Testa

 Oggi è :  05/06/2020

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

07/09/2010

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

8 SETTEMBRE: SARÀ DATA DI UN ALTRO ARMISTIZIO?

Clicca per Ingrandire In attesa che l’antico splendore torni a rifulgere su Càlena e per mantenere viva la speranza di una ritrovata armonia fra tutti i decisori del suo destino futuro, anche quest’anno i devoti di Santa Maria di Calena si ritroveranno, nel tardo pomeriggio dell’8 settembre (dalle ore 17), al fatidico Bivio per formare la processione che li condurrà nel cortile della medievale Abbazia Benedettina, in agro di Peschici, dove avrà luogo la recita del santo Rosario officiato da don Patrizio.

Ogni anno, la presenza tra i fedeli di numerosi giovani di Peschici e dell'Associazionismo Attivo del Gargano (AAG) fa ben sperare sulla vitalità della tradizione per la comunità di Peschici, poiché spetta soprattutto a loro la capacità di non arrendersi ai tempi biblici della nostra burocrazia, responsabile di aver reso “annosa” la questione Càlena, ma che nello stesso momento ha rivelato l’esistenza di molti “innamorati” del luogo di cultura e fede da cui trae alimento l’acqua sorgiva delle origini di questo rinascente centro di civiltà (Maria Mattea Maggiano, http://www.puntodistella.it/Lettera.asp?id=245).


Invito all’AAG e associazioni garganiche

In occasione della festa per la Madonna di Calena come ogni anno l’8 settembre, mercoledì, le associazioni garganiche che si sono riconosciute nella sigla AAG sono invitate a partecipare alla manifestazione-festa. Questa è l’occasione importante per il mondo associativo e culturale di riprendere i contatti e provvedere a iniziative comuni atte ad affrontare ciò che sta minacciando lo sviluppo e la tutela del territorio Garganico, affinché siano gli stessi garganici fautori del proprio futuro!


IL PROGRAMMA

- ore 16: giro nel paese della locale banda Città di Peschici;
- ore 17: dal punto di raduno “Strada comunale di Calena”, recita del S. Rosario e arrivo all’abbazia di Calena; momenti di riflessione e visita alla seconda chiesa o “chiesa nuova” e adorazione della statua rappresentante la Madonna di S. Maria delle Grazie, La partecipazione è testimonianza, al pari della fede;
- ore 19: interventi, nel chiostro antistante l’Abbazia, dei membri dell’Associazionismo moderati dalla prof. Rauzino.
- ore 20: cena presso il ristorante Pane&Vino.

Partecipiamo tutti a questa festa della nostra tradizione per rinnovarla nel presente e nel futuro! (Armando Quaglia)

 FB

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

-- 07/09/2010 -- 19:09:07 -- ANTONIO

CHI PAGA ?

-- 07/09/2010 -- 19:10:11 -- ANTONIO

... il TUTTO ! E CON QUALI SOLDI ?

-- 07/09/2010 -- 19:11:59 -- ANTONIO

La linea per risolvere il problema è un'altra! UN'ALTRA POLITICA.

-- 07/09/2010 -- 19:14:10 -- ANTONIO

COMUNQUE BENE IL RICORDO DELLA MADONNA DI CALENA. LA MADONNA DI CALENA PERO' SI STA' STANCANDO, VISTO IL DEGRADO E LO SCARICA BARILE DELLE DELLE RESPONSABILITA' (OMISSIONI, MANCANZE, PALLEGGIO DELLE COMPETENZE)E PER LA TRISTE SITUAZIONE DI ABBANDONO E DESOLAZIONE, NONCHE' LIMITAZIONI, UN CUI VERSA LA STRUTTURA ABBAZIALE, E PER L'AGONIA, LE TRASFORMAZIONI, PEGGIORAMENTI, DEI LUOGHI, E DI QUELLI ANCHE CIRCOSTANTI, E PER PERDITE DI TEMPO CHE L'AVVOLGONO. SITUAZIONE TRISTE E DI PERICOLO.

-- 07/09/2010 -- 19:33:32 -- ANTONIO

LA REALTA' NON LASCIA SCAMPO A GIUSTIFICAZIONI IRRESPONSABILI. SPECIE, QUANDO A PAGARNE LE SPESE ED IL TRIBUTO E' LA CATTIVA IMMAGINE E LA STORIA (PATRIMONIO) DELLA NOSTRA TERRA: COMUNE DI PESCHICI.

-- 07/09/2010 -- 20:02:49 -- TERESA MARIA

Il comunicato di Armando Quaglia è rivolto ai membri delle Associazioni Attive del Gargano partecipanti alla festa. Alla fine dell'incontro andranno a cenare (a proprie spese, naturalmente, 15 euro a testa) a "Pane & Vino". Il Comune di Peschici non spenderà un centesimo di euro, state tranquilli. ------ Teresa Rauzino

-- 07/09/2010 -- 22:18:14 -- ANTONIO

Dal comunicato-articolo si evince una caduta di stile. Seppure se non voluta da malafede. Stiamo parlando di una festa di paese, o generalizzata. Quando è festa è festa per tutti. Associazioni e non. Quanto alla felicità di una festa pare che questa fa trasparire riflessioni che portano a qualche indigazione che condanni il degrado una volta per tutte e faccia muovere chi di dovere. Resta comunque il fatto che a pagare è già la Tradizione, la Storia, Calena stessa ed il paese Peschici, a causa di una cattiva gestione del territorio e per colpa di una non buona Politica, specie Locale.

-- 07/09/2010 -- 22:36:06 -- ANTONIO

Le Campane dovrebbero ritornare a suonare a festa per tutti, compreso gli attuali gestori o proprietari di una Abbazia che era importante alla pari di quella di Montecassino. Le due Abbazie erano collegate e gemellate e costituivano durante il Medioevo punti di riferimento per l'intera Umanità. Oggi Calena è abbandonata a Peschici mentre Montecassino è importante anche grazie alla Sua Abbazia che custodisce l'antico fascino e conserva le spoglie di San Benedetto, patrono d'Europa, e di Santa Scolastica. Calena merita più rispetto ed una degna Festa in Onore della Santissima. Non si può accettare che si continui a non far nulla di veramente utile ed importante. Visto la realtà che è sotto gli occhi di tutti ed reale e presente è anche il rischio crolli delle Ultime Testimonianze. La situazione non è nè bella e nemmeno felice.

-- 07/09/2010 -- 22:59:42 -- ANTONIO

Calena sembra abbandonata in Peschici ad un non felice destino alla pari del proprio Comune territorio su cui la stessa è ubicata poichè entambi navigano verso un futuro fatto di tante incognite.

-- 07/09/2010 -- 23:15:08 -- ANTONIO

SI CAMBI MENTALITA' E POLITICA. USCIAMO UNA VOLTA PER TUTTE: DALL'INCERTEZZA! BASTA SOLO ESSERE VERI, GIUSTI, E DECIDERE DI APPLICARE E FAR VALERE IL DIRITTO. LA LIBERTA' E' NEI DIRITTI E NEI DOVERI DA FAR VALERE ED ESEGUIRE. BASTA CON I COMPROMESSI E LA POLITICA DEL TARALLUCCIO E VINO. PERCHE' I TARALLUCCI E VINO COSTITUISCONO GLI ECCESSI ED I MALI DELLA POLITICA DEL NOSTRO PAESE. DOVE SPESSO CONVIENE TACERE O NON FARE NIENTE.

-- 08/09/2010 -- 11:26:06 -- TERESA MARIA

Invito Antonio e Giorgio a partecipare oggi alle ore 17.00 alla festa della nostra Madonna. E' stato difficile organizzarla, come ogni anno, ma noi non molliamo. Un grazie a Enzo d'Amato, alla prof. Grazia Silvestri, alla dr.ssa Maria Mattea Maggiano, ad Armando Quaglia, al direttore di punto di stella, prof. Piero Giannini, al direttore dell'Attacco che oggi ha dedicato una bella pagina a Kalena e a tutta la stampa che da anni supporta il Centro Studi Martella nella sensibilizzazione dell'opinione pubblica su questo importante luogo del cuore di Peschici e del mondo. Grazie all'Associazionismo Attivo del gargano che oggi sarà con noi a Kalena. Speriamo che non piova e buona festa a tutti!

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 1153

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.