Testa

 Oggi è :  19/08/2019

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

21/09/2010

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

LE NEWS DAI MONTI DAUNI

Clicca per Ingrandire CELENZA VALFORTORE = “Abbiamo reso ufficiale e manifesta la volontà di otto Comuni dei Monti Dauni di porsi come un unico soggetto di fronte agli altri livelli istituzionali. Il nostro “Progetto per l’Appennino Dauno”, in una seconda fase, arriverà a integrare altri cinque centri di quest’area. L’obiettivo è costruire una governance condivisa del territorio per fare dei nostri Comuni un unico, grande laboratorio dello sviluppo sostenibile”. Così, Francesco Santoro, sindaco di Celenza Valfortore, domenica 19 settembre ha sinteticamente illustrato il percorso intrapreso unitariamente dai Comuni di Casalnuovo Monterotaro, Casalvecchio di Puglia, Castelnuovo della Daunia, Celenza Valfortore, Motta Montecorvino, Pietramontecorvino, San Marco la Catola e Volturino.

Un percorso che a breve sarà condiviso anche da Lucera, Torremaggiore, Biccari, Carlantino e Volturara Appula, fino a mettere insieme 13 Comuni per una superficie territoriale di oltre 1500 chilometri quadrati e un bacino di circa 70mila abitanti. “Stiamo già costruendo una governance condivisa - ha dichiarato Rino Lamarucciola, sindaco di Pietramontecorvino. - I nostri Comuni sono una voce sola, non solo nel progetto del Tsr (Territorio Socialmente Responsabile) ma anche nell’iter per il riconoscimento del Sistema Turistico Locale dei Monti Dauni, nell’adesione al Patto dei Sindaci sancito a Bruxelles lo scorso 4 maggio, nella valorizzazione del Sic (Sito d’Interesse Comunitario) Monte Sambuco”.

L’Europa premia i progetti che aggregano territori, competenze e risorse sotto il cappello di una visione strategica condivisa. Per i Monti Dauni, questa ‘visione’ è rappresentata dall’uscita dalla marginalizzazione attraverso un processo di crescita integrata che punta tutto sulle vocazioni autentiche del territorio: agroalimentare di qualità, turismo verde, ricerca ambientale, utilizzo concertato e non invasivo delle energie rinnovabili, mobilità sostenibile, sviluppo urbano che riqualifica e crea nuove funzioni, internazionalizzazione delle piccole imprese e formazione di nuove professionalità che possano lavorare sul territorio.

“Si tratta di un modello applicabile all’intera Capitanata - continua Santoro. - Se ci limitiamo ai 29 Comuni dei Monti Dauni e a Lucera, già possiamo comprendere di cosa stiamo parlando: questa è un’area che ha città d’arte, castelli, cinque siti ambientali d’interesse comunitario, numerosi Comuni la cui qualità turistica e ambientale è stata certificata con marchi d’eccellenza. Contiamo su importanti aree archeologiche, percorsi storici e paesaggistici di rilievo come i Regi Tratturi e presidi di qualità per l’agroalimentare, l’enogastronomia, l’artigianato. E’ su questo patrimonio di risorse che dobbiamo far leva per invertire la tendenza della crisi e costruire condizioni di sviluppo reale”.


ORSARA DI PUGLIA = Sarà dedicata ad Angelo Vassallo, il sindaco di Pollica ucciso lo scorso 5 settembre, la giornata dell’Orsara Cittaslow SunDay, evento che si terrà il 26 settembre a sostegno del progetto di “Terra Madre” promosso da Carlo Petrini (presidente Slow Food International). Ad Angelo Vassallo, inoltre, Orsara di Puglia intitolerà la prossima edizione del “Premio Welcome”, riconoscimento ai cittadini che si sono distinti nell’accoglienza e nell’ospitalità.

“Angelo era un amico, oltre che un uomo e un politico di eccezionale valore - dichiara il primo cittadino orsarese Mario Simonelli. - Condividevamo molte cose e, tra queste, un’idea del Mezzogiorno come laboratorio europeo dell’economia verde, socialmente responsabile, fatta di autenticità, ricerca e buone prassi. Ai suoi concittadini, a tutto il popolo del Cilento, voglio estendere l’abbraccio della nostra comunità, un abbraccio fraterno nel dolore e nella speranza che l’esempio di Angelo non solo sia ricordato ma venga praticato per isolare culturalmente ed economicamente la criminalità organizzata”.

Il 26 settembre, nell’ambito di ‘Cittaslow SunDay 2010 - Prima Giornata Internazionale del buon vivere slow”, il Comune di Orsara di Puglia ha organizzato una giornata per “Terra Madre”, progetto internazionale per lo Sviluppo Responsabile e Sostenibile sostenuto da Slow Food, Cittaslow, Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali e Ministero degli Affari Esteri. La giornata comincerà alle 11.30, nell’aula consiliare del locale Comune, con la conferenza d’apertura e il ricordo di Angelo Vassallo. Alle 12.30 la proiezione di un mini-documentario sull’iniziativa e a seguire la sottoscrizione in favore del progetto. Alle 13.30 il pranzo, ospitato nella struttura dello chef Peppe Zullo, che servirà a raccogliere fondi per “Terra Madre”.

“Terra Madre” dà voce a chi vuole costruire un’alternativa a uno sviluppo che non rispetta gli equilibri naturali, dà voce alla dignità dei piccoli produttori e alla salute dei consumatori. Salvaguardare il proprio territorio, valorizzarne l’unicità, continuare a offrire alimenti di qualità, promuovere i luoghi, le produzioni e il lavoro: questi gli obiettivi principali del progetto “Terra Madre” in Italia e nel Mondo. Duecentocinquanta università e centri di ricerca, con oltre 450 accademici di tutto il mondo, si impegnano a favorire la conservazione e il rafforzamento di una produzione di cibo sostenibile, attraverso la ricerca, l’educazione della società civile e la formazione.

I giovani, in questo progetto, hanno un ruolo fondamentale. Durante l’incontro internazionale del 2008, oltre 1.300 ragazzi sono giunti a Torino da 97 paesi diversi. Nel 2009, Terra Madre dei Giovani Europei ha riunito a Tours (Francia) circa 300 delegati sotto i 35 anni. Terra Madre è attiva coi suoi piani di sviluppo e di sostegno alle economie dei piccoli produttori a Cuba, in diversi paesi africani, in Bosnia-Erzegovina, in Georgia, Italia e in tutto il pianeta.

Orsara di Puglia, ‘Cittaslow’ dal 2007, è una delle Comunità che meglio rappresentano in Capitanata i valori di una tradizione culturale ed enogastronomica legata all’autenticità e alla tracciabilità dei prodotti della terra. Anche per questo, insieme alle altre 143 Cittaslow di tutto il mondo, vuole sostenere con determinazione il progetto di “Terra Madre”.


ALBERONA = La visita delle delegazioni Unesco di Foggia e Forlì di domenica 19 settembre è stata in qualche modo il prologo a un evento altrettanto importante, quello che il Touring Club ha lanciato come il “10-10-10”. Il 10 ottobre 2010 infatti, i Comuni premiati dalla ‘Bandiera Arancione’ sono chiamati a organizzare un evento che catalizzi ancora una volta l’attenzione sulle eccellenze dell’entroterra italiano. Ad Alberona, come da alcuni anni a questa parte, si celebrerà la Festa dei Frutti d’Autunno. Per tutta la giornata, nel centro del paese, si potranno gustare caldarroste, frutti di bosco, melegrane, cachi, zucche e tante altre varietà di gusti.

Tutti i sapori e i colori di una stagione in un evento dall’aroma unico, per un fine settimana che ha la dolcezza dei fichi, la consistenza delle nespole e l’aspetto caratteristico dei fichi d’india. Sulle tavole che ospiteranno tutte queste leccornie non mancheranno tutti quei piatti della tradizione che hanno come ingrediente principale uno o più frutti di stagione. L'autunno è la stagione dei frutti più curiosi. Si tratta di frutti che maturano col sole della bella stagione e per questo motivo i più gustosi crescono nel Sud, dove l’estate è più calda e solare. Uno dei frutti più belli di questa stagione è la melagrana. Detta anche pomo granato, era considerata dagli antichi popoli mediterranei il simbolo della fertilità e della prosperità, un portafortuna naturale per dare il benvenuto all’autunno.

 Uffici Stampa

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 1527

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.