Testa

 Oggi è :  20/10/2019

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

16/02/2011

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

DUE RE A CONFRONTO

Clicca per Ingrandire Sabato 19 febbraio, a partire dalle 17, nell’Auditorium della Biblioteca Provinciale “La Magna Capitana”, i Lions Club di Foggia e San Giovanni Rotondo organizzano, in occasione del 150° Anniversario dell’Unità d’Italia, una conferenza che avrà come relatori Valerio Zanone, senatore già ministro della Repubblica Italiana e storico d'eccezione, Pino Aprile, giornalista e autore del libro “Terroni”, e docenti universitari di chiara fama: Giancarlo Monina, Ermanno Taviani e Marina Loi. Moderatrice dell’incontro Anna Notariello, giornalista Rai.

Club trainer dell’evento è il Lions Foggia “Umberto Giordano” per merito del suo presidente Ettore Gaudiosi, il quale si è reso promotore dell’iniziativa prendendo spunto da una trasmissione radiofonica, “Agorà - la piazza della memoria”, in onda su Rai Gr-Parlamento e condotta appunto dalla Notariello. Una rubrica di storia che ha narrato la nostra Italia dal 1861 ai giorni nostri e ha avuto come ospiti personalità della cultura e della politica del calibro dei senatori Cossiga, Andreotti e Zanone: quest’ultimo divenuto poi ospite fisso del programma insieme con gli altri relatori della conferenza.

Dunque un parterre di primo piano! Tuttavia, per rendere l’incontro ulteriormente frizzante, il presidente del Club ha voluto contrapporre a una figura istituzionale, quale Valerio Zanone, un noto ‘revisionista’ della storia unitaria, il giornalista Pino Aprile, autore di un'opera divenuta un bestseller, con circa centocinquantamila copie vendute. Alla manifestazione, alla quale la cittadinanza è invitata, parteciperanno anche studenti delle scuole di Foggia, invitati insieme ai loro dirigenti scolastici al dibattito finale, che si prevede decisamente effervescente.

NB - La Conferenza è stata pubblicizzata tramite manifesti murali, sui quali spiccano contrapposte le figure di Ferdinando II, ultimo Re del Regno delle due Sicilie, e Vittorio Emanuele II, primo Re d’Italia, a sottolineare la diatriba delle tesi che si andranno a dibattere.

 Ufficio Stampa

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 273

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.