Testa

 Oggi è :  22/11/2019

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

26/06/2010

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

“CULTURA DELL”ACCOGLIENZA!”… ASSENTE…

Clicca per Ingrandire Salve a tutti, volevo portare alla vostra attenzione lo stato di degrado in cui versa la villa situata nella zona belvedere di Monte Sant'Angelo. da tutti conosciuta “la rotonda”. Si trova in uno stato indecoroso, c’è di tutto: carte, lattine e bottiglie nelle aiuole. senza parlare degli escrementi umani spalmati sulle panchine di marmo a segnalare l’inciviltà che contraddistingue negli ultimi anni il nostro paese. Diventato ormai luogo di ritrovo per i cani accompagnati dai padroni per fare i bisogni fisiologici, padroni per nulla spaventati da una delibera comunale che punisce con una ammenda i trasgressori.

E’ anche vero che il Comune potrà emanare tutte le delibere di questo mondo ma fino a quando non si doterà di un organico di polizia municipale adeguato alle dimensioni del territorio e della popolazione, il tutto sarà reso vano dal mancato controllo. Ricordiamo che siamo vicini, tempo permettendo, alla nuova stagione estiva e quindi a breve questo luogo verrà assaltato da grandi e piccini per trovare un po’ di refrigerio, ma anche da turisti e se tale luogo non viene riqualificato o quanto meno pulito, che figura ci faremo?

Facendo un giro all'interno della villa si nota che gli alberi hanno bisogno di una potatura ovviamente non selvaggia, mi chiedo quindi come il Comune possa permettere uno stato di degrado del genere, dato che si parla di igiene ambientale e quindi dovrebbe tutelare l'area in modo da rendere la zona quanto meno percorribile. Sappiamo tutti che ci sono lavori in corso nella parte che costeggia il perimetro della villetta e gente che mi ha segnalato tale degrado, mi ha anche riferito, che i lavori sono ormai fermi da giorni per le inadempienze economiche da parte del Comune al Consorzio di Bonifica.

Per quanto riguarda chi sta eseguendo i lavori c'è anche da dire che il cantiere non è in sicurezza, infatti il materiale di risulta è facilmente accessibile ai bambini che giocandoci rischiano di ferirsi. Alcuni giorni fa un turista mi ha chiesto se gli potevo indicare una fontana pubblica per dissetarsi, ovviamente non ho potuto fare altro che indicargli il bar più vicino. Ora traendo delle conclusioni e sapendo che siamo l’unico Comune del Gargano ad avere un così suggestivo balcone naturale che si affaccia sul golfo e apre la mente a orizzonti e fantasie, pongo a tutti una domanda: come si fa a non avere cura di un luogo di incontro come quello della villa belvedere?

Rimetto tutti questi dubbi all’Amministrazione comunale e, come tutta la comunità, pretendiamo risposte dato che si parla molto spesso di ambiente e cultura. Spero che questa situazione, come tante altre, venga risolta e si dia uno scossone a chi ha il compito di custodire tali luoghi dato che a fine mese lo stipendio non si fa attendere!

Vittorio De Padova


 newsgargano

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 878

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.