Testa

 Oggi è :  14/08/2020

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

24/07/2010

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

SULL”ABBRIVIO DEI “VENTI DI GRECALE”

Clicca per Ingrandire Giovedì 22 luglio, nella Sala Consiliare del Comune di Peschici, si è tenuta la presentazione del libro “Venti di grecale - Peschici Anni ’40”. Sono intervenuti: Menuccia Fontana di Italia Nostra-Gargano (relatrice), l’assessore comunale alla Cultura Leonardo Di Miscia, l’autore Paolo Labombarda, Piero Giannini di new Punto di stella (moderatore), con la collaborazione di Camilla Tavaglione (voce narrante), Rocco Tavaglione (musico) e Davide Maggiano (tecnico delle luci e delle immagini). La manifestazione, la cui regia è stata curata da Piero Giannini, si è articolata in diversi momenti.

La rievocazione della memoria storica della Peschici degli anni ’40, è stata presentata attraverso il racconto delle vicissitudini della vita quotidiana. A emergere, “non sentimenti di nostalgia o rimpianto”, sottolinea il moderatore, ma l’analisi di uno spaccato di vita familiare e di un tessuto sociale che oggi non esiste più e mette in evidenza quanto stili di vita, architettura del territorio e linguaggio siano drasticamente cambiati.

Un libro, spiega l’autore stesso nel suo intervento, scritto “senza saperlo”, “spinto dal desiderio di consegnare ai miei figli il tassello per completare il mosaico della famiglia, il ritratto dei loro avi e del contesto in cui hanno vissuto, il quadro di una realtà che difficilmente avrebbero potuto ricostruire con la sola forza dell’immaginazione”.

In un clima di assoluta partecipazione e silenzio, accompagnata dalla proiezione di foto datate e dalla musica della chitarra di Rocco Tavaglione, la voce di Camilla Tavaglione ha cercato, con la lettura di alcuni passi del romanzo, di restituire per un attimo al presente le immagini, i sentimenti, gli odori, le emozioni della vita di una volta, ricomponendone le figure, le loro storie tessute di una eccezionale quotidianità.

La musica, rigorosamente selezionata e scelta da Rocco Tavaglione, ha contribuito a rendere ancora più affascinate il tutto con stralci di note popolari e dolci arpeggi che hanno profuso colore e armonia all’interno della sala. Tra un brano e l’altro, interessante la relazione di Menuccia Fontana di Italia Nostra-Gargano che con la sua analisi ha messo in evidenza gli aspetti di natura sociale e antropologica della vita del paese in quegli anni.

Dalle sue parole ben si capisce quanto “quella” Peschici tanto lontana dall’igiene, analfabeta e piena di scetticismo nei confronti della scienza, reticente nell’accettare la figura del medico e ben disposta verso le cure delle nonne… portasse già con sé il germe di uno sviluppo che sarebbe partito proprio dalla bellezza del territorio ancora completamente “incontaminato”. Al termine della lettura dei brani, introdotti e commentati da Piero Giannini nonché ampliati dalle relazioni dei presenti, si è passati al dibattito con le curiosità del pubblico soddisfatte dall’autore.

L’assessore Di Miscia, che lo ha inizialmente introdotto fermando la sua attenzione sulla valenza storiografica dei contenuti, ha anche chiuso la piacevole serata con una constatazione lungimirante. “Il libro - ha osservato, rivolgendosi all’autore, - è dedicato a Giulia e Alessandro, i tuoi figli, ma anche a qualcun altro. E questo ‘qualcun altro’ sei tu. Perché tu, forse non te ne sarai accorto, ti sei scritto una lettera. Questo lavoro non è che una lettera che hai voluto scrivere a te stesso. Per tanti motivi facilmente comprensibili”.

 Redazione (foto di Donatella Tavaglione)

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 380

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.