Testa

 Oggi è :  13/08/2020

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

23/05/2008

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

La riedizione di “Folclore Garganico” (Giovanni Tancredi) in regalo a 1.500 studenti

Clicca per Ingrandire Sarà presentato questa sera, venerdì 23, alle 9.30, nell’auditorium delle Comunità Montana del Gargano in Via Sant’Antonio Abate a Monte Sant’Angelo, il progetto Scuola e Memoria promosso dalla Pro Loco cittadina a 60 anni dalla morte dell’illustre pedagogo Giovanni Tancredi.
Il progetto, reso possibile anche grazie al finanziamento del Galgargano (nella foto il presidente del CdA dr. Nicola Abatantuono), vede la Pro Loco impegnata in una grossa iniziativa editoriale che consiste nella riedizione del libro Folclore Garganico di Giovanni Tancredi. Considerato una vera e propria Bibbia di ciascun abitante di questa parte di Gargano e patrimonio collettivo, il volume sarà regalato in questa occasione a ciascuno dei 1500 studenti delle scuole elementari e medie inferiori del paese.
Questa occasione di studio e dibattito, che vedrà l’intervento di due docenti universitari, Anna Maria Tripputi dell’Università di Bari, e Giovanni De Vita, dell’Università di Cassino, oltre che dei dirigenti scolastici Michele d’Arienzo e Giuseppe Ciuffreda, sarà non solo un momento di riflessione sulla figura di Giovanni Tancredi ma anche l’occasione di presentazione di un nuovo progetto editoriale di Claudio Grenzi Editore Gente del Gargano: uomini e mestieri nella fototeca Tancredi.
Il libro, con le prefazioni di Giovanni de Vita e del presidente della Pro Loco di Monte Sant’Angelo, Pietro Guerra, ha lo scopo di far rivivere le immagini della fototeca Tancredi attraverso percorsi tematici: un’operazione editoriale estremamente importante per la vita culturale di Monte Sant’Angelo che si colloca come proseguimento di un percorso iniziato sei anni fa dalla Pro Loco con la pubblicazione dell’intero patrimonio della fototeca sempre per l’editore Claudio Grenzi.
Il progetto Scuola e Memoria prende le mosse dal concetto di radice, di appartenenza e di amore per il proprio luogo, in una terra fertilissima di tradizione, di cultura e di storia stratificata, come è Monte Sant’Angelo, che la Pro Loco vuole ricordare e tramandare alle nuove generazioni come patrimonio unico e preziosissimo dal quale partire per cercare e scoprire il nuovo.
La manifestazione si concluderà con due rappresentazioni degli studenti delle scuole primarie e secondarie di Monte Sant’Angelo elaborate sull’eredità che ha lasciato Giovanni Tancredi al territorio garganico.

 CAPITANATA.IT

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 2923

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.