Testa

 Oggi è :  20/04/2021

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

31/05/2011

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

UN ECCITANTE MODO DI “FARE VACANZA”

Clicca per Ingrandire I grandi spazi in mare aperto vivono la prospettiva lunga, ampia e distensiva del volo degli aironi, dei pellicani o delle più eleganti e aerodinamiche fregate, piuttosto che quella poliedrica, operosa e comunque affascinante di uno sciame d’api verso il proprio alveare. E’ per questo che le navi giganti della Royal Caribbean, moderne “signore dei mari e degli oceani”, sono la testimonianza decisamente innovativa di un concetto avanzato di crociera, che ha come faro di riferimento “la persona” nella sua peculiare dimensione individuale e in quella declinata e più allargata della sua articolazione familiare.

Un trionfo di tecnologia e scelte architettoniche capaci di salvaguardare il benessere in senso lato di ciascuno, in un contesto “sostenibile” di grandi numeri, tese a evitare le tensioni delle file, la noia delle code, l’insofferenza delle lunghe attese e rendere la vacanza davvero unica, lungo le rotte dell’accessibilità all’impensabile, dell’entusiasmo per nuove esperienze, della ricchezza di amicizie internazionali e dell’impagabile relax nel sentire di avere l’efficienza a portata di mano.

Un mercato e un settore, quello delle crociere, che non conosce crisi, abituato alla dinamica del rinnovamento di un’offerta di servizi all’insegna dell’eccellenza, a non rimanere in attesa dei propri clienti, ma a cercarli, stimolarli, attrarli e gratificarli con prodotti all’avanguardia dell’offerta turistica integrata, accompagnandoli col sorriso e la serietà professionale di autentici esperti del settore.

Royal Caribbean concentra tutto questo nell’eleganza di una proposta affascinante e caleidoscopica, che si moltiplica nei riflessi in mare di suggestioni quali Oasis, Allure, Freedom, Voyager, Radiance, Vision, Mariner, Brilliance, Serenade, Adventure, Explorer Navigator. E vede i programmi mediterranei del colosso delle crociere - dopo le trame tessute fra i porti Tirrenici di Barcellona, Palma, Ajaccio, Civitavecchia, Genova, Livorno e Napoli - intensificare gli itinerari nel Mare Adriatico, facendo capo a Venezia, Bari, Dubrovnik e Koper in Slovenia. Estensione naturale delle rotte ioniche verso Grecia e Turchia.

Bambini gratis, attività sportive e di animazione all’avanguardia, attenzione ai dettagli, cucina eccellente e internazionale, servizio impeccabile. Un orizzonte che cambia ogni giorno, spazi comuni mozzafiato, centri benessere sofisticati, sono solo alcuni dei riverberi brillanti di un collier di formule tariffarie onnicomprensive, all’insegna di un rapporto qualità-prezzo modulare ed estremamente accattivante.

“Navigator of the Seas” e le sue gemelle della Classe Voyager “Mariner of the Seas” (foto del titolo e 1 sotto, l’interno; ndr) e “Voyager of the Seas” saranno le navi più grandi e sorprendenti nel Mare Nostrum in partenza dall’Italia. Quindici ponti dedicati alle attività ricreative e intrattenimenti vari, una pista di pattinaggio sul ghiaccio, una parete da arrampicata a sessanta metri sul livello del mare, un simulatore di golf o un campo da golf a nove buche, un campo regolamentare da pallacanestro, che si trasforma in campo da pallavolo e calcetto. Ricchissimi centri benessere, dove provare esclusivi trattamenti come l’agopuntura o lo sbiancamento dei denti, gallerie alte quattro piani, con bar, pasticcerie, caffè e negozi di tutti i tipi.

E dopo la cena, in uno dei sette ristoranti di bordo, il divertimento prosegue allo Champagne Bar, al Casinò, o nel teatro di bordo, con spettacoli stile Broadway tutte le sere. In queste moderne “Agorà” itineranti diventa interessante anche quella sottintesa speculazione virtuosa a un approccio diverso del vivere il mare. Non più solo dalla statica postazione-osservatorio in spiaggia, dalla sdraio sotto l’ombrellone, ma nella dinamica e altrettanto rilassante prospettiva del navigante. Operazione senz’altro meritevole e propedeutica al recupero della promozione e allo sviluppo di un’auspicabile e rinnovata cultura del turismo nautico.

Antonio V. Gelormini

 Redazione

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 780

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.