Testa

 Oggi è :  25/06/2019

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

16/08/2010

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

L”AFFONDAMENTO DELLA CORAZZATA VIESTE

Clicca per Ingrandire Vieste, domenica 14 agosto 2010, Rotonda di Marina Piccola. Di “Viestestate 2010 Echi di Agosto” non c’è traccia. Per ben cinque giorni, dal 14 al 18, l’Amministrazione Comunale di Vieste non ha previsto un evento! Com’è possibile tollerare uno sperpero da oltre 70mila euro per ricordarci l’eccidio di Draghut Rais e non esprimere il proprio dissenso verso questa clamorosa e pianificata lacuna? Perché i commercianti di Vieste non fanno sentire la propria voce? Non avranno mica tutti posizionato i tavolini oltre le aree assegnate dal Comune? I commercianti di Vieste voteranno di nuovo l’assessore al turismo Nicola Rosiello?

Quando cammino per le strade della mia cittadina spesso i compaesani mi fermano per suggerirmi tematiche d’approfondire nelle mie riflessioni che poi girano in rete grazie alla disponibilità di molti redattori. Una volta erano il sindaco e i consiglieri, sempre presenti fra la popolazione, a farsi portavoce, a dare corpo e sostanza a pensieri e preoccupazioni dei cittadini. Io però non sono un amministratore né un consigliere. Sono contento di tanta considerazione da parte dei cittadini di Vieste ma spesso il mio impegno è proporzionale al loro disimpegno.

I viestani emigrati nel centro e nord Italia che spendono le vacanze nel luogo natio sono i più insistenti e a volte fastidiosi. Mi scambiano per il sindaco, per il comandante della Polizia Municipale, per un giornalista stipendiato della Gazzetta del Mezzogiorno. L’amico turista viestano ma residente nelle Marche mi fa notare gli accampamenti sulle spiagge di “Sotto il ponte” e “Portonuovo” (http://www.youtube.com/watch?v=JH3rJCrGTMM&playnext=1&videos=guqnidR88g0&feature=recentf). Lui ha risolto il problema cambiando spiaggia; non vuole segnalare la problematica ai vigili urbani. Dice che è in vacanza. Anche Giorgio ha cambiato spiaggia. Chissà mai cosa penseranno i turisti quattro stelle ospiti della Gattarella?

I titolari delle strutture ricettive e degli stabilimenti balneari fanno sentire la propria voce? Non avranno mica tutti posizionato una fila di ombrelloni oltre le aree delle concessioni o commesso qualche violazione delle leggi per cui è meglio rimanere in silenzio? I titolari delle strutture ricettive e degli stabilimenti balneari voteranno di nuovo Saverio Prencipe?

I vigili urbani in servizio svolgono un lavoro eccellente. Dieci unità lavorative suddivise in tre turni non possono garantire standard minimi e ottimali di sicurezza pubblica di fronte a una popolazione turistica eccezionale. Al prossimo Comandante della Polizia Municipale il compito di stabilizzare e dimensionare l’organico per far fronte alle istanze che provengono dalla società civile.

La programmazione del piano ferie, malattie e permessi, deve rispondere alle esigenze di residenti e turisti; le ferie, le malattie e i permessi andrebbero, se possibile, rimandati in altri periodi dell’anno. L’istituzione del turno di notte (00.00-06.00) e di presìdi fissi di agenti di polizia municipale sulle spiagge libere, abilitati al salvamento in acqua e attrezzati con defibrillatori, unità cinofile da salvamento, moto scooter, quad, non possono più essere rimandati. Alla prossima Amministrazione Comunale di Vieste il compito di approntare una programmazione politica più attenta alla sicurezza pubblica.

Lazzaro Santoro

Ps. Grazie agli amici Maurizio, Oscar e tutti gli altri per il reportage video. Loro non hanno cambiato spiaggia.

 Redazione

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

-- 16/08/2010 -- 22:56:17 -- alessandro

Un articolo che non fa una piega. I commercianti e gli esercenti degli stabilimenti non troppo in regola forse non hanno interesse a fare casino. ma i liberi cittadini di Vieste, quelli che non devono dire grazie a nessuno e non devono pregare nessuno, perché stanno zitti e votano sempre per gli stessi? Ai posteri l'ardua sentenza

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 1923

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.