Testa

 Oggi è :  20/09/2020

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

26/05/2011

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

CAMMINIAMO PER LA VITA

Clicca per Ingrandire Il Parco Nazionale del Gargano, aderendo a "Walk of Life", manifestazione promossa da Telethon e Federparchi, sarà protagonista di una campagna di raccolta fondi a sostegno della ricerca contro le malattie genetiche. Scienza, beneficenza e natura si incontrano il prossimo week-end. L’Ente propone il 28 e 29 maggio tre itinerari e diversi punti di raccolta dislocati omogeneamente sul territorio per chi vuol fare del bene a se stesso e sopratutto al prossimo nei parchi naturali e nelle oasi protette più belle d’Italia.

Nell’occasione, a fronte di una sottoscrizione minima di dieci euro, verranno consegnati ai partecipanti kit di materiali della manifestazione e l’opportunità di effettuare gratuitamente un’escursione. Tre gli itinerari previsti: Foresta Umbra, Oasi Lago Salso e Museo dei Dinosauri. Per i più piccoli ci saranno gadget e palloncini. Walk of Life, il cammino per la ricerca, è la novità 2011 di Telethon e servirà a stanziare risorse per favorire il lavoro dei ricercatori. L’obiettivo è costruire un secondo momento di comunicazione e raccolta, da ripetere negli anni, dopo quello della maratona televisiva di dicembre. Proprio ora che su alcune malattie si stanno sperimentando le prime terapie c’è bisogno di raccogliere sempre più fondi per riuscire a portare la ricerca dal laboratorio al letto del paziente.

Le oltre 200 passeggiate, organizzate nei luoghi più incantevoli d’Italia, saranno l’occasione per passare una giornata piacevole immersi nella natura e, allo stesso tempo, avvicinarsi alla ricerca in un contesto nuovo. In ogni parco una guida illustrerà le bellezze del posto. Altresì, con l’ausilio dei volontari di Telethon Foggia, saranno posizionati in appositi centri di raccolta gazebo e salvadanai. Sarà una valida occasione offerta a cittadini e appassionati della natura per godere insieme le bellezze dei parchi e le aree protette italiane, e soprattutto svolgere un'azione di impegno umano e sociale. La manifestazione conclude anche la settimana nazionale dedicata alle Aree Protette.


IL PROGRAMMA

ITINERARIO DELLA FORESTA = L’escursione prevede la visita della Foresta Umbra, gioiello e polmone verde del Gargano. Foresta millenaria, estesa circa 10mila ettari, caratterizzata dalla presenza del faggio, anche a quote molto basse, e di altre latifoglie (càrpino, acero, leccio, cerro), mentre nel sottobosco sono presenti varie specie di flora erbacea: orchidee, anemoni, viole, ciclamini. Altrettanto ricca è la fauna, che vede la presenza di: capriolo italicus, tasso, gatto selvatico, martora o faina, e da qualche anno del lupo. Per le specie volatili troviamo il picchio, lo sparviero, il gufo reale, l’allocco e passeriformi come il frosone, il tordo bottaccio, la balia col collare.

Attraversata da 14 sentieri, contrassegnati e ben descritti nel loro percorso e tutti facilmente percorribili a piedi, al suo interno, oltre al Centro Visitatori, è presente il Museo Naturalistico con una sezione dedicata alla flora, una archeologica con manufatti risalenti al periodo paleolitico e al neolitico, una dedicata alla fauna garganica con più di 200 animali. L’appuntamento coi fruitori dell’iniziativa è fissato presso il Museo Naturalistico della Foresta Umbra (conosciuto anche come Centro Visite e riserva dei daini, S.P. Vieste-Monte Sant’Angelo) e le passeggiate sono previste alle 10 (ritorno ore 13) e alle 15 (ritorno ore 18) delle giornate di sabato 28 e domenica 29 maggio (info e prenotazioni: Giuseppe Palumbo 349.85.08.133 – 0884-56.20.62).

ITINERARIO DEI DINOSAURI = La passeggiata n. 2 prevede la visita del Museo Paleontologico e Parco dei Dinosauri a Borgo Celano, frazione di San Marco in Lamis, che permette di immergersi tramite un percorso interattivo, affascinante e coinvolgente, nella preistoria del Gargano. Un tuffo nel tempo, in uno spazio lontano milioni di anni quando il nostro territorio era popolato da animali ormai estinti fra i quali i dinosauri. Il museo è ricco di pannelli illustrativi, filmati e luoghi basati su studi scientifici, e completato da un percorso esterno per rivivere, attraverso la fedele ricostruzione di un habitat naturale, la vita di 120 milioni di anni fa.
A seguire, visite del Convento di San Matteo, della sua famosa biblioteca, fra le più antiche d’Italia, e del Centro Studi “Manicone”. L’appuntamento coi fruitori dell’iniziativa è fissato presso il Museo e le passeggiate sono previste alle 10 (ritorno ore 13) e alle 16 (ritorno ore 19) di sabato 28 e domenica 29 maggio (info e prenotazioni: Gianpiero Villani: 338.64.28.362).

ITINERARIO DELLE CICOGNE = Il terzo percorso prevede la visita di Lago Salso, una delle più importanti Oasi naturalistiche del sud Italia dove, fra l’altro, è ubicato il Centro Fauna Selvatica del Parco Nazionale del Gargano. E’ un’area di circa 1000 ettari, metà dei quali occupati da una zona umida con fitto canneto alternato a specchi d’acqua aperta e per il resto da terreni coltivati ad agricoltura biologica. La zona umida è il risultato di opere dapprima di bonifica quindi di canalizzazione dei torrenti Cervaro e Candelaro, mediante la realizzazione di vasche di colmata (Valle Alta, Valle di Mezzo e Valle Bassa). Oltre a essere importante per la nidificazione e lo svernamento di molte specie animali, l’Oasi Lago Salso si presta bene per le visite guidate, in quanto consente facilmente di apprezzare la presenza di numerose specie di uccelli migratori, molto numerosi nel periodo primaverile.

La passeggiata comprende anche la visita al Centro Fauna Selvatica del Parco Nazionale del Gargano dove sono in corso importanti progetti di reintroduzione del Gobbo Rugginoso e di ‘restoching’ della Cicogna Bianca. L’appuntamento coi fruitori dell’iniziativa è fissato presso Oasi Lago Salso, S.P. 141 “delle Saline” Km 7,200 da Manfredonia verso Zapponata. L’Oasi sarà aperta dalle 10 del mattino e le escursioni con guida previste alle 16.30, sia sabato 28 che domenica 29 maggio (info e prenotazioni: Vincenzo Rizzi 348.04.42.898 - Matteo Orsino 339.70.89.507 - Matteo Caldarella 347.30.37.851).

 Ufficio Stampa Parco del Gargano

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 2420

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.