Testa

 Oggi è :  17/11/2019

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

11/01/2011

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

IL PREMIO “NICOLA PUPILLO”

Clicca per Ingrandire Non si sono ancora spenti gli echi di un mese di Festival, il primo sul Natale Garganico organizzato a Peschici dalla Associazione Culturale “Punto di Stella” (proprietaria di questa testata giornalistica on-line) col valido supporto delle sue due “creature” più efficienti: il “Museo dei Nonni” e il portale facebook “G-g Gargano giovani”, e già si pensa alla programmazione della seconda edizione. Congratulazioni e complimenti a parte, ci piace segnalare la disponibilità di altre “entità culturali” del territorio che hanno già avanzato l’ipotesi di partecipare alla manifestazione inserendo i loro eventi.

Oggi, però, vogliamo soffermarci sulla novità che in un certo senso ha caratterizzato questa edizione appena chiusa del Festival: l’assegnazione del Premio “Nicola Pupillo” (lo scomparso insegnante peschiciano, autore di varie pubblicazioni, tuttora nella memoria dei suoi compaesani) alla composizione letteraria più meritevole e significativa partecipante alla sezione “Poetica del Natale”. Già ne abbiamo segnalato l’identità (Elide Perna: http://www.puntodistella.it/news.asp?id=4423), ora cogliamo l’occasione per proporvi la lettura della sua lirica, intitolata “Lui arriva” (in PERIODICI di CITTÀ GARGANO l’edizione esposta nella apposita bacheca durante l’intera manifestazione), che ha trovato totalmente d’accordo e in sintonia di giudizio i membri della Commissione giudicatrice: Laura Casasola, Veria Iacaruso, Camilla Tavaglione.


LUI ARRIVA

Lui arriva
attraversando le mani rinsecchite
di un vecchio in un ospizio,
rifiuto differenziato
di una società inservibile.

Lui arriva
attraversando le cellule
disubbidienti
di un malato terminale,
bozzolo di anima.

Lui arriva
attraversando figure di corpi,
spogli di tutto,
che offrono ai falò
ombre di indegni ludìbri.

Lui arriva
attraversando parole,
quelle insostenibili di coloro che
incoerentemente governano
popoli spenti.

Lui arriva
attraversando il voltastomaco
di chi osserva o vive
soprusi quotidiani,
senza forze, isolato, impotente.

Lui arriva
attraverso la fame insaziabile
di cibo, casa e pace
dei costretti in guerre indesiderate.

Lui arriva
attraversando le vene sfiancate
di un pianeta meraviglioso.
nella luce e i verde-azzurri
violati, senza rispetto.

Lui arriva.
Ogni anno arriva,
nascendo
in mani
corpi
puttane
venduti
disillusi
affamati
violati.
Nasce, nonostante tutto,
si inerpica sugli uomini
e il resto del creato,
ponendo già il suo embrione forte.

Lui arriva
e nasce
rinnovando
illuminando
ogni cosa
attraversando con l’amore.

Elide Perna

All’autrice vanno le nostre felicitazioni per aver saputo cogliere il vero (purtroppo autentico) significato della odierna società inserita in una tra le Festività più sentite del mondo cristiano e posta sotto una lente d’ingrandimento implacabile e quasi spietata. Il pathos dei suoi contenuti ha superato di gran lunga i testi concorrenti e i commissari giudicanti non hanno avuto dubbi di sorta, trovandosi unanimi nella scelta dell’opera da premiare.

Il riconoscimento assegnato alla vincitrice è consistito in una targa offerta dalla famiglia del docente e in tre suoi libri sul vissuto della comunità garganica d’origine (foto del titolo; ndr), in vendita nelle locali edicole-librerie.

 Redazione

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 1200

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.