Testa

 Oggi è :  14/08/2020

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

23/07/2010

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

IMPEGNO PREMIATO

Clicca per Ingrandire Dal Comitato Internazionale del Festival Mediterraneo (foto del titolo, focus locandina; ndr) un prestigioso riconoscimento al Gruppo Telenorba: sarà conferito al suo presidente, Luca Montrone (foto 1 sotto). In questa particolare 24.ma edizione denominata “Sulla via della seta”, il Comitato ha voluto conferire questo premio speciale all’emittente televisiva che mai come in questo momento sta lottando “nei meandri dell’informazione”, per dare dignità a questo Sud il più delle volte bistrattato dai giochi di potere che si consumano nella Capitale, all’ombra di ideologie economiche che sfiorano la follia. Nessuno può imporre, specialmente all’informazione, certe regole di parte che danneggiano l’immagine di questa parte d’Italia la quale, immersa nel Mediterraneo, da anni lotta per l’affermazione di un diritto inalienabile: la libertà.

Il premio all’ingegner Luca Montrone sarà conferito ufficialmente nella speciale serata di apertura del Festival Mediterraneo che vedrà protagonista, come non mai, l’artista dell’Arabia Saudita, Waed (foto 2), che per la prima volta in Europa sfila con le sue modelle nella Città della Pace, nella Città dell’Arte: Conversano. L’appuntamento è fissato sotto la Torre Dodecagonale alle ore 21.30 di sabato 24 luglio, dove all’unisono questa importante emittente incontrerà ufficialmente il canto di libertà di queste donne che sulla via dell’emancipazione, ma innanzitutto sulla via della dignità, portano alla 24.ma edizione del Festival questo importante messaggio a tutto il mondo.

Un Festival che segnerà il giorno dopo, domenica 25 luglio alle 11, un altro momento significativo nei saloni del Castello Aragonese col convegno internazionale: “Le donne del Mediterraneo”, al quale partecipano le donne del Mediterraneo provenienti da Arabia Saudita, Iraq e altre nazioni. Presente anche la Palestina con la presidente della Comunità Palestinese di Puglia e Basilicata, Amira Abu Amra (foto3), e lo storico-giornalista Samir Al Qaryouti, altra figura di spicco nello scacchiere della ‘quaestio’ Palestinese. Presente al convegno anche l’attrice Nadia Accetti (foto 4), presidente dell’associazione Donne Donne.

Altri appuntamenti di rilievo: il concerto live la sera del 25 luglio, ore 21.30, in piazza Castello dei “Milagro Acustico” con l’esibizione live della voce di Waed. Serata conclusiva, il 26 luglio, affidata al gruppo garganico dei “Rione Junno” che con Taranta Beat restituiscono a questo nobile progetto del Festival Mediterraneo la storia della pizzica tarantata iniziata molti anni prima della Notte della Taranta. I suoi festeggiamenti fino al 26 luglio con la serata conclusiva Oracles in piazza Castello.

Le locandine 2010 del Festival Mediterraneo sono opera degli artisti Anna Mezzolla e Nico Nardomarino. Il Festival è ideato e diretto da Gino Locaputo, “Arabo di Puglia”. Per ulteriori informazioni: Gino Locaputo, direttore artistico cell. 339.63.68.006, addetto stampa Maria Sportelli cell. 333,34,29,005. Infomail: www.festivalmediterraneo.net, - medi festival@libero.it


 Comunicato stampa

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 425

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.