Testa

 Oggi è :  13/11/2019

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

07/02/2011

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

CICCIOLINA NON È VERGINE

Clicca per Ingrandire Arrivo allo Zac alle 13.45, ma ci sono due file lunghissime, una per il pre-filtraggio e una per l’entrata, e così riesco a entrare nello Stadio a partita iniziata. Alcuni amici entreranno dopo quasi mezz’ora. Va bene non prendere (quasi) nessuno al calcio-mercato, ma coi soldi risparmiati non potevano comprare un altro paio di tornelli?

Inizia la partita, il Foggia prova a rendersi pericoloso con Farias, uno dei pochi a salvarsi, ma è il Barletta a passare in vantaggio con una punizione dalla destra. Niente paura, non è certo la prima volta che passiamo in svantaggio e poi rimontiamo. Il problema è che il gol subìto non sveglia i rossoneri, che addirittura si fanno segnare, ancora su palla ferma, il gol del 2-0. Negli ultimi minuti del primo tempo Burrai & C. provano a reagire. Kone ha un’occasionissima, ma dopo aver superato il portiere ci mette troppo tempo a tirare in porta e così gli fregano il pallone.

Nel secondo tempo Zeman non cambia nessuno, certe volte sembra lo faccia apposta a non fare quello che sembrerebbe più logico. Farà entrare Agostinone e Varga rispettivamente a 20 e 10 minuti dalla fine, ma a quel punto non ci avrebbe salvati nemmeno Messi. Intanto i barlettani costringono i barellieri a fare gli straordinari restando a terra dopo ogni contrasto manco fossero morti, salvo poi riprendersi in pochi secondi. Il regolamento non si può cambiare, ma la Asl non potrebbe mettere un ticket per chi fa lavorare così tanto i propri dipendenti, fra l’altro a vuoto? Una cosa tipo: le prime tre entrate sono gratuite, dopo si comincia a pagare 15 euro a botta.

Agodirin prova a riaprire la partita, ma l’arbitro gli annulla (forse ingiustamente) un gol per fuorigioco, per il resto quelle poche volte che riusciamo a tirare in porta Gabrieli fa buona guardia. Succede davvero poco, l’impressione è che se i rossoneri non riescono ad alzare i ritmi della
partita diventiamo molto prevedibili. A fine gara arriva la prima contestazione per i ragazzacci di Zeman, per fortuna la zona play-off è a soli tre punti e domenica prossima si gioca di nuovo in casa, serve però una svolta al nostro campionato, o per la prima volta dopo quattro anni le domeniche di giugno ci toccherà passarle al mare.

Dopo la vittoria dell'andata scrivemmo su Foggbook: "E' ufficiale! se il Barletta è magico Cicciolina è vergine!" Ora non dico che sia diventata vergine, però se continua così si porta almeno al livello delle escort che frequentano la casa di Berlusconi.

Sandro Simone




 benfoggianius.blogspot.com

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 3173

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.