Testa

 Oggi è :  22/11/2019

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

18/02/2011

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

PESCHICI: “STAGIONALI” SUL PIEDE DI GUERRA

Clicca per Ingrandire "Il tempo stringe, tra poche settimane siamo a Pasqua e poi c'è Pentecoste, le strutture turistiche dovranno fare i preparativi per le aperture. Se a Peschici c'è un grave problema di occupazione in nero, mascherata, bisogna che i responsabili facciano la loro parte". Elio Dota, responsabile sindacale provinciale della Uil Tucs, non si tira indietro quando deve parlare del dossier Peschici. La petizione avviata da un suo iscritto, Michele Fasanella, e da altri amici per chiedere l'avvio dei cantieri e la ripresa dei contratti di lavoro, non lo ha trovato spiazzato.

E mentre le firme sono arrivate a più di 250 e della questione è stato interessato il prefetto, oggi pomeriggio Dota avrà un incontro con il sindaco pro-tempore, Afferrante, per tentare un'ipotesi di incontro congiunto con operatori turistici e commerciali del paese. L'obiettivo? Sbloccare i lavori pubblici e privati, paralizzati dopo l'inchiesta giudiziaria che ha portato in carcere funzionari e amministratori, compreso il sindaco eletto dai peschiciani.

La petizione lamenta infatti che dopo la scoperta delle numerose illegalità che hanno contraddistinto l'Amministrazione in carica, in Comune non si muove un foglio. Così la maggior parte dei lavoratori stagionali non riesce a mettere insieme neppure i giorni necessari per la disoccupazione speciale, non solo quella ordinaria. Una catastrofe per molte famiglie che non riescono a far quadrare i bilanci.

"Con calma e determinazione spiegheremo le ragioni dei lavoratori disoccupati che credo siano ben note a questa giunta - conclude Dota. - Se dunque Afferrante ci porterà, in un paio di settimane al massimo, una soluzione e assunzioni possibili nel giro di poche settimane, prima dell'avvio della stagione turistica, tanto di guadagnato. Altrimenti chiederemo al signor Prefetto che nomini un commissario, un tecnico che esamini le pratiche bloccate e sblocchi i cantieri regolari. La gente non può più aspettare".

 vocedivieste.org

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 812

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.