Testa

 Oggi è :  22/05/2022

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

20/10/2010

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

PREMIO LUPO: IL SECONDO DIVENTA PRIMO!

Clicca per Ingrandire Sabato 30 ottobre, alle 10.30 nella palestra comunale di Alberona, cerimonia di premiazione del “Premio Lupo”, concorso letterario organizzato da sette Comuni dei Monti Dauni con la collaborazione di Regione Puglia, Provincia di Foggia e Associazione Saturnia. Novità dell’ultima ora, l’esclusione di un’opera poiché presentata precedentemente nell’ambito di un altro concorso nazionale (“La Lavanda del Re”, del perugino Paolo Pergolari; ndr).

Per la sezione ‘Adulti’, dunque, la nuova classifica decretata dalla Commissione Giudicatrice è la seguente: al primo posto Francesco Quitadamo, con il racconto intitolato “Statale 17, dove il cielo è più vicino”; secondo gradino del podio per Davide Del Duca, con l’opera dal titolo “La resistenza degli alberi d’ulivo”; terzo posto per Antonio Pirro. Premiate ex equo due opere classificatesi al quarto posto.

Questo, invece, il podio della sezione ‘Adolescenti’: prima classificata Valentina Salvanio premiata da 548 voti per l’opera intitolata “Rosaria Senise: Druda per odio e per passione”; secondo posto, con 478 voti, ad Antonio Pupillo (Alberona) e al suo racconto dal titolo “Alla ricerca del tesoro del nonno”; terzo posto, con 462 preferenze, a “Destino” di Erika Salvanio, sorella di Valentina. Entrambe di Bovino, hanno rispettivamente 17 e 15 anni. Antonio Pupillo, cui è andato il secondo posto, ha 13 anni ed è il più giovane fra i vincitori del ‘Lupo’.

Alla Commissione Giudicatrice sono stati inviati 111 racconti da tutta Italia, di cui 104 ritenuti rispondenti al regolamento e sottoposti a valutazione: 85 per la sezione ‘Adulti’, 19 per quella riservata agli ‘Adolescenti’. Il premio richiama alla figura del lupo per i significati profondi che esso veicola: l’immagine austera di un’animale che, fino a pochi anni fa, era da considerarsi in via d’estinzione, e oggi recupera gli spazi da cui era stato scacciato.

Allo stesso modo, anche attraverso questo concorso, le comunità dei Monti Dauni intendono riappropriarsi della propria storia e recuperare spazi di comunicazione per far conoscere la loro cultura. Il progetto prende vita dall'esigenza di una popolazione che avverte, sempre con più forza, la necessità di riscatto morale, culturale e sociale che le permetta, inoltre, di essere ancora presente nella realtà territoriale cui appartiene e vuole appartenere: la Puglia.


 Uff. Stampa Comune Alberona

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 2450

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.