Testa

 Oggi è :  18/09/2020

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

11/03/2011

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

RECUPERATO UN EVENTO AMATO E ATTESO

Clicca per Ingrandire Si è chiuso con successo il 51° “Veglioncino dei Bambini”, concorso per mascherine riproposto dopo un’assenza durata sette anni dal Comitato organizzatore del 58° Carnevale Dauno di Manfredonia. Numerose le maschere in concorso, a testimonianza di quanto l’evento fosse amato e atteso. E tantissimi anche i bambini che hanno partecipato al divertente spettacolo pomeridiano presentato da Annarita Granatiero e Salvatore Ciani nella elegante sala conferenze del Regio Hotel Manfredi, con le animazioni curate dall’associazione “Il Girasole” e l’intrattenimento musicale affidato alla bella voce di Gianna Attanasio.

“Era un peccato - ha commentato il presidente del Comitato Filomena Rignanese - perdere una delle manifestazioni che hanno contribuito a fare la storia del carnevale sipontino, a maggior ragione se consideriamo il grande coinvolgimento delle famiglie che preparavano per i loro bambini costumi e maschere bellissime per fattura e originalità. D’altronde la città di Manfredonia ha vissuto sempre con molto entusiasmo la festa di Carnevale sin dai preparativi che diventavano, come tuttora ancora accade, momenti per stare insieme e occasioni per tirare fuori le grandi abilità sartoriali, pittoriche e artistiche in generale che hanno consentito al nostro Carnevale di diventare evento di interesse regionale”.

Alla manifestazione ha assistito il sindaco, Angelo Riccardi. “E’ stata una bella ‘riscoperta - ha dichiarato, - un appuntamento che si era perso e quest’anno è tornato a stupire ed emozionare grandi e piccini con le sue ‘favole’ colorate. E le favole più belle erano proprio i bambini, coi loro costumi realizzati da mani fantasiose e amorevoli. Una magia di faccine, molte sorridenti, qualcuna un po’ spaesata, e di occhietti vivaci pronti a fermare ogni attimo e trasformarlo in un meraviglioso ricordo da portare con sé per tutta la vita. Le maschere, come le favole, sviluppano l’immaginazione e la creatività dei nostri figli, dando loro la possibilità di ‘mettersi nei panni’ di un altro e osservare il mondo da punti di vista differenti, aiutandoli a crescere, mentre noi grandi riacquistiamo leggerezza e spensieratezza, ritornando un po’ bambini”.

Come nelle precedenti edizioni, il Veglioncino è stato suddiviso in tre sezioni: maschere singole, in coppia e in gruppi, mentre la tenerissima Chiara Nenna, nell’abito di “My doll country”, è stata eletta “mascotte” del 51° Veglioncino dei Bambini. Di seguito l’elenco dei premiati:
SEZIONE SINGOLA = 1° Bianca Lauriola (Cappuccetto Rosso); 2° Sofia Prencipe (Regina dei pirati dei Caraibi); 3° Vincenzo C. Lo Riso (Ivan il Terribile).
SEZIONE COPPIE = 1° Anna e Antonio Manzella (Cappuccetto Rosso e Sultano); 2° Rosanna e Antonio Lanzone (Conte e Duchessa); 3° Sofia e Vincenzo Castriotta (Buzz e Biancaneve).






 Ufficio stampa

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 803

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.