Testa

 Oggi è :  14/11/2019

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

03/12/2010

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

UN CALENDARIO PER LANCIARE MESSAGGI

Clicca per Ingrandire Ora vogliono venderlo ovunque e a chiunque: ai presidi, da mettere nelle aule di tutta Italia, agli imprenditori, da regalare ai dipendenti, ai commercianti, da regalare ai clienti, ai sindaci, da regalare a dipendenti e cittadini. E’ originale, coloratissimo, allegro e sprizzante, è l’ultima “creatura” nata per mano di quei “diavolacci” di GPace-Giovani per la Pace, un gruppo di giovani salentini che in soli 18 mesi di vita e con l’unica “arma” della comunicazione multimediale sono riusciti a farsi conoscere e apprezzare in tutta Italia e oltre.

E’ il G-calendario del G-2011, un poster 50x70 che, oltre ai dodici mesi dell’anno, riporta un bellissimo e nuovissimo logo progettato dai ragazzi stessi e una serie di fotografie di alcuni dei loro momenti più importanti: le Giornate dei Giovani per la pace, la creazione della bandiera della pace più grande del mondo, la protesta dei “poster viventi” in Piazza San Pietro, e così via. L’idea dell’iniziativa è di una di loro, Francesca Manfreda, mentre il prodotto finale (la grafica, le dimensioni, i contenuti) è venuto fuori col contributo e la creatività di tutti i componenti.

L’obiettivo della pubblicazione è duplice: da un lato il ricavato delle vendite del calendario aiuterà i ragazzi a raccogliere un fondo per le loro future iniziative e, dall’altro, rappresenterà un modo per far entrare nelle case di migliaia di italiani la loro impronta, fatta di speranza, allegria e soprattutto una gigantesca fiducia nella possibilità di un futuro in cui vivere senza guerre. Già da oggi ogni singolo componente del gruppo si è portato via un certo numero di copie da vendere ad amici e parenti. Stanno già diffondendo sul web (attraverso facebook e il loro sito) promozione del calendario e invito ad acquistarlo: Quanto prima inizieranno a prendere contatti con importanti imprese per tentare di venderne in quantità. La settimana prossima scriveranno ai Comuni per chiedere ai sindaci di comprarli per riempire di colore tutti gli uffici… Vogliono venderlo ovunque e a chiunque. Anche il prezzo di vendita è “creativo”: 3 euro per gli adulti e solo 2 euro per i giovani (si sa, hanno meno soldi!).

“Circa venti giorni fa - racconta Francesca Manfreda, studentessa della 4C e ideatrice del calendario, - in una delle nostre riunioni è venuta fuori la necessità di trovare sistemi per autofinanziarci in quanto eravamo un po’ stanchi di sentirci sempre rispondere di no dalle istituzioni Fra le varie idee proposte mi è venuto in mente che sarebbe bello che i nostri colori e il nostro spirito potesse entrare nelle case di tanti giovani in tutta Italia e così ho pensato che un calendario sarebbe stato davvero perfetto.

“Ci sono un sacco di aspetti positivi - prosegue: - è un oggetto durevole perché ha dodici mesi di vita, facciamo pubblicità al nostro gruppo e diffondiamo le nostre idee. Attraverso la pubblicazione sul calendario dell’indirizzo del nostro sito possiamo ‘reclutare’ nuovi associati (ne abbiamo oltre 3mila su facebook e altri 2.700 che hanno aderito sul sito), contribuiamo a portare nelle case degli italiani allegria, simpatia, energia e un nuovo simbolo di pace con tutti i colori dell’arcobaleno e, infine, possiamo ricavare qualcosa che ci sarà utile per l’organizzazione della prossima Giornata dei Giovani per la Pace. Ora che ho finito di rispondere… mi dai 3 euro che ti vendo un calendario?»

I ragazzi di GPace


 Comunicato

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 532

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.