Testa

 Oggi è :  23/02/2024

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

17/08/2011

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

NO-TRIV: APPELLI DAL SALENTO

Clicca per Ingrandire Dopo aver tenuto vivo un epistolario ponderoso quanto basta per mettere in soggezione qualsiasi diarista, Beniamino Piemontese, socio fondatore della leccese Associazione Ideale “Osservatorio Torre di Belloluogo” (www.torredibelloluogo.com) e autore del sito web messapi.info, ha completato, ma non concluso, la sua azione dimostrativa - nei confronti delle concessioni rilasciate dal Ministero dell'Ambiente alla Northern Petroleu, allo scopo di trivellare i fondali del mare pugliese lungo le coste del Salento - che ha ricevuto anche l’appoggio del movimento no-triv garganico, scrivendo al primo cittadino di Lecce. Di seguito il testo.

“Illustrissimo Signor Sindaco della Città di Lecce Dott. Paolo Perrone,
nel silenzio assordante e quasi assoluto delle istituzioni e degli organi d'informazione (!?!) del Salento, come cittadino italiano sono estremamente preoccupato delle già richieste autorizzazioni al rilascio delle concessioni alla compagnia petrolifera straniera Northern Petroleum delle trivellazioni nel mare Adriatico e nello Ionio, lungo le coste del Salento, del Gargano e della Puglia in generale, a causa dei pericoli che sono connessi al rilascio di dette autorizzazioni ad attività di ricerca e di estrazione degli idrocarburi e per le gravi insidie che rappresenterebbero per i nostri mari, il nostro ambiente e la vita stessa della nostra Comunità pugliese ed italiana.

“Per sensibilizzare le istituzioni, la cittadinanza, l'opinione pubblica e la stampa, dopo aver posto in essere un sit-in civile pacifico davanti al Municipio e al Palazzo dei Celestini lo scorso 2 agosto, il sottoscritto preannuncia alla S. V. Ill.ma che giovedì mattina, 18 agosto, alle ore 10, lo scrivente effettuerà un sit-in civile e pacifico davanti al lido del Comune di Lecce sulla spiaggia di San Cataldo, presso il nuovo water-front, per sollecitare un intervento e una presa di posizione istituzionale e pubblica del Comune di Lecce e della Provincia di Lecce su questa grave questione.”

La lettera è corredata da una serie di allegati (cinque per l’esattezza) riguardanti osservazioni contro le concessioni D71 BR-EL e D149 BR-EL Northern Petroleum rivolte al ministro Stefania Prestigiacomo, appelli al collega Raffaele Fitto, ministro per i Rapporti con le Regioni e per la Coesione Territoriale, al senatore Pdl Rosario Giorgio Costa (già presidente della Provincia di Lecce, attuale membro della Commissione parlamentare di vigilanza sull'anagrafe tributaria e autore di una interrogazione parlamentare), al presidente della Provincia di Lecce, al sindaco di Lecce, e copie di lettere ricevute, una in particolare della ricercatrice Maria Rita D'Orsogna che opera negli Stati Uniti (a Los Angeles).

L’Associazione peschiciana “Punto di Stella” e i suoi “bracci armati” (nell’ordine di creazione: Museo dei Nonni, G-g Gargano giovani, Terra Nova Folk, Comitato Peschici Eventi e F-g Friuli giovani) nella persona del suo presidente e delle diverse èquipe, elogiando l’entusiastico impegno dell’amico Beniamino Piemontese e invitandolo a non demordere mai, si affianca idealmente alle sue iniziative e si dichiara disponibile a qualsivoglia azione comune nei limiti delle proprie possibilità.

 Redazione

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 1939

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.