Testa

 Oggi è :  16/02/2019

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

30/11/2010

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

I PICCOLI COMUNI SVELANO I LORO SEGRETI

Clicca per Ingrandire C’è anche Alberona nel catalogo ufficiale (foto del titolo, la copertina; ndr) distribuito in questi giorni dalla BitRel, la Borsa Internazionale del Turismo Religioso, che da venerdì 26 a lunedì 29 novembre ha portato in Capitanata i buyers più accreditati provenienti da sedici paesi del mondo. Nella sezione di “BitRel 365”, progetto che integra i territori e presenta un’offerta turistica per dodici mesi l’anno, si fa esplicito riferimento all’Appennino Dauno e ai suoi borghi d’eccellenza.

“Nell’entroterra montàno - si legge nel catalogo distribuito ai manager internazionali del settore turistico, - sulle alture verdeggianti dei Monti Dauni, svelano i loro segreti i paesi che hanno saputo certificare le loro qualità turistiche e ambientali. Alberona è il borgo dell’acqua, l’antica vedetta dei Templari che si affaccia sulla leonessa Lucera e sull’orizzonte blu delle isole Tremiti”.

“E’ importante che ci si muova per integrare, ampliare e destagionalizzare l’offerta turistica della Capitanata - dichiara Leonardo De Matthaeis, vicesindaco e assessore al Turismo di Alberona. - Noi stiamo lavorando in questa direzione da quasi dieci anni. I risultati e i riconoscimenti li abbiamo ottenuti in ragione di una serie di azioni mirate: la riqualificazione del centro storico, gli interventi per l’illuminazione dei monumenti e del borgo antico, la costruzione della piscina e del complesso turistico-sportivo del Villaggio Arancione, la segnaletica turistica e il rifacimento degli ingressi al paese sono state realizzazioni molto importanti”.

Grazie a quest interventi, Alberona ha confermato le certificazioni di qualità turistica e ambientale che gli sono state riconosciute da Anci e Touring Club. “In questi giorni si è parlato molto dei cammini della spiritualità come volàno per il turismo - continua De Matthaeis. - Gli eventi legati al sentimento religioso delle nostre comunità fanno crescere l’attenzione dei turisti verso il nostro territorio. Anche per questo motivo, negli ultimi dieci anni, abbiamo voluto promuovere e restituire centralità ad avvenimenti come i fuochi di Sant’Antonio”.

Sono già in corso i preparativi per il prossimo 17 gennaio, per la tradizionale festa dedicata a Sant’Antonio Abate. La particolarità di questo appuntamento sta nella gara che vede competere gli alberonesi per la realizzazione del falò più eccentrico (foto 1 sotto): nel 2009, la competizione per il falò più spettacolare fu vinta da un gruppo di giovani che realizzò un Ape Car in legno (foto 2).

 Uff. Stampa Comune Alberona

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 858

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.