Testa

 Oggi è :  20/10/2019

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

02/02/2011

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

IL MATRIMONIO DEL SECOLO: LA DATA SI AVVICINA

Clicca per Ingrandire Il 14 febbraio a Vico la provincia di Foggia celebrerà idealmente il “matrimonio” fra le sue anime, Gargano e Subappennino (foto del titolo; ndr), i due emisferi della Capitanata, così diversi eppure così uguali nell’impostazione data dall’ideatore dell’originale iniziativa, Federico Massimo Ceschin (foto 1 sotto, con Billa Consiglio e Silvia Godelli; ndr). Lo avevamo lasciato alla Bitrel di novembre, la Borsa del Turismo Religioso rilanciata in chiave itinerante (Foggia-San Giovanni Rotondo-Monte Sant’Angelo) d’intesa con la Regione, ci riprova ora con un altro evento a cavallo tra folklore e impegno sociale.

“Celebreremo il matrimonio fra Gargano e Subappennino il 14 febbraio a Vico del Gargano, la città di San Valentino. Lo abbiamo pensato - spiega Ceschin - come evento di unificazione, nell’anno del 150.mo anniversario dell’Unità nazionale. Ma è un messaggio che intendiamo interpretare ovviamente anche in chiave turistica, perché parliamo di due aree contigue molto belle e per certi versi inesplorate, specie il Subappennino, che possono rivivere 365 giorni all’anno”.

Alla presentazione dell’evento, lunedì 31 gennaio in Provincia, ha assistito l’assessore regionale al Turismo, Silvia Godelli (foto 1, 1ª a dx), che nell’occasione ha annunciato una menzione speciale per gli Eremi di Pulsano alla prossima Bit di Milano. “Mettiamo subito in saccoccia il riconoscimento del Fai - ha spiegato. - La Puglia è già pronta per presentare la sua offerta alla borsa del turismo, ma per gli eremi organizzeremo una conferenza stampa a parte”.

La giornata del 14 a Vico sarà contraddistinta da due momenti: il sacro al mattino con la festa religiosa e la processione (in onore del patrono San Valentino) che si celebra tutti gli anni e l’incontro fra i due “emisferi” dopo le 18. “Testimoni di questo simbolico matrimonio - spiega la vicepresidente della Provincia, Billa Consiglio (foto 1, al centro) - saranno i 61 sindaci della Capitanata, esempio di una unione di tutta la Capitanata (foto 2, il sindaco di Vico Luigi Damiani). Ci auguriamo che non ci siano defezioni, la loro presenza può essere il segno del desiderio e dell'orgoglio di appartenenza a questa meravigliosa terra”.

Con le “nozze” si punta a rilanciare un sistema turistico su scala provinciale, probabilmente nemmeno mai immaginato. Per il fine settimana vichese, che comincerà ufficialmente sabato 12, i tour operators (Bosco Rosso Viaggi di San Giovanni Rotondo e GTours di Foggia) propongono pacchetti di tre giorni sul Gargano. “Rispondono - spiega Ceschin - alla domanda ‘mordi e fuggi’ di questi ultimi tempi. L’offerta turistica non riguarda ovviamente solo Vico, ma si estende da Ischitella a Vieste”.

Il Subappennino, almeno per il momento, non verrà coinvolto sui pacchetti per le nozze vichesi. Ma i lavori sono in corso. “Il Subappennino si vende molto di più in estate - rivela Angelo Guglielmi di Gtours - perché ha una sufficiente ricettività alberghiera e prezzi bassi. Per la prossima estate sono in programma alcuni eventi a Lucera, come i concerti lirici nell’anfiteatro all’aperto, che richiameranno l’attenzione di centinaia di appassionati. E quando non ci saranno i concerti, porteremo i turisti a visitare i borghi antichi di Lucera e i Grifoni di Ascoli Satriano”.

Quanto alla possibilità di integrare l’offerta Gargano col Subappennino, Guglielmi però frena. “In teoria - dichiara - si può, ma è sul piano logistico che l’operazione si presenta complicata d’inverno come d’estate, perché le strade per arrivare sul Gargano non sono confortevoli e va via una giornata per andare da Lucera a Vieste e ritorno”. Chissà che il ‘matrimonio’ non possa contribuire a smussare anche questo genere di contrasti. (Massimo Levantaci – GdM)

Intanto il Manifesto “Daunia & Gargano” continua a diffondersi ed entusiasmare, trovando nuovi autorevoli sostenitori. Tra i firmatari, dopo i sindaci dei Monti Dauni che nei giorni scorsi hanno sottoscritto i sei “paradigmi” a sostegno della nuova ipotesi di sviluppo territoriale, questa volta è un sindaco del Gargano, Costantino Squeo, primo cittadino di San Nicandro Garganico. “Il manifesto Daunia & Gargano è il treno, forse l'ultimo, per cambiare il corso delle cose - ha dichiarato l’avvocato Squeo all’atto della sottoscrizione - per raddrizzare una barca che imbarca acqua, senza rotta¬¬”.

L’idea di un¬¬ “matrimonio fra territori”, primo in Italia, ha affascinato dunque anche l’Amministrazione comunale di San Nicandro, che sarà presente all’evento previsto simbolicamente per il 14 febbraio, giorno di San Valentino, presso l’Auditorium di Vico del Gargano, città di cui il Santo è patrono, con una delegazione che trasporterà il gonfalone cittadino e contribuirà a rappresentare le eccellenze del territorio. “Parteciperemo a questa manifestazione perché rappresenta un tentativo di mettere in circolo una politica che si riappropria del territorio e ha visto la Daunia vivere una reale primavera - ha proseguito il sindaco Squeo - e perché incarna il tentativo di sconfiggere un fatalismo che rischia di giocare sui nostri territori la partita doppia che guarda all'oggi e al domani”.

A tutte le Amministrazioni comunali del territorio provinciale, la neonata “Tourist Board” chiede di offrire un patrocinio morale gratuito e di partecipare con le proprie insegne a questa manifestazione che sta crescendo e raccoglie continuamente nuove adesioni anche tramite il sito www.daunia.fg.it (sanmarcoinlamis.eu)

 GdM + Redazione (foto di Francesco...)

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 383

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.