Testa

 Oggi è :  13/11/2019

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

26/11/2010

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

RISCOPRIAMO UNO SCIENZIATO DI CASA NOSTRA

Clicca per Ingrandire Il consiglio comunale di Ascoli Satriano ha deliberato con voto unanime, nella seduta del 24 novembre scorso, l’istituzione di un Centro Studi intitolato alla straordinaria figura di Saladino d’Ascoli, archiatra del Principato di Taranto e autore della migliore sintesi della farmacopea greco-latina e arabo-ebraica all’interno dell’Europa moderna. L’istituzione del Centro Studi è il naturale approdo di un lungo e proficuo percorso che l’Amministrazione comunale della città di Ascoli aveva da tempo intrapreso per valorizzare al meglio la figura dell’illustre scienziato, promuovendo tre anni fa, nell’Aula Magna dell’Università degli Studi di Foggia un Convegno Internazionale di studi su “Saladino d’Ascoli, la scienza della salute e l’intercultura”.

Successivamente, l’Amministrazione aveva istituito il “Premio Saladino d’Ascoli” per la storia della medicina e della farmacia, la cui prima edizione è stata celebrata nello scorso mese di giugno. Ancora più recente è la collaborazione avviata con l’Istituto di Storia della Farmacia dell’Università di Marburg, oltre a quella già consolidata col Nobile Collegio Aromatariorum di Roma, allo scopo di promuovere sempre più studi e ricerche concernenti non solo Saladino d’Ascoli ma anche la storia delle scienze medico-farmaceutiche che videro lo scienziato ascolano tra i più significativi protagonisti.

Il Centro Studi “Saladino d’Ascoli”, in collaborazione con altre Università e analoghi centri italiani e stranieri e l’adesione del Ministero della Salute, si propone di promuovere la ricerca interdisciplinare, organizzare incontri, seminari, gruppi di studio e segnatamente attività formative, inclusi E.C.M. (Educazione Continua in Medicina), di pubblicare materiali sui temi della storia della medicina e della farmacia, e favorire una sempre maggiore conoscenza dell’opera di Saladino d’Ascoli, ritessendo l’impareggiabile connubio che seppe esprimere fra ricerca scientifica e tensione umanistica.


 Comunicato

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 832

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.