Testa

 Oggi è :  09/08/2020

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

03/02/2011

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

GLI EVENTI DEL FEBBRAIO GARGANICO

Clicca per Ingrandire CARNEVALE = Nelle scuole sono iniziate le prove per i “20 minuti con il tuo Carnevale” (foto del titolo, archivio; ndr), la storica rassegna teatrale di cui sono protagonisti assoluti gli alunni e gli studenti di Manfredonia. Il Comitato organizzatore della 58ª edizione del Carnevale Dauno di Manfredonia ha invitato le scuole cittadine di ogni ordine e grado a prendere parte alla rassegna teatrale “20 minuti con il tuo Carnevale” in programma dal 2 al 4 marzo. Le trame, liberamente ideate dai docenti e ispirate a vicende e situazioni inerenti il Carnevale ma che quest’anno potranno anche ricordare la celebrazione del 150° dell’Unità d’Italia, saranno interpretate da bambini e ragazzi delle scuole cittadine di ogni ordine e grado (foto 1 sotto, archivio). La manifestazione, che vede ogni anno la partecipazione di diversi istituti, dalle materne alle superiori, offre l’opportunità ai giovani di dare libero sfogo a fantasia e creatività in chiave carnascialesca, col duplice obiettivo di infondere e divulgare cultura e tradizioni, in particolare quelle locali.

Ogni gruppo, composto da un numero massimo di 20 elementi, avrà a disposizione circa venti minuti per realizzare sketch, canti popolari, poesie e sitcom nel rispetto del decoro, della morale e della religione. La scheda di partecipazione, l’elenco di tutti i partecipanti (alunni e docenti) e una breve relazione accompagnata dal testo, meglio su supporto magnetico, devono essere consegnati entro il 15 febbraio alla sede del Comitato (Corso Manfredi, 26). Al modulo di partecipazione va allegata una liberatoria con timbro della scuola e firma del dirigente scolastico in cui si manleva il Comitato da qualsiasi responsabilità verso testi e argomenti trattati. La kermesse avrà luogo nel locale Teatro Comunale (via della Croce). Oltre alle scuole, è ammessa la partecipazione delle associazioni. L’Anffas, già presente in alcune precedenti edizioni, ha confermato la sua adesione annunciando che nella propria sede sono in corso le prove della divertente rappresentazione che porteranno in scena.

Inoltre, la 58ª edizione ripropone il “Veglioncino dei bambini”, concorso che premia la creatività delle mamme e l’originalità dei vestiti rigorosamente realizzati a mano, il “Carnevale in vetrina”, riservato alle attività commerciali per la vetrina più originale, e “Balconi in maschera”, per il miglior allestimento di balconi. Il “Veglioncino” era uno degli appuntamenti più attesi del Carnevale di Manfredonia e il Comitato organizzatore ha deciso di riportarlo in auge (ultima edizione il 2003). Il concorso a premi ha per tanti anni dato lustro e merito a mamme, nonne o zie che realizzavano a mano gli abiti e le mascherine per i loro bambini. E come nelle storiche e indimenticate edizioni del passato, a concorrere potranno essere maschere singole, in coppia o in gruppo, accompagnate o completate da manufatti in cartapesta.

“Era un trionfo della fantasia, della tradizione sartoriale e della passione per il cucito che qui a Manfredonia - evidenzia la presidente del Comitato Filomena Rignanese - si riaccende e trova nuovi stimoli proprio nel periodo di Carnevale”. Sul palco dello storico cine-teatro Pesante prima, e del San Michele dopo, hanno sfilato costumi originalissimi, ispirati alle maschere della tradizione ma anche ad abiti che rimandavano alle culture di Paesi lontani o a personaggi di pura fantasia. Il “Veglioncino dei bambini è in programma lunedì 7 marzo. Possono essere iscritti bambini fino a 12 anni provenienti dalla provincia di Foggia e da altre località limitrofe. I moduli, pubblicati sul sito web www.carnevaledauno.it e disponibili presso la sede del Comitato, possono essere compilati e consegnati a mano o per posta alla sede del comitato Carnevale Dauno di Manfredonia oppure inoltrati via e-mail all’indirizzo di posta elettronica carnevaledauno2011@libero.it.

Il “Carnevale in vetrina” e “Balconi in maschera” rientrano nel solco della tradizione che il Comitato ha inteso ripristinare avendo, soprattutto negli anni 70 e 80, avuto grande successo. Il primo concorso è riservato alle attività commerciali, per la vetrina più originale, e vuole riproporre quello spirito e quella creatività dei nostri commercianti che durante il carnevale possono fare bella mostra di sé ai numerosi ospiti che giungeranno a Manfredonia. Il secondo vuole essere una riproposizione di quell’allestimento goliardico e colorato che la città del golfo assumeva nel periodo di Carnevale. Libero spirito e creatività ai nostri concittadini nell’allestire balconi, terrazzi e quant’altro per rendere l’idea del Carnevale e quel senso di appartenenza dello stesso a un territorio.

Ufficio stampa

(Info utili: tel. 0884-51.97-13 - fax: 0884-51.97.14 - www.carnevaledauno.it - e-mail: carnevaledauno2011@libero.it = Riferimenti: Anna Maria Vitulano 333.75.02.660 - Andrea Pacilli 349.35.53.550.


FESTA DEGLI INNAMORATI = L’Associazione manfredoniana “Daunia TuR” (foto 2, il logo) comunica che dal 13 al 17 febbraio si svolgono a Vico del Gargano i festeggiamenti in onore di San Valentino, patrono della città e protettore degli agrumeti dell’Oasi Garganica. Il giorno della festa degli innamorati vicoli e piazzette del centro storico si vestono a festa con addobbi di arance, limoni e foglie di alloro per accogliere frotte di giovani in amore. Una secolare tradizione racconta che mangiare le arance benedette dal patrono San Valentino e berne il succo esaudisca tutti i desideri di gioia e felicità come una miracolosa pozione d’amore. Uno scorcio tipico del centro storico porta il suggestivo nome di “Vicolo del bacio”, strettissima viuzza di solo 50 cm di larghezza che garantisce dolci effusioni e facili contatti.

E per la giornata del 13 (domenica), l'Associazione organizza un itinerario in pullman con partenza da Manfredonia per dare la possibilità ai partecipanti di passare una giornata di conoscenza e sano relax con tutti i massimi confort. Questo il programma:
ore 8.30 - incontro partecipanti in Via Tribuna (fermata autobus vicino il Campanile) a Manfredonia;
ore 9 - partenza per Vico del Gargano;
ore 10 - arrivo a Vico del Gargano (Piazza San Francesco) e:
• visita di Convento dei Cappuccini con la sua elce millenaria, Parco della Rimembranza e Chiesa in cui sono custodite le famose Tele del Vaccaro;
• sosta in una bottega in cui si filano a mano tessuti su telai dell’800 grazie alla passione e alla maestria della sig.ra Maria Voto;
• visita di Centro Storico (Rioni Terra, Casale e Civita, col romantico Vicolo del Bacio, e Palazzo della Bella), Museo comunale “Il Trappeto di Maratea” e Chiesa Matrice;
ore 13.30 - pausa pranzo all’Agriturismo “Basile” in Località Mannarelle (S.P. Vico del Gargano-Ischitella);
• pausa pomeridiana di ristoro al Bar Pizzicato per degustare un buon caffè e "I sospiri d'amore";
• passeggiata nel mercatino tipico di San Valentino con possibilità di degustare il prodotto tipico locale la “Paposcia”;
ore 18.30 - partenza per Manfredonia;
ore 20 - arrivo a Manfredonia

Quota di partecipazione: non soci = euro 35,00 a persona, soci = euro 30,00. I bambini sotto i 10 anni sono agevolati da una riduzione del 50 percento. I contributi spese comprendono:
- viaggio in pullman A/R Manfredonia-Vico del Gargano;
- pranzo completo Agriturismo "Basile";
- caffè e ‘sospiro d'amore’ Pasticceria Pizzicato;
- supporto guida esperta (Mario Afferrante).
Per le prenotazioni - aperte fino a venerdì 11 febbraio - è necessario contattare i nostri recapiti (Via San Lorenzo, 112, 71043 Manfredonia – tel. 0884-32.62.99 - fax 199.44.92.33 - sito web: www.dauniatur.it - email: info@dauniatur.it


1ª FESTA DIOCESANA DEI FIDANZATI

La Chiesa Diocesana di Manfredonia-Vieste-San Giovanni Rotondo, su volere di mons. Castoro e su impegno dell’Equipe Diocesana di Pastorale familiare e giovanile, ha dato vita a una nuova esperienza: “La Festa Diocesana dei fidanzati” (foto 3). La scelta della data, simbolica, che potrebbe variare nei prossimi anni, coincide con la vigilia della tradizionale festa dell’Amore di San Valentino. Le motivazioni di questo nuovo appuntamento sono molteplici. Nella Lettera Pastorale il vescovo Castoro ricordava: “Siete chiamati a vivere il sacerdozio come sposi e spose, pur tra difficoltà, nella fedeltà e nella reciproca donazione. Vivrete la vostra sessualità come liturgia dei corpi, si da poter arrivare ad unire eros ed agape, cioè l’amore inteso come passione con l’amore inteso come oblazione, sacrificio, per esser coppia, icona della Trinità”.

Nascono così motivazioni che vanno dal desiderio di incontrare tutte le coppie di fidanzati, creare familiarità e dialogo, perché dalle esperienze e dall’esempio di ciascuno ne venga aiuto e luce per tutti; al desiderio di offrire alle giovani coppie spunti di riflessione, occasioni di soste serene in cui riflettere singolarmente e in coppia, in una società dove occorre ridare significato a parole abusate come amore, coppia, fidanzamento, e recuperare parole dimenticate come silenzio, riflessione, attesa. La festa è occasione per pensare, con responsabili ed educatori delle varie comunità, a nuovi metodi e nuovi percorsi per la formazione dei fidanzati che tengano conto di nuove sfide e cambiamenti.

Il programma delle festa è il seguente:
domenica 13 febbraio - Parrocchia Sacra Famiglia Manfredonia
ore 16 - Arrivi, accoglienza, e preghiera iniziale
ore 16.30 - Testimonianze dei fidanzati: a 5 coppie di giovani fidanzati è affidato il compito di raccontare alcuni tratti della loro storia a partire da 5 esempi di coppie della Bibbia. Tra le varie testimonianze ci saranno momenti musicali ed artistici affidati ad una giovane coppia
ore17.30 - Dialogo nella coppia e con l’Arcivescovo: vengono lasciati 10 minuti di silenzio in cui i fidanzati presenti possono tra loro parlare, riflettere sulle provocazioni ascoltate, formulando eventuali domande da porre in assemblea all’Arcivescovo che sarà disponibile al dialogo
ore 18.15 - Consegna di un oggetto simbolo ai fidanzati che ricordi la giornata
ore 18.45: Celebrazione dell’Eucaristia
ore 19.45: Festa insieme e partenze

Chi può partecipare? Tutte le coppie di giovani fidanzati maggiorenni, gli operatori pastorali che si occupano della famiglia, coppie di giovani sposi. Per coloro che lo desiderano sarà attivo un servizio baby-sitter che permetterà di lasciare i bambini per tutta la durata dell’evento e viverlo nella massima concentrazione. Se possibile far sapere entro il 6 febbraio la partecipazione ed eventuale numero di bambini. Chiunque può contribuire a portare dolci, salati, bibite che possano servire al momento di festa insieme. Per qualsiasi informazione e per le varie comunicazioni scrivere a don Vincenzo D’Arenzo, responsabile della Pastorale Familiare a donvincenzomatteo@gmail.com oppure alla segreteria di Pastorale Giovanile a segreteria@giovanidalcuoregrande.com (www.manfredonia.chiesacattolica.it)


SAN VALENTINO = Il programma civile e religioso della festività dedicata al Patrono di Vico del Gargano (foto 4, focus locandina):
CIVILE = sabato 12
ore 16-21 - Mercato di Terra Madre: incontro e mostra mercato dei presidi Slow Food pugliesi, molisani e campani
ore 17 - Inaugurazione Mostra “Arte, Amore & Cibo”: le Autorità inaugurano lo spazio espositivo di Palazzo della Bella, allestito da Aradia Art Management
ore 19.30 - Concerto "I Cantori di Carpino", in Piazza San Domenico
ore 21 - Addio al celibato / Addio al nubilato: Festa Danzante con Musiche Popolari, Location: Palazzo della bella

domenica 13 febbraio
10:00 Mercato di Terra Madre: incontro e mostra mercato dei presidi Slow Food pugliesi, molisani e campani
19:00Convegno: "Le produzioni di qualità come strumento di tutela e valorizzazione dei territori"

Parteciperanno:
Luigi Damiani, sindaco di Vico del Gargano
Pasquale Pazienza, assessore alle Attività Produttive della 16:30 Provincia di Foggia
Nello Biscotti, esperto botanico
Paolo Petrilli, imprenditore agricolo
Domenico Cilenti, chef di "GustaPeschici"
Coordina:
Salvatore Taronno, esperto nutrizionista e fiduciario Condotta Slow Food di Foggia
Location: Auditorium di Vico del Gargano
"La Serenata a Carpino e a San Giovanni Rotondo"
con: Nicola Sansone, Piero Caputo, Adriano Castigliego, Enrico Noviello, Michele Rinaldi, Antonio Steduto, Pio Gravina e con la partecipazione speciale di:
- Matteo Scanzuso, classe 1925
- Mike Maccarone, classe 1925
Location: Auditorium di Vico del Gargano
- 20:30Partenza della parata per portare la serenata: "Donnë che sta’ ‘ffaciatë a ‘ssa fënèstrë":
Gargano, lo sposo, accompagnato dagli artisti, raggiunge il balcone di Daunia per la serenata tradizionale
20:00 Cena dei Presìdi: cena nei ristoranti tradizionali del Borgo Antico con menu Slow Food

lunedì 14 febbraio 2011 - San Valentino
ore 8 - Sparo di mortaretti
ore 8,30 - Il Complesso Bandistico “A.F. Nardini” Città di Vico del Gargano sfilerà per le vie cittadine;
ore 10 - Deposizione corona d’alloro al monumento dei caduti in guerra con la presenza di autorità civili e militari;
ore 11,30 - Solenne processione accompagnata dalle autorità religiose, civili e militari, dai Sindaci del comprensorio e da tutte le congreghe. A ritiro processione, in piazza Fuoriporta, accensione della fantastica batteria ad opera della ditta “Pirogiochi” di Giuseppe Chiarappa da S. Severo.
ore 17 - Il Complesso Bandistico “A.F. Nardini” Città di Vico del Gargano (Fg) diretto dal Maestro Giovanni Battista Iacovone, si esibirà con un vasto repertorio di musiche marciabili in zona fiera e per le vie cittadine.
ore 18 - Sparo di mortaretti.
ore 18.30 - Matrimonio di Daunia & Gargano. Concelebreranno: Silvia Godelli, assessore regionale al Turismo, Antonio Pepe, presidente della Provincia di Foggia, Testimoni di Nozze: Maria Elvira Consiglio, presidente di Promodaunia, Lucia Maddalena, Dipartimento di Scienze Economiche dell'Università di Foggia, Vincenzo Vecchione, Osservatorio del Turismo dell'Università di Foggia e i 61 sindaci della provincia di Foggia. Intervento Musicale dei Cantori di Carpino e delle Faitare
ore 21- Cena buffet degli Sposi. Daunia & Gargano "Daunia & Gargano Tourist Board", comunicARTurismo, Condotta Slow Food di Foggia e GustaPeschici organizzano una cena degli sposi per raccogliere fondi da destinare all'organizzazione dell'evento (e di quelli che seguiranno)

RELIGIOSO = sabato 5
ore 17.30 - Inizio novenario e S. Messa tutte le sere, predicato dal Rev. Don Matteo Di Conzo; la novena sarà animata con canti eseguiti dalla Schola Cantorum di S. Marco Evangelista
Lunedi 14
ore 9 - Santa Messa;
ore10.30 - Solenne Messa cantata, celebrata da S.E. Mons. Michele Castoro
ore 11.30 - Solenne Processione;
ore 18.00 - Santa Messa

Programma civile
Lunedi 14 febbraio
ore 8,00 - Sparo di mortaretti
ore 8,30 - Il Complesso Bandistico “A.F. Nardini” Città di Vico del Gargano sfilerà per le vie cittadine;
ore 10,00 - Deposizione corona d’alloro al monumento dei caduti in guerra con la presenza di autorità civili e militari;
ore 11,30 - Solenne processione accompagnata dalle autorità religiose, civili e militari, dai Sindaci del comprensorio e da tutte le congreghe. A ritiro processione, in piazza Fuoriporta, accensione della fantastica batteria ad opera della ditta “Pirogiochi” di Giuseppe Chiarappa da S. Severo.
ore 17,00 - Il Complesso Bandistico “A.F. Nardini” Città di Vico del Gargano (Fg) diretto dal Maestro Giovanni Battista Iacovone, si esibirà con un vasto repertorio di musiche marciabili in zona fiera e per le vie cittadine.
ore 18,00 - Sparo di mortaretti.


 Comunicati

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 1047

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.