte fra Oriente ed Occidente”, e invitando tutti a promuovere “il bene comune, di tutti e di ciascuno”. E sarà all’insegna del valore della responsabilità, il ciclo di incontri di Ecotium, che il Distretto Culturale Daunia Vetus e la Diocesi di Lucera-Troia, per il terzo anno consecutivo, dedicano ai temi dell’Economia dell’Ozio. Una pratica tutt’altro che depressiva per tornare a incastrare l’economia nel sociale, dove il rispetto del prossimo, il recupero della sobrietà e i sentimenti di solidarietà provano ad avere la meglio sul consumo a prescindere, sui beni economici e sull’aridità dei valori etici.

Dare conto. Rendere conto. La capacità di rispondere, e pertanto di ascoltare, come presupposto a ciò che riconduce all’etica della responsabilità (Max Weber). Assumere, attraverso la decisione, l’esercizio della responsabilità. Perché, precisa il filosofo Massimo Cacciari: “Responsabilità è riconoscere e partecipare anche dei valori dell’altro. Dato che la condivisione con l’altro comporta la necessità di prendere una decisione (decidere=tagliare=dividere). Quindi rappresentare l’esito inevitabile della dimensione di condivisione”.

Dopo i temi della “decrescita” e della “filosofia slow”, le declinazioni dell’Etica: nel sociale, nell’informazione, nell’ambiente e nell’economia, si è ricominciato ieri, venerdì 11 alle 19 con Don Luigi Ciotti che, nella Basilica Cattedrale di Lucera, ha trattato della Responsabilità della Società civile. Il calendario degli incontri di Ecotium prevede successivamente, il 10 dicembre, la partecipazione del prof. Salvatore Settis, accademico, archeologo, storico dell’arte italiano nonché direttore della Scuola Normale Superiore di Pisa e già presidente del Consiglio Superiore dei Beni Culturali.

Il 16 dicembre il prof. Luca Diotallevi, sociologo e professore associato all’Università di Roma Tre, membro del Comitato Scientifico del Centro Tqueville-Acton e vicepresidente del Comitato Scientifico-Organizzatore, alla Cei, delle Settimane Sociali italiane. In attesa di definizione della data, invece, l’appuntamento col prof. Francesco Lenoci, economista e docente all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, advisor gruppi bancari e industriali internazionali, presidente del Centro Studi socio-economici “Donato Menichella” (info e aggiornamenti: www.ecotium.it)

Antonio V. Gelormini

 Redazione

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 1055

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.