Testa

 Oggi è :  13/11/2019

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

24/08/2010

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

IL MURAGLIONE DEI POETI

Clicca per Ingrandire Presentato domenica 22 agosto il muro della poesia: i poeti provenienti da tutta Italia per la cerimonia di premiazione di “Borgo d’Alberona”, giunto alla quinta edizione, hanno potuto ammirare il monumento che all’ingresso del paese rende omaggio agli esponenti storici della scuola letteraria alberonese. Sul muraglione in pietra (foto del titolo; ndr), sopra ai ritratti scolpiti dei più grandi poeti della storia di Alberona (Giacomo Strizzi, Vincenzo D’Alterio, Camillo Civetta e Michele Caruso - nell’ordine foto da 1 a 4), campeggia una lunga scritta che recita “Quant’è bell stu paese meje mbacce a na muntagne arrampecat, se lu guarde da sotte e da luntane, na mandrie janche d’ajeniddhe pare” (“Quant’è bello questo mio paese arrampicato su una montagna, se lo guardi da sotto e da lontano, sembra un gregge di bianchi agnelli”). La frase è parte di un componimento dell’indimenticato Michele Caruso.

Ai vincitori della quinta edizione, oltre ai premi in denaro stabiliti nel bando, sono stati consegnati cesti contenenti prodotti tipici del paese e diversi volumi sulla storia e la tradizione culturale del borgo. Salgono così a undici i libri pubblicati negli ultimi otto anni - grazie al contributo diretto dell’Amministrazione comunale alberonese - con lo scopo di realizzare una vera e propria collana di pubblicazioni sulla storia di Alberona. Le ultime opere presentate sono “L’alba della poesia”, la riedizione di “Aria e arie di Alberona” e “Storia di Alberona”, con Gaetano Schiraldi a ripercorrere il cammino collettivo della Comunità alberonese dalle origini al 19.mo secolo.

Il lavoro di Schiraldi è stato preceduto dalla riedizione di “Alberona e la sua lirica popolare”, antologia di canzoni, stornelli popolari, proverbi musicati della tradizione orale ripresi da Camillo Civetta. Le ultime pubblicazioni della biblioteca della comunità, tutte sostenute dalla Società di storia patria per la Puglia (Sezione di Lucera), sono: “L’uomo e la famiglia. La società alberonese nell’800” di Bruno Di Biccari; “Il dialetto dauno nella poesia e nella prosa” di Michele Urrasio; il volume su “Vincenzo D’Alterio-Scritti e testimonianze”; la riedizione di “Aria ed Arie di Alberona” e infine le quattro raccolte di poesie del premio internazionale istituito nel 2006. Pubblicazioni protagoniste quest’anno nell’ambito di “La settimana del libro”, iniziativa congiunta di Comune e Istituto scolastico comprensivo svoltasi lo scorso maggio.

Sono Cristanziano Serricchio, per le opere edite, e Ivano Mugnaini per le liriche inedite i vincitori del premio internazionale. Per le poesie edite, sul podio sono saliti anche Antonio Zavoli e Piero Pellegrino; segnalazioni di merito ad Angela Ambrosini, Giovanni Granatelli e Marialuisa Polar. Nella sezione degli inediti, invece, al secondo posto si classifica Giovanni Caso e al terzo Salvatore Cangiani con segnalazioni di merito a Liliana Di Dato, Antonella Tommasone ed Enrico Aducci. Tra i partecipanti stranieri si sono messi in particolare evidenza con le loro opere Carmen Mallia, Malta, e Sava Ivanov Slavtchev, Bulgaria (la scheda http://alberona.blogspot.com/search/label/POESIA).

 Uff. Stampa Comune Alberona

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 763

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.