Testa

 Oggi è :  11/11/2019

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

12/12/2010

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

DUE MILIONI AI COMUNI DAUNI

Clicca per Ingrandire ROSETO - Riqualificazione urbanistica e potenziamento degli spazi di socialità per rendere più fruibile e maggiormente funzionale il patrimonio naturalistico e il contesto urbano di Roseto Valfortore. E’ questo il programma alla base del progetto approvato dalla Regione Puglia che riguarda Roseto Valfortore (Comune capofila), Biccari, Carlantino, Castelluccio dei Sauri, Castelluccio Valmaggiore e Volturara Appula. Il piano è stato finanziato per un ammontare complessivo di due milioni di euro. A breve, cominceranno i singoli interventi previsti in ciascuno dei sei Comuni.

“La parte di finanziamento spettante a Roseto Valfortore - dichiara il sindaco Nicola Apicella - sarà utilizzata per la sistemazione della zona dei Paduli, con lavori che riguarderanno la villetta, la realizzazione di una pista ciclabile e più in generale tutti gli interventi descritti nel progetto che sono stati ritenuti utili a migliorare la fruibilità dell’area in questione”. Il piano presentato alla Regione Puglia, messo a punto con la collaborazione del Gal Meridaunia, individua come strategico lo sviluppo di azioni legate allo sviluppo responsabile ed ecosostenibile di un itinerario naturalistico-paesaggistico lungo i borghi dei Monti Dauni.

“Alla campagna di stampa avviata dall’opposizione - continua Apicella - rispondiamo coi fatti. A loro lasciamo volentieri le chiacchiere”. Alla base della condivisione progettuale fra i sei Comuni, vi è la convinzione che si possa e si debba ‘fare sistema’ per lavorare a un duplice obiettivo: l’implementazione di servizi destinati ai cittadini e la strutturazione di un’offerta integrata per potenziare accoglienza e ospitalità nell’entroterra di Capitanata. “Questa è la dimostrazione - conclude il sindaco - che, quando l’obiettivo è il benessere del territorio e non la ricerca della facile polemica strumentale, amministrazioni di segno politico opposto possono dialogare e costruire insieme lo sviluppo territoriale. Noi la pensiamo in questo modo, l’opposizione evidentemente preferisce ‘costruire’ soltanto polemiche”.


PIETRAMONTECORVINO - Sostegno alle fasce deboli della popolazione, politiche in favore delle famiglie: il 2010 delle politiche sociali si chiude con segno positivo. Il Comune ha lasciato invariato il peso dell’imposta sui rifiuti, accollandosi il 42 percento del costo inerente al servizio. Confermato anche l’impegno sul Sad, il Servizio Assistenza Domiciliare. Il bilancio comunale ha fatto fronte al 70 percento delle spese per i soggiorni climatici destinati agli anziani. Per i prossimi tre anni, a partire da quello in corso, il Comune di Pietramontecorvino cofinanzierà le azioni e i programmi previsti dal Piano Socio-sanitario di zona impegnando annualmente 42mila euro del bilancio comunale.

Altre risorse economiche sono state ulteriormente integrate per interventi in favore di anziani, disabili, politiche giovanili, famiglie e diritto allo studio: 7mila euro sono stati destinati alla fornitura e alla somministrazione di alimenti agli anziani soli e agli indigenti. Al contrario di quanto avviene in più parti d’Italia, uno dei primi nuovi provvedimenti adottati dall’Amministrazione comunale è consistito nell’impegno di 28mila euro per l’erogazione gratuita del servizio mensa ai bambini della scuola materna. Solo per gli alunni delle elementari è prevista una compartecipazione minima dei nuclei familiari alle spese.

Fino al termine dell’anno scolastico, inoltre, gli studenti pendolari viaggeranno senza spendere un euro. Le spese per il trasporto necessario a raggiungere le scuole superiori di Lucera e Foggia sono sostenute dal Comune. Confermato quindi il provvedimento adottato dall’Amministrazione comunale. Alle famiglie di 130 studenti pendolari sono completamente rimborsate le spese inerenti il trasporto pubblico extraurbano. Un’iniziativa, quella dell’Assessorato alle Politiche Sociali, alla quale sono stati complessivamente destinati 35mila euro del bilancio.

Eccellenti riscontri sono stati registrati anche da “Estate Insieme 2010”, programma estivo di attività ludiche e educative destinate ai più giovani. Oltre cento ragazzi delle scuole primarie e secondarie hanno preso parte all’iniziativa. Il progetto, ideato e coordinato dalla docente Anna Lucia Torella, è stato finanziato congiuntamente dai Comuni di Pietramontecorvino e Roseto Valfortore. I bambini, dall’inizio di giugno e fino al 14 luglio, sono stati coinvolti in giochi, sport ed escursioni da una figura specialistica, la Torella appunto, e quindici collaboratori. Sotto la guida di animatori e insegnanti, i ragazzi hanno avuto modo di divertirsi, praticare attività sportive di gruppo e individuali, imparare a gestirsi in modo autonomo e coordinarsi responsabilmente con gli altri.


 Uffici Stampa

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 2034

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.